fbpx
Connect with us

Senza categoria

LO SCARICO DI RESPONSABILITA' NON AIUTA L'IMMAGINE DEL NOSTRO PAESE

Published

on

 
 
 

Basta con la solita politica dello scarico di responsabilità

Contestare i criteri di assegnazione del prestigioso riconoscimento internazionale e/o continuare a scaricare le responsabilità politiche sugli enti sovra comunali, non aiuterà il recupero dell’immagine della nostra Città . 

 

Il mancato riconoscimento della Bandiera Blu, al di la delle motivazioni ufficiali non ancora pervenute, rappresenta un danno all’immagine della nostra località che merita una risposta ben più incisiva del solito richiamo ad una responsabilità solidale di tutti gli enti competenti. 

Il peggioramento dei dati delle acque di balneazione (causa che appare essere stata incidente sul mancato riconoscimento della stessa) non essendo localizzato unicamente nei tratti vicini alla foce del Vibrata, impone una presa di responsabilità importante e concreta da parte dell’amministrazione al fine di programmare interventi che, previa individuazione delle cause, pongano le basi per un ritorno alla eccellenza delle nostre acque di balneazione . 

Ciò che preoccupa è che il peggioramento della qualità delle acque (che nel 2013 riguardava solo alcuni punti della spiaggia di Villarosa) nel 2014 riguarda anche dei tratti di Martinsicuro ben lontani da corsi dei fiumi o canali di competenza sovra comunale. Evidente quindi come ciò imponga un maggiore impegno da parte del nostro Comune sul controllo di tutti i canali di scolo a mare . 

Per tale ragione chiederemo sin da subito la convocazione urgente della competente commissione consiliare comunale al fine di analizzare la situazione con gli uffici e tecnici competenti verificando poi quali interventi programmare al fine di tenere sotto controllo una situazione che rischia di penalizzare il nostro territorio per i prossimi anni . 

Sarà quindi necessario avere idee chiare sulle cause del peggioramento della qualità delle acque di balneazione, non tanto e comunque non solo per individuare responsabili su cui scaricare le colpe, ma soprattutto per individuare la migliore strategia per arginare il fenomeno . 

La nostra Città non può attendere che siano gli altri enti a muoversi, ma deve farsi promotrice di una incisiva azione di coinvolgimento di tutti gli enti interessati al fine di calendarizzare tutti gli interventi da effettuare . 

Non basta l’indizione di una conferenza dei servizi, o intrattenere corrispondenze con gli enti, per pensare di aver fatto il proprio dovere. 

La politica non può limitarsi ad intervenire solo quando il danno si è concretizzato, ma deve agire al fine di prevenire il più possibile i fenomeni attraverso il reperimento delle risorse necessarie . 

Sarà quindi opportuno verificare quali sono le risorse messe a disposizione dalla Regione per il miglioramento degli impianti di depurazione sul nostro territorio, così come ogni comune , e quindi anche il nostro, dovrà destinare risorse in tale direzione . 

Ma sarà altresì importante lavorare su una strategia di rilancio dell’immagine turistica della nostra Città attraverso la valorizzazione delle peculiarità di tutto il nostro territorio . 

Ebbene tutto questo non ci pare sia stato fatto con la giusta determinazione ed efficacia, per questo chiediamo una chiara e netta inversione di tendenza, mettendoci a disposizione per ragionare insieme sulla strategia da attuare per ridare una immagine positiva della nostra città .  

A noi non interessa, come fatto in passato da chi oggi amministra la nostra Città (il riferimento è alle vele del Touring club http://www.martinsicurocittattiva.it/contenuti/blog/548-il-rating-e-la-politica-del-gambero), strumentalizzare la perdita della Bandiera Blu per fini politici . Ma siamo preoccupati unicamente dall’apparente assenza di strategia da mettere in atto al fine di migliorare una criticità che si è presentata in questi ultimi due anni e che meriterà uno sforzo congiunto di tutte le istituzioni, mettendo da parte le logiche di parte . 

