fbpx
Connect with us

Sport

Martinsicuro-Avezzano 2-2

I biancazzurri concedono un tempo, andando sotto di due reti, ma nella ripresa hanno una grande reazione. A segno prima Rosa poi Tedeschi, sfiorato il gol vittoria in più di un’occasione

Published

il

MARTINSICURO – L’Avezzano si salva a Martinsicuro. Avanti di due reti dopo la prima frazione nella ripresa partita a senso unico dei locali che pareggiano e sciupano almeno quattro palle gol e colpiscono una traversa. Il nuovo mister dei marsicani Alessandro Lucarelli presenta dal primo minuto il nuovo arrivato Walter Piccioni, lo scorso anno alla Sambenedettese, ma deve rinunciare agli squalificati Cini e D’Alessandro. Classico 3/5/2 dei locali che si affidano in avanti al bomber Rosa. Partono bene i locali che vanno al tiro due volte con Nepa, il primo deviato da Di Girolamo, il secondo parato dal portiere. Al 19 si fanno vedere gli ospiti con Moro che sbaglia la facile conclusione da due passi su traversone di piccioni. Al 27’ il vantaggio su azione di rimessa dell’Avezzano, la difesa del Martinsicuro è impreparata e la sfera arriva a Moro che da due passi insacca. Alla mezz’ora ci prova Morelli in diagonale con la palla che si perde alta sulla traversa. Al 39 il gran tiro dai 25 metri di Tabacco si insacca alla destra di perozzi per il raddoppio ospite. Ad inizio ripresa doppio cambio del mister locale Vagnoni e la partita cambia completamento aspetto. Nei primi venti minuti giocano solo i padroni di casa con i marsicani che subiscono. La cronaca è ricchissima. 5’ Di Paolo cicca la sfera a due passi dalla porta, 10’ Nepa dal limite con di Girolamo alla parata, 12’ colpo di testa di tedeschi con il portiere ospite alla deviazione. Al 16 Travaglini vola sulla destra e mette teso a centro area dove Rosa di testa in tuffo insacca. Il Martinsicuro attacca a testa bassa e l’Avezzano sembra avere paura incapace di distendersi in attacco. Conclusioni a raffica dei locali; prima ci prova Pietropaolo, fuori di poco, poi la testa di Tedeschi sul traversone di Nepa e palla dentro per il pareggio. I locali non si fermano un minuto dopo hanno un’occasione d’ora con Rosa che si presenta solo davanti a Di Girolamo che in uscita devia la sfera. La partita è bella ed emozionante fino allo scadere. 39’ ci prova Carboni dai 20 metri palla a fil di traversa, un minuto dopo il diagonale di Tedeschi è rimpallato l’azione continua e Rosa offre l’assist a Travaglini a centro area con l’attaccante che conclude a fil di palo. 44’ ancora un’ottima occasione sui piedi di Rosa davanti a Di Girolamo con l’attaccante che cerca il pallonetto e palla sulla traversa. Ultimo sussulto in pieno recupero con la conclusione di Pietropaolo che si perde oltre la traversa. I giocatori del Martinsicuro lasciano il campo esausti accompagnati dall’applauso dei propri sostenitori a cui hanno offerto un’emozionante domenica

MARTINSICURO. Perozzi 6, Porfiri 6(1’ st Travaglini 6,5), Piunti 6,5(31’ st Veccia 6), Tedeschi 7, Di Paolo 6,5, Di Natale 6, Pietropaolo 7, Carboni 6,5, Rosa 7, Nepa 6,5, Fini 6(1’ st Emilii 6,5). A disp. Cinquegrana, Valentini, Latini, Piemontese. All. Vagnoni

AVEZZANO. Di Girolamo 6,5, Camporesi 6, Felli 6, Kras 6,5, Fuschi 6, Menna 6, Cosenza sv(10’ pt Morelli 6), Tabacco 7, Moro 6,5, Di Genova 6(36’ st Shiba sv), Piccioni 6,5(24’ st Puglia 6). A disp. Paghera, Catalli, Di Pippo, Panunzi. All. Lucarelli

Arbitro Bindella di Pesaro 7 (Ricci – Consalvo)

Reti. 27’ pt Moro, 39’ pt Tabacco, 16’ st Rosa, 20’ st Tedeschi

Note. Ammoniti . Di Paolo, Pietropaolo, Carboni, Rosa, Moro, Piccioni.. Spettatori 600 circa, angoli 6 – 2 per il Martinsicuro.

