Martinsicuro: nuove minacce al giudice Tommolini

MARTINSICURO – Nuovo atto intimidatorio ai danni del giudice Marina Tommolini. E’ stato rinvenuto ,infatti, in prossimità dell’abitazione del pubblico ministero, un grosso coltello da cucina che, notato da alcuni passanti, hanno segnalato tempestivamente la scoperta alle forze dell’ordine. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri di Martinsicuro e il Nucleo Operativo di Alba Adriatica per accertare che il ritrovamento dell’arma sia da considerarsi un gesto dimostrativo oppure mera casualità.

Il giudice Tommolini, di stanza presso la Corte di Appello di Ancona, in passato si è occupata del caso Di Meo e si era avvicinata al caso Parolisi e non è nuova a episodi di questo genere. Nel novembre del 2011, la sua auto fu incendiata dinanzi alla propria abitazione, ove era parcheggiata, a poche ore dall’incendio dell’auto del maresciallo dei carabinieri Spartaco De Cicco.