Per questo ci mettiamo a disposizione offrendo il nostro contributo al fine di dare maggior efficacia alle azioni da intraprendere . 

  

 {loadposition dropdown}

Senza categoria

Alba Adriatica, nasce un comitato pro pineta: l’1 agosto un flash mob

Published

on

Alba Adriatica pineta comitato

ALBA ADRIATICA – Un flash mob in pineta, in cui i partecipanti abbracceranno gli alberi per «inviare un messaggio, chiaro, democratico e costruttivo al sindaco Casciotti e all’assessore Colonnelli». Questa l’iniziativa organizzata dal comitato che si sta formando in questi giorni, per salvare la pineta di Alba Adriatica.

Gli esponenti del comitato in via di formazione denunciano l’intenzione da parte dell’Amministrazione comunale albense, di tagliare 205 pini secolari «per dare spazio al cemento di una pista ciclabile, che peraltro già esiste, con un progetto ” allucinato ” che non poteva passare inosservato».

Secondo i membri del comitato pro pineta di Alba Adriatica, nelle intenzioni del comune ci sarebbe anche quella di «stravolgere il lungomare eliminando 300 parcheggi e le fontane storiche». Sempre gli esponenti comitato che si sta formando rendono noto di aver fatto richeista di accesso agli atti e di aver fatto partire diffide, istanze e ricorsi.

Lunedì 1 agosto, all’ingresso della pineta di Alba Adriatica, si terrà dunque il flash mob nel quale i partecipanti, oltre ad abbracciare gli alberi, distribuiranno un modulo per la raccolta firme: «Sarà una dura battaglia contro chi, con il potere e il comando in mano del paese, decide di stravolgere il territorio senza neanche una minima riunione di quartiere e senza consultare le associazioni».

Continue Reading

Senza categoria

Martinsicuro, presentata la Giunta Comunale: molte conferme, una sola new entry

Published

on

presentata la Giunta Comunale a Martinsicuro
La Giunta Comunale: Marco Bruno Cappellacci, Alduino Tommolini, Monica Persiani, Massimo Vagnoni, Alessandra Pulcini, Marcello Monti

In gran parte confermata la Giunta Comunale a Martinsicuro, dove l’assessore ai Lavori Pubblici Monica Persiani assumerà anche la carica di vice-sindaco. Entra in Giunta la consigliera Alessandra Pulcini, che ottiene la delega all’Urbanistica.

MARTINSICURO – Questa mattina presso l’aula consiliare del Comune di Martinsicuro, il rieletto sindaco Massimo Vagnoni ha presentato la Giunta Comunale che lo affiancherà per i prossimi cinque anni. Non ci sono grosse sorprese, con tutti i membri della Giunta confermati ed un solo innesto: la consigliera Alessandra Pulcini ottiene la delega all’Urbanistica.

La carica di vice-sindaco sarà assunta dall’assessore ai Lavori Pubblici, confermata, Monica Persiani. Per il ruolo di Presidente del Consiglio Comunale, precedentemente rivestito da Emma Zarroli, la maggioranza proporrà il consigliere Umberto Tassoni.

«Il conferimento delle deleghe ad assessori e consiglieri comunali è sempre un momento importante nella vita di un’Amministrazione appena insediata e noi, come fatto già in questi cinque anni, governeremo come una squadra – afferma il sindaco Massimo Vagnoni – grazie al lavoro di tutti i componenti della maggioranza riusciremo a proseguire sulla strada già intrapresa ed a centrare importanti risultati».

Il primo cittadino prosegue spiegando che assegnerà «come già fatto nel 2017, delle specifiche deleghe a tutti i consiglieri comunali, eletti e surrogati, cercando di sfruttare le competenze, le capacità e la grande voglia di fare di ognuno, sfruttando il mix di esperienza e di novità uscita fuori dalle urne e dalla volontà dei nostri concittadini».