Sport

Serie B, 32° turno: programma, precedenti, curiosità

Si parte oggi, ore 18:45, Pisa-Cittadella diretta RaiSport.

Luigi Tommolini

Published

il

Con il Benevento di Pippo Inzaghi promosso in serie A la serie B accende i suoi fari sulla conquista del secondo posto, sulla griglia PlayOff e PlayOut e sulla lotta per non retrocedere in serie C.

Di seguito il succulento programma di oggi 3 luglio 2020 con il 32° turno (13° di ritorno) che inizierà alle 18:45 con la sfida sotto la torre pendente tra Pisa e Cittadella.


Venerdì 3 luglio ore 18.45

Pisa-Cittadella (Diretta Rai Sport, Dazn e Sky Dazn 1)

A Pisa i confronti ufficiali fra le due squadre sono 7: bilancio di 1 successo toscano (2-0 nella C-1 2002/03), 2 pareggi (ultimo 1-1 nella C-1 2006/07) e 4 vittorie granata (ultima 4-1 nella B 2016/17).

Mattia Minesso – ex di giornata – festeggia le 100 gare in Serie BKT, considerando la sola regular season: esordio il 10 maggio 2008 in Vicenza-Frosinone 2-1. Le maglie indossate: Vicenza, Cittadella, Padova e Pisa. In granata 92 presenze e 7 gol con gare ufficiali dal gennaio al dicembre 2013 e dal 2014/15 al 2015/16.

Pisa cooperativa del gol nella Serie BKT 2019/20 con 18 marcatori diversi con almeno una rete nelle prime 31 giornate del torneo.

Cittadella una delle 3 compagini che fanno più punti fuori casa che tra le mura amiche: nel caso dei granata veneti 22 punti al Tombolato, 30 in trasferta.

Cittadella reduce da 19 punti nelle ultime 7 trasferte; ultimo k.o. esterno veneto 0-1 ad Ascoli, 14 dicembre scorso in B.

Tra Luca D’Angelo e Roberto Venturato unico incrocio ufficiale la gara di andata finita 1-1 al Tombolato.

Diffidati: Caracciolo A., Pinato, Soddimo (Pisa); Paleari, Pavan, Proia (Cittadella)

Squalificati:


Ore 21

Cosenza – Ascoli  (Diretta Dazn)

In Calabria i confronti ufficiali fra le due squadre sono 8: 2 le vittorie dei padroni di casa (ultima 1-0 nella serie B 2002/03), 5 pareggi (ultimo 0-0 nella serie B 2017/18) e 1 affermazione bianconera (1-0 nella B 1993/94, gol decisivo di Zanoncelli).

Ascoli senza gol al San Vito-Marulla da 212’: ultimo centro firmato Fontana al 58’ di Cosenza-Ascoli 2-2, coppa Italia, 29 agosto 2001; da allora si contano i residui 32’ di quel match e i due interi seguenti, 1-0 calabrese nella B 2002/03 e 0-0 tra i cadetti, l’anno scorso.

Cosenza una delle 3 compagini della Serie BKT 2019/20 che fanno più punti fuori casa che tra le mura amiche: nel caso dei calabresi 14 punti al San Vito-Marulla, 17 in trasferta.

L’Ascoli è la compagine della Serie BKT 2019/20 che ha finora effettuato il maggior numero di sostituzioni dopo 31 giornate, 100.

Ascoli senza successi da 9 giornate: 3 pareggi e 6 sconfitte il bilancio marchigiano, con ultima vittoria il 3-0 di Livorno dell’1 febbraio scorso.

Ascoli formazione che perde più punti nelle riprese nella Serie BKT 2019/20: -7 rispetto ai primi tempi, come Trapani e Cremonese.

Primo confronto tecnico ufficiale tra Roberto Occhiuzzi e Davide Dionigi.

Diffidati: Capela, Legittimo, Sciaudone (Cosenza); Eramo, Pucino (Ascoli)

Squalificati: Gravillon (Ascoli).


Cremonese – Pescara (Diretta Dazn)

Nei 12 confronti ufficiali fra le due squadre allo Zini bilancio di 6 successi grigiorossi (ultimo 2-0 nella serie B 2005/06), 4 pareggi (ultimo 1-1 nella B 2018/19) e 2 vittorie biancazzurre (ultima 3-0 nella serie B 1998/99).

La Cremonese è la regina dei gol nei primi 15’ di gioco: 8 le marcature grigiorosse, primato condiviso con il Benevento, dal 1’ al 15’ di gara.

Cremonese in casa reduce da 3 k.o. di fila, 2-3 dall’Empoli, 0-1 dal Benevento e 0-2 dal Cosenza con ultima rete allo Zini dei grigiorossi firmata Parigini al 39’ del match contro i toscani, ossia con digiuno che ammonta a 231’.

Cremonese formazione che perde più punti nelle riprese nella Serie BKT 2019/20: -7 rispetto ai primi tempi, come Trapani ed Ascoli.

Pescara scatenato in avvio di ripresa: 9 i gol abruzzesi dal 46’ al 60’, come Crotone, Livorno, ChievoVerona e Spezia.

Pescara reduce da 5 sconfitte esterne di fila: ultimo risultato utile il 2-0 a casa del Pordenone il 25 gennaio scorso.

Primo incrocio ufficiale, da allenatori, per Pier Paolo Bisoli e Nicola Legrottaglie.

Diffidati: Deli, Gustafson, Kingsley, Terranova (Cremonese); Kastanos, Scognamiglio (Pescara).

Squalificati: Arini (Cremonese).


Crotone – Benevento (Diretta Dazn)

I confronti ufficiali tra le due squadre allo Scida sono 17: 12 le vittorie rossoblu (ultima 1-0 nella serie B 2017/18), 3 i pareggi (ultimo 1-1 nel play-off I Divisione 2008/09) e 2 successi sanniti (ultimo 2-0 nella serie C 1977/78).

Rossoblu a segno da 13 partite di fila, con globale di 26 gol in questo caso: ultimo stop nello 0-0 contro l’Empoli, 8 settembre scorso, in B.

Crotone scatenato in avvio di ripresa: 9 i gol pitagorici dal 46’ al 60’, come ChievoVerona, Livorno, Pescara e Spezia.

Simy ha segnato la rete numero 27 con la maglia del Crotone nella storia della Serie B in Crotone-Pisa 1-0 del 3 marzo scorso, e ha agganciato al primo posto dei marcatori rossoblu all time in cadetteria Camillo Ciano e Denilson Gabionetta. Al prossimo gol il record sarà tutto suo.

Benevento dominatore della Serie BKT 2019/20 dopo 29 turni: i sanniti vantano il primato di partite vinte (22), minor numero di sconfitte (1), attacco-record (55 gol segnati) e difesa bunker (appena 15 reti subite).

Benevento-record per gol con panchinari nelle prime 31 giornate della Serie BKT 2019/20: 10 le reti giallorosse segnate con giocatori entrati in campo a partita avviata.

Benevento scatenato, nella Serie BKT 2019/20, in 2 precisi momenti di gara: 8 le reti sannite nei primi 15’ di gioco (come la Cremonese), ben 16 nei 15’ finali di partita, ossia dal 76’ al 90’ inclusi recuperi.

Benevento in serie positiva da 22 giornate, di cui 18 le partite vinte e 4 pareggiate, con unico k.o. lo 0-4 a Pescara del 19 ottobre scorso.

Sanniti a porta inviolata da 360’: ultima rete subita firmata Melchiorri al 90’ di Perugia-Benevento 1-2 del, da allora si contano le 3 intere gare contro Pescara (4-0 in casa), a Cremona (1-0), ad Empoli (0-0) e nell’1-0 promozione al Vigorito sulla Juve Stabia.

Sono 4 gli incroci tecnici ufficiali tra Giovanni Stroppa e Filippo Inzaghi: in bilancio 1 successo del mister rossoblu, 1 pareggio e 2 vittorie per il coach giallorosso, neopromosso in A.

Diffidati: Benali, Marrone, Molina, Mustacchio (Crotone); Caldirola, Coda, Kragl (Benevento).

Squalificati: Caldirola (Benevento).


Frosinone – Spezia (Diretta Dazn)

A Frosinone sono 9 i confronti ufficiali fra le due squadre: 4 successi giallazzurri (ultimo 2-0 nella serie B 2016/17), 4 pareggi (ultimo 1-1 nella serie B 2017/18) e 1 affermazione spezzina (1-0 nella coppa Italia di Lega Pro 2004/05).

Frosinone senza gol da 381’: ultima marcatura su rigore, nel 2-2 a Livorno del 3 marzo scorso, autore su rigore Dionisi. Da allora si contano i residui 21’ dell’Ardenza e le intere gare contro Cremonese e Cittadella (doppio 0-2 in casa), Trapani (0-0 esterno) e ChievoVerona (0-2 al Bentegodi).

