fbpx
Connect with us

Sport

Martinsicuro-Avezzano 2-2

I biancazzurri concedono un tempo, andando sotto di due reti, ma nella ripresa hanno una grande reazione. A segno prima Rosa poi Tedeschi, sfiorato il gol vittoria in più di un’occasione

Avatar

Published

il

MARTINSICURO – L’Avezzano si salva a Martinsicuro. Avanti di due reti dopo la prima frazione nella ripresa partita a senso unico dei locali che pareggiano e sciupano almeno quattro palle gol e colpiscono una traversa. Il nuovo mister dei marsicani Alessandro Lucarelli presenta dal primo minuto il nuovo arrivato Walter Piccioni, lo scorso anno alla Sambenedettese, ma deve rinunciare agli squalificati Cini e D’Alessandro. Classico 3/5/2 dei locali che si affidano in avanti al bomber Rosa. Partono bene i locali che vanno al tiro due volte con Nepa, il primo deviato da Di Girolamo, il secondo parato dal portiere. Al 19 si fanno vedere gli ospiti con Moro che sbaglia la facile conclusione da due passi su traversone di piccioni. Al 27’ il vantaggio su azione di rimessa dell’Avezzano, la difesa del Martinsicuro è impreparata e la sfera arriva a Moro che da due passi insacca. Alla mezz’ora ci prova Morelli in diagonale con la palla che si perde alta sulla traversa. Al 39 il gran tiro dai 25 metri di Tabacco si insacca alla destra di perozzi per il raddoppio ospite. Ad inizio ripresa doppio cambio del mister locale Vagnoni e la partita cambia completamento aspetto. Nei primi venti minuti giocano solo i padroni di casa con i marsicani che subiscono. La cronaca è ricchissima. 5’ Di Paolo cicca la sfera a due passi dalla porta, 10’ Nepa dal limite con di Girolamo alla parata, 12’ colpo di testa di tedeschi con il portiere ospite alla deviazione. Al 16 Travaglini vola sulla destra e mette teso a centro area dove Rosa di testa in tuffo insacca. Il Martinsicuro attacca a testa bassa e l’Avezzano sembra avere paura incapace di distendersi in attacco. Conclusioni a raffica dei locali; prima ci prova Pietropaolo, fuori di poco, poi la testa di Tedeschi sul traversone di Nepa e palla dentro per il pareggio. I locali non si fermano un minuto dopo hanno un’occasione d’ora con Rosa che si presenta solo davanti a Di Girolamo che in uscita devia la sfera. La partita è bella ed emozionante fino allo scadere. 39’ ci prova Carboni dai 20 metri palla a fil di traversa, un minuto dopo il diagonale di Tedeschi è rimpallato l’azione continua e Rosa offre l’assist a Travaglini a centro area con l’attaccante che conclude a fil di palo. 44’ ancora un’ottima occasione sui piedi di Rosa davanti a Di Girolamo con l’attaccante che cerca il pallonetto e palla sulla traversa. Ultimo sussulto in pieno recupero con la conclusione di Pietropaolo che si perde oltre la traversa. I giocatori del Martinsicuro lasciano il campo esausti accompagnati dall’applauso dei propri sostenitori a cui hanno offerto un’emozionante domenica

MARTINSICURO. Perozzi 6, Porfiri 6(1’ st Travaglini 6,5), Piunti 6,5(31’ st Veccia 6), Tedeschi 7, Di Paolo 6,5, Di Natale 6, Pietropaolo 7, Carboni 6,5, Rosa 7, Nepa 6,5, Fini 6(1’ st Emilii 6,5). A disp. Cinquegrana, Valentini, Latini, Piemontese. All. Vagnoni

AVEZZANO. Di Girolamo 6,5, Camporesi 6, Felli 6, Kras 6,5, Fuschi 6, Menna 6, Cosenza sv(10’ pt Morelli 6), Tabacco 7, Moro 6,5, Di Genova 6(36’ st Shiba sv), Piccioni 6,5(24’ st Puglia 6). A disp. Paghera, Catalli, Di Pippo, Panunzi. All. Lucarelli

Arbitro Bindella di Pesaro 7 (Ricci – Consalvo)

Reti. 27’ pt Moro, 39’ pt Tabacco, 16’ st Rosa, 20’ st Tedeschi

Note. Ammoniti . Di Paolo, Pietropaolo, Carboni, Rosa, Moro, Piccioni.. Spettatori 600 circa, angoli 6 – 2 per il Martinsicuro.