In conclusione, Vagnoni delinea le tappe degli obiettivi a breve, medio e lungo periodo: «Abbiamo una stagione estiva da gestire al meglio e diverse iniziative in corso da seguire senza perdere tempo. Alla Giunta, ai Consiglieri e a tutta la compagine che mi ha accompagnato in questa campagna elettorale, compresi i non eletti che ringrazio di cuore per il fondamentale supporto nella vittoria elettorale, ho chiesto di lavorare tutti quanti insieme per centrare gli obiettivi che ci siamo prefissati. Il mio auspicio è di lasciare a conclusione del mio secondo mandato, una città ancora più bella, sicura, moderna e migliore di quella che ho trovato cinque anni fa».

Per quanto riguarda la composizione della Giunta Comunale presentata questa mattina, di seguito l’elenco degli assessori e delle deleghe loro affidate:

  • Monica Persiani, vice-sindaco e assessore con delega a Lavori Pubblici, Manutenzione, Programmazione della mobilità sostenibile in collaborazione con i delegati all’Ambiente e all’urbanistica, Politiche e Servizi Cimiteriali, PNRR in relazione al settore di competenza.
  • Marco Cappellacci, assessore con delega a Ambiente, Protezione Civile, Gestione rifiuti, Coordinamento funzionale delle partecipate operanti nel settore di competenza, Difesa idrogeologica del territorio, Ciclo integrato delle acque, Politiche per la bonifica dei suoli, PNRR in relazione ai settori di competenza.
  • Marcello Monti, assessore con delega a Politiche sociali, Politiche di inclusone sociale, contrasto alla povertà, minori, Terzo Settore, Diritti e Pari Opportunità delle persone con disabilità, Politiche abitative, Politiche Familiari, Emergenza Casa, Immigrazione, Disabilità, Rapporti con associazioni di volontariato, Housing sociale.
  • Alessandra Pulcini, assessore con delega a Urbanistica, Definizione delle politiche di pianificazione e sviluppo del territorio, comprese le scelte urbanistiche relative all’edilizia residenziale pubblica, all’housing sociale e a nuovi spazi di aggregazione giovanili; Piano Regolatore generale e varianti, Programmi complessi, Strumenti urbanistici attuativi, Edilizia Privata, Pianificazione della mobilità e della sosta, Programmazione interventi per abbattimento barriere architettoniche, PNRR in relazione ai settori di competenza.
  • Alduino Tommolini, assessore con delega a Bilancio, Finanze e Tributi, controllo di Gestione, Analisi economica e monitoraggio finanziario dei bilanci delle società partecipate.

Continue Reading

Senza categoria

Jesi passa al centrosinistra, è Fiordelmondo il nuovo sindaco

Published

on

Lorenzo Fiordelmondo nuovo sindaco di Jesi

JESI – La città di Jesi ha un nuovo sindaco, Lorenzo Fiordelmondo il candidato del centro sinistra, che con 7763 voti è stato eletto nuovo primo cittadino. Dopo 10 anni di amministrazione da parte di Massimo Bacci, del centro destra, l’elettorato ha dunque scelto di premiare l’altro schieramento.

Dopo una campagna elettorale intensa, sviluppata all’insegna dello slogan “Città Futura” e che visto tutta la coalizione impegnata nel proporre e spiegare punto su punto il programma, Fiordelmondo si è dunque imposto sull’avversario, che sembrava in vantaggio.

Matteo Marasca infatti, si è fermato a 6496 voti. Traspare una certa delusione, anche perché il candidato pensava di poter contare anche sui voti delle altre liste escluse dal ballottaggio. contare anche sui voti della lista di Grassetti.

Il neo sindaco di Jesi, Lorenzo Fiordelmondo, ha atteso il risultato presso la Casa del popolo, ed una volta terminato lo spoglio ed aver appreso di aver vinto le Elezioni, ha festeggiato insieme ai suoi sostenitori.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.