Il Frosinone è la compagine della Serie BKT 2019/20 che fa meno cambi dopo 31 giornate: 89.

100° in Serie BKT, considerata la sola regular season, per Luka Krajnc. Esordio tra i cadetti italiani il 26 agosto 2013, Cesena-Varese 1-0. Le maglie indossate: Cesena, Cagliari e Frosinone.

200 da professionista per Luca Paganini, con le maglia di Frosinone e Fondi: per lui, finora, 41 gettoni in serie A, 84 in B, 51 in Lega Pro, 14 in coppa Italia, 9 in altri tornei post-season. Esordio assoluto datato 27 ottobre 2010, coppa Italia, Frosinone-Reggina 2-4 dopo tempi supplementari.

Spezia in rete da 14 partite di fila, per un totale di 25 gol ed ultimo stop nello 0-0 a Chiavari contro la Virtus Entella, nel giorno di Santo Stefano. La formazione di Italiano è la più prolifica nella Serie BKT nell’anno solare 2020: 23 i gol liguri.

25 delle 45 reti segnate dallo Spezia nella Serie BKT 2019/20 arrivano nella prima mezz’ora della ripresa, di cui 9 dal 46’ al 60’ (come Livorno e Pescara) e 16 dal 61’ al 75’ di gara (record in solitario). Grazie anche a questo dato la formazione di Italiano è quella che – nelle riprese – in B guadagna il maggior numero di punti rispetto ai propri risultati al 45’, +16.

Tra Alessandro Nesta e Vincenzo Italiano unico incrocio tecnico l’andata, vinta dal mister spezzino per 2-0 al Picco.

Diffidati: Ariaudo, Beghetto, Maiello (Frosinone); Bartolomei, Ferrer, Gudjohnsen, Maggiore, Nzola (Spezia).

Squalificati: Mastinu (Spezia).


Perugia – Pordenone (Diretta Dazn)

Al Curi primo incrocio ufficiale tra le due compagini.

Marcello Falzerano alla 100° gara in regular season di Serie BKT: esordio il 23 settembre 2012, Vicenza-Grosseto 2-1. Le maglie indossate: Grosseto, Venezia e Perugia.

Pordenone scatenato prima della pausa: 11 le reti friulane in 31 turni della Serie BKT 2019/20 segnate tra 31’ e 45’ di gara, inclusi recuperi.

Serse Cosmi ed Attilio Tesser al nono incrocio ufficiali, da tecnici: bilancio di 3 successi del coach biancorosso, 3 pareggi e 2 vittorie del mister neroverde. I due sono fra i tecnici più esperti dell’attuale Serie BKT 2019/20: 700 panchine ufficiali il primo, 634 il secondo, totale di 1334.

Diffidati: Di Chiara, Sgarbi, Vicario (Perugia); Barison (Pordenone).

Squalificati: Di Chiara (Perugia); Camporese (Pordenone).


Salernitana – Juve Stabia (Diretta Dazn)

A Salerno derby campano numero 14: ospiti mai vittoriosi, con score di 11 successi granata (ultimo 3-2 nella serie C 2014/15) e 2 pareggi (ultimo 1-1 nella coppa Italia di C 1987/88, vinta 6-5 ai rigori dai granata). I padroni di casa nei 13 precedenti hanno sempre segnato: 28 reti globali.

La partita più “storica” tra i due club, tuttavia, fu giocata a Napoli, finale dei play-off di serie C-1, vinta 3-0 dalla Salernitana con doppietta di Tudisco e rete di Breda.

Salernitana imbattuta in casa da 13 partite di fila, con 7 successi e 6 pareggi ed ultimo k.o. col Benevento, 0-2 il 15 settembre scorso.

Di fronte i due giocatori al secondo posto nella classifica dei più determinanti nella Serie BKT 2019/20: Milan Djuric e Francesco Forte, 17 punti a testa per Salernitana e Juve Stabia grazie alle loro reti decisive. Primo resta Pietro Iemmello, 23 punti con i suoi gol per il Perugia di Cosmi.

Juve Stabia distratta in avvio di ripresa: 10 i gol subiti dalle “vespe” dal 46’ al 60’ di gioco, nessuno peggio nella Serie BKT 2019/20.

Juve Stabia a porta aperta fuori casa da 13 partite di fila, totale di 24 reti subite; ultima porta inviolata nello 0-0 di Perugia del 14 settembre scorso.

Giampiero Ventura e Fabio Caserta al secondo incrocio ufficiale dopo la gara di andata, vinta 2-0 al Menti dal mister gialloblu.

Diffidati: Dziczek, Jaroszynski, Kiyine, Maistro (Salernitana); Calò, Ricci G., Vitiello (Juve Stabia).

Squalificati: Lombardi (Salernitana); Germoni (Juve Stabia).


Trapani – Livorno (Diretta Dazn)

Al Provinciale i confronti ufficiali tra le due squadre sono 2: vittoria granata 1-0 nella serie B 2015/16, pareggio 0-0 nella B 2014/15.

Stefano Pettinari bomber del 2020 nella Serie BKT: 9  i gol dell’attaccante granata.

Trapani in striscia positiva da 7 giornate, con bilancio di 2 successi e 5 pareggi, striscia record nella Serie BKT 2019/20 per i siciliani, imbattuti dallo 0-5 a Cremona del 16 febbraio scorso.

Granata distratti nei primi 15’ di gioco: 9 le reti subite dai siciliani dopo 31 giornate nella fase di gioco 1’ – 15’ (come la Virtus Entella). I siciliani sono “sbadati” anche nei 15’ finali di partita con ben 17 reti subite tra 76’ e 90’ inclusi recuperi.

Da 247’ Trapani a porta inviolata in casa: ultimo gol subito su autorete di Coulibaly al 23’ di Trapani-Entella 4-1, 3 marzo scorso, da cui si contano i 67’ residui di quel match e le intere contro Frosinone (0-0) e Pordenone (3-0).

Il momento del match migliore del Livorno è l’avvio di ripresa: 9 i gol scaligeri dal 46’ al 60’, come Crotone, ChievoVerona, Pescara e Spezia.

Incrocio tecnico inedito tra Fabrizio Castori ed Antonio Filippini.

Diffidati: Del Prete, Grillo, Scognamillo (Trapani).

Squalificati: Pagliarulo (Trapani).


Venezia – Empoli (Diretta Dazn)

Al Penzo si contano 14 confronti ufficiali: 10 le vittorie arancioneroverdi (ultima 1-0 nella Serie B 2017/18), 2 pareggi (ultimo 2-2 nella serie B 2000/01) e 2 successi toscani (ultima 2-0 nella serie C-1 1989/90). L’ultimo successo empolese, 3 giugno 1990, venne firmato dalle reti di Leone e Soda. I toscani non vanno in rete allo stadio lagunare da 328’: ultima rete firmata Iacopino al 32’ di Venezia-Empoli 2-2 – in B – il 10 giugno 2001; da allora si contano i restanti 58’ di quella gara e le intere seguenti, vinte dagli arancioneroverdi per 2-0 nella coppa Italia 2003/04 e per 1-0 nella B 2004/05 e 2017/18.

Venezia una delle 3 compagini della Serie BKT 2019/20 che fanno più punti fuori casa che tra le mura amiche: nel caso degli arancioneroverdi 14 punti al Penzo, 25 in trasferta.

Confronto fra due delle 3 squadre cadette 2019/20 che pareggiano più volte: 12 partite ciascuna, come il ChievoVerona, in 31 giornate.

Empoli “sbadato” nei 15’ finali di primo tempo, con 13 gol subiti tra 31’ e 45’ di gioco, inclusi recuperi: nessuno peggio dei toscani nella Serie BKT 2019/20 in questa fase di gara.

Alessio Dionisi e Pasquale Marino al primo incrocio tecnico inedito.

Diffidati: Aramu, Capello, Ceccaroni, Cremonesi, Brlek, Lollo, Montalto (Venezia); Frattesi, Henderson, Ricci (Empoli).

Squalificati: Modolo (Venezia).


Virtus Entella – ChievoVerona (Diretta Dazn e Sky Dazn 1)

A Chiavari primo confronto ufficiale tra le due squadre.

Alejandro Rodriguez alla gara 100 nella Serie BKT, considerata la sola regular season: esordio il 30 ottobre 2012, Cesena-Grosseto 3-2. Le maglie indossate: Cesena, Salernitana, Empoli, Brescia, ChievoVerona e Virtus Entella.

ChievoVerona scatenato in avvio di ripresa: 9 i gol clivensi dal 46’ al 60’, come Crotone, Livorno, Pescara e Spezia.

ChievoVerona imbattuto fuori casa da 7 partite di fila, di cui 1 vinta e 6 pareggiate; ultimo k.o. clivense lo 0-1 di Trapani dell’1 dicembre scorso, in B.

Tra Roberto Boscaglia ed Alfredo Aglietti ottavo incrocio tecnico ufficiale: bilancio di 4 successi del coach biancoceleste, 2 pareggi ed 1 vittoria del mister scaligero.

Diffidati: Chajia, De Luca G., Schenetti (Virtus Entella); Frey, Leverbe, Obi, Segre (ChievoVerona).

Squalificati: Settembrini (Virtus Entella).

Precedenti segnalati da Football Data.


Continua a leggere

Ascoli Calcio

Cosenza-Ascoli: i probabili schieramenti

Stasera ore 21 allo Stadio San Vito-Marulla di Cosenza.

Published

il

L’Ascoli di mister Dionigi cerca stasera a Cosenza la prima vittoria post CoViD19 e dopo nove giornate nelle quali ha raccolto 3 punti, tutti in casa contro Juve Stabia, ChievoVerona e Crotone.

Probabile un modulo 3-4-2-1 con Leali in porta e la difesa composta da Ferigra (in vantaggio su Valentini), Brosco e Ranieri.

Sulle fasce Padoin e Sernicola, nella zona nevralgica del campo il rientrante Cavion e Brlek.

Sulla trequarti Morosini e Ninkovic a supporto del centravanti Scamacca (oppure Trotta).

Meno probabile ma da prendere in considerazione uno schieramento 3-5-2 con l’esclusione di Morosini e l’inserimento a centrocampo di uno tra Petrucci e Troiano.

Mister Dionigi non può contare sullo squalificato Gravillon e sugli infortunati Pucino, Andreoni, Rosseti e Beretta.


PROBABILI FORMAZIONI

COSENZA (3-4-3): Perina; Idda, Schiavi, Legittimo; Casasola, Bruccini, Sciaudone, Bittante; Carretta, Rivière, Baez.

A disposizione: Saracco, Corsi, Capela, Monaco, D’Orazio, Lazaar, Prezioso, Broh, Bahlouli, Kone, Machach, Asencio.

Allenatore: Occhiuzzi

ASCOLI (3-4-2-1): Leali; Ferigra, Brosco, Ranieri; Padoin, Cavion, Brlek, Sernicola; Morosini, Ninkovic; Scamacca.

A disposizione: Marchegiani, Novi, Valentini, De Alcantara, Maurizii, Troiano, Petrucci, Piccinocchi, Eramo, Costa Pinto, Matos, Trotta.

Allenatore: Dionigi

Arbitro: Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta.


Continua a leggere

Sport

Serie B, numeri e curiosità

Dopo CoViD19: Frosinone a secco di reti. Classifica del girone di ritorno.

Luigi Tommolini

Published

il

Numeri e curiosità della serie B dalla ripresa del torneo dopo l’Emergenza CoViD19.

69         I gol segnati nelle 31 partite disputate nella Serie BKT 2019/20 dopo la ripartenza del campionato post-pandemia, alla media di 2,22 ad incontro. Prima si erano segnate 694 reti in 279 partite, media di 2,49 a match.

32,2%   In netto rialzo, dalla ripartenza della Serie BKT, le vittorie esterne, 10 in 31 partite giocate, pari al 32,2% del dato globale. Fino alla pausa erano state 76 in 279 partite, percentuale del 27,2% sul dato complessivo.

14,4%   L’introduzione dei 5 cambi a squadra sta aumentando vertiginosamente i gol con subentanti: 10 segnati in 31 partite, su 69 totali, pari al 14,4% delle reti segnate nel mese di giugno. Prima della sosta erano stati siglati 70 gol da subentranti su 694 reti totali, media del 10,1% sul dato globale.

         Il Frosinone è rimasta l’unica formazione cadetta a non aver segnato da quando è ripartito il campionato dopo la pausa forzosa ex Covid 19.

La classifica del girone di ritorno – 12 giornate giocate. Ascoli in fondo alla graduatoria

Benevento 30; Cittadella, Spezia 23; Crotone, Frosinone 21; ChievoVerona, Empoli, Pisa 19; Salernitana 18; Venezia 17; Pordenone, Trapani 15; Cremonese, Perugia, Pescara 13; Juve Stabia, Virtus Entella 12; Cosenza 11; Livorno 9; Ascoli 6.


Fonte Football Data.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone