GROTTAMMARE – Scene di ordinaria follia ieri sera al supermercato “Si con Te”. Un uomo di 44 anni di origine nord africana residente a Porto d’Ascoli, poco prima dell’orario di chiusura, ha seminato caos e panico tra gli avventori, dopo aver cercato di sottrarre alcune bottiglie di alcolici dai ripiani del negozio.

Tuttavia i suoi movimenti sono stati notati dal personale e il direttore ha intimato all’uomo di fermarsi, ma così facendo ha provocato l’esplosione di furore dell’esagitato, che prima si è scagliato contro il malcapitato sferrandogli un pugno al volto e dopo ha continuato a seminare disordine nel locale.

A questo punto sono partite diverse segnalazioni al 112, sia da parte del personale che da parte dei clienti presenti, e alcuni avventori sono riusciti a placare momentaneamente le scalmane dell’aggressore.

Ma la calma è durata solo pochi muniti, dal momento che in seguito al tempestivo intervento delle forze dell’ordine, l’uomo ha ricominciato a dare in escandescenze, tentando di resistere all’arresto, minacciando i carabinieri e colpendo anche un agente.

Nemmeno il trasporto in caserma è servito a tranquillizzarlo ed si è reso necessario condurlo in carcere, anziché in camera di sicurezza. Adesso dovrà rispondere alle accuse di tentato furto, minacce, aggressione e resistenza a pubblico ufficiale.

NO COMMENTS