Marche

Vis Pesaro-Fano, Mainardi: “questa non è una partita come tutte le altre”

Luigi Tommolini

Published

il

FANO – Ludovico Mainardi, attaccante classe 2001, è nato e cresciuto a Fano. Abbiamo chiesto di spiegare ai nostri microfoni al giovane calciatore, che indossa la casacca della squadra della sua città, le sensazioni per il derby con la Vis Pesaro.

“Fin da quando ero piccolo il derby Alma Juventus Fano-Vis Pesaro mi ha trasmesso grandi emozioni. A livello giovanile ne ho giocati tanti di derby, e tutte le volte mi è rimasto un ricordo indelebile. I fanesi sanno che questa non è una partita come tutte le altre, non conta in che campionato si giochi, se sia un’amichevole o una partita di coppa, non conta nemmeno la posizione in classifica, il derby qui a Fano è la partita più importante dell’anno, e noi daremo tutto per i nostri tifosi.

A questo punto questa sfida può veramente essere il punto di svolta del nostro campionato, e sia tutti i ragazzi che lo staff ne sono consapevoli.

Sarà una settimana di grande lavoro e concentrazione che ci preparerà a dare il meglio domenica”.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Sport

Spezia, Bollettino medico: il punto dall’infermeria

Luigi Tommolini

Published

il

LA SPEZIA – Lo Spezia Calcio comunica che gli esami diagnostici ai quali è stato sottoposto Federico Mattiello, hanno evidenziato una lesione adduttoria alla gamba sinistra, subita in occasione di un contrasto di gioco durante la sfida di Coppa Italia contro il Bologna.

Cristian Dell’Orco prosegue invece nel programma di recupero dopo l’importante trauma da impatto subito in allenamento, che ha comportato una lesione di medio grado al vasto intermedio della gamba sinistra.

Dopo gli infortuni subiti rispettivamente nelle trasferte di Milano e Udine, prosegue a pieno ritmo il recupero di Andrey Galabinov e Jeroen Zoet, seguiti con grande professionalità dal centro FK di Aulla.

Visita di controllo in programma per Leo Sena, che prosegue nel proprio programma personalizzato, mentre Paolo Bartolomei e Luca Mora sono tornati in gruppo. Rientro graduale nei ranghi anche per Daniele Verde e Tommaso Pobega. Differenziato per Juan Ramos


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Marche

Samb, Serafino: “Orgoglioso della mia squadra”. Sintesi Arezzo-Samb. Interviste del dopo gara.

Luigi Tommolini

Published

il

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una vittoria importante della Samb del neo presidente rossoblu Domenico Serafino che a fine gara ha voluto mandare un messaggio a tutto l’ambiente:

“Sono orgoglioso della mia squadra: avevamo bisogno di una vittoria ed è arrivata. Sono felice per lo staff che ogni giorno si prodiga per la crescita dei ragazzi, per i tifosi che nonostante “le porte chiuse” fanno sentire il loro calore, per tutti gli sponsor che in questo momento difficile hanno creduto nell’importanza di investire su una realtà del territorio. Sono felice anche per chi non è riuscito a destabilizzare l’ambiente mettendo in giro voci improponibili su cessioni fantomatiche per farsi pubblicità. E ora testa e cuore alla Triestina”. #VamoSamba


La sintesi di Arezzo-Samb 2-3 (Eleven Sports) Clicca QUI


LE INTERVISTE DEL DOPO GARA



ARTICOLI CORRELATI

Samb corsara ad Arezzo dopo 37 anni


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy