fbpx
Connect with us

L'Aquila

Il cimitero di Colonnella rimane aperto notte e giorno. Il Pd: "segno di noncuranza, disinteresse da parte degli amministratori e del sindaco nei confronti dei cittadini vivi e morti"

Il cimitero di Colonnella ha i cancelli notte e giorno aperti nonostante è stato approvato il regolamento da sei mesi. Il Pd lo ritiene un segno di non curanza e disinteresse da parte del comune

Pubblicato

il

Lo scorso giugno l’amministrazione comunale ha approvato  un regolamento di polizia mortuaria che disciplina varie procedure tra le quali gli orari di apertura e chiusura del cimitero, ma nonostante ciò il camposanto di Colonnella rimane ancora con i cancelli aperti notte e giorno. Come da regolamento il cimitero dovrebbe restare aperto dalle 8 alle 17, mentre nei mesi di maggio, giugno e luglio, la chiusura è prolungata fino alle 19.

“Il cimitero di Colonnella è assolutamente privo di alcuna custodia” si esprime così il Pd che prosegue a parlare del camposanto: “ha quattro cancelli che restano aperti in qualsiasi ora del giorno e soprattutto della notte, senza che qualcuno che si prenda la briga di aprire e chiudere i cancelli e che vi sia alcuna forma di sorveglianza. Ci chiediamo come sia possibile non avere rispetto per una comunità e della sua memoria, il cimitero ha la custodia del ricordo dei nostri cari dovrebbe essere un luogo di serenità e ordine, se non altro per cercare di lenire il dolore”.

Infine conclude sostedendo: “un altro chiaro segno di noncuranza, disinteresse da parte degli amministratori e del sindaco nei confronti dei cittadini vivi e morti. Nonostante che, dall’approvazione del regolamento siano passati sei mesi, nulla è stato fatto. Dicono di voler installare dei timer per la chiusura automatica dei cancelli, benissimo, se ci fosse stata reale volontà, potevano averlo fatto in una settimana o anche meno, invece come al solito aspettiamo”.

 

 

 

Abruzzo

L’Abruzzese fuori sede al “Festival dei giovani dell’Appennino”

Pubblicato

il

TERAMO – “Ho accettato subito l’invito al “Festival dei giovani dell’Appennino” perché, fondamentalmente, ci vuole un bel coraggio ad invitare (addirittura come ospite) un inetto come me, tra l’altro con grosse difficoltà ad esprimersi oralmente, specialmente in pubblico.” Queste sono le parole di Gino Bucci , eppure non è questo il profilo che ci si aspetta da un ragazzo che con la sua inventiva è riuscito a trasportare l’Abruzzo fuori dai propri confini regionali, grazie ad un linguaggio semplice ed efficacie che unisce tradizione dialettale e comicità, senza dimenticare gli usi e i costumi secolari del posto. “L’abruzzese fuori sede”, è questo il nome della pagina social che conta circa 200mila seguaci e attraverso la quale Bucci ha espresso la sua felicità nel partecipare all’evento che si terrà il 3 agosto a Collarmele a Piazza dell’Orologio. Evento in cui 10 paesi dell’Abruzzo interno e non, si riuniranno per confrontarsi sul tema dello spopolamento e su come rivitalizzarne le potenzialità.  “Ci si aggrappa al passato pensando al futuro, vivendo il presente”. Forse è proprio questa la frase che meglio riassume l’intento dell’evento e Gino Bucci è riuscito a cogliere perfettamente la filosofia del Festival. Un passato da ricordare e da riscrivere, un futuro da scoprire e un presente da vivere con il Festival dei giovani dell’Appennino.  

Continua a leggere

Abruzzo

L’Aquila, Samuele Bersani chiude il cartellone dell’edizione 2021 de I Cantieri dell’Immaginario.

Pubblicato

il

L’AQUILA – L’evento di chiusura dell’edizione 2021 de I Cantieri dell’Immaginario è affidato al noto cantautore italiano Samuele Bersani ospite della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”. L’appuntamento è per lunedì 26 luglio con inizio alle ore 21,30 presso la Scalinata di San Bernardino.

Approda a L’Aquila l’Estemporaneo Tour, una nutrita serie di concerti che porta Samuele Bersani ad attraversare l’Italia esibendosi in luoghi di particolare interesse storico e artistico.

Il 13 luglio scorso il suo ultimo lavoro discografico “Cinema Samuele” uscito proprio in questo 2021 è stato riconosciuto “miglior album dell’anno” facendo vincere a Samuele il suo quarto Premio Tenco.

In questo tour Bersani è sul palco insieme a cinque straordinari musicisti: i chitarristi Tony Pujia e Silvio Masanotti, Stefano Cenci alle tastiere, Davide Beatino al basso e Marco Rovinelli alla batteria. Con loro Samuele, oltre a presentare alcuni brani dell’ultimo album, attraversa la sua lunga carriera trascinando il pubblico nei suoi brani di maggior successo ed un omaggio a Lucio Dalla. Un live inedito, ricco di quelle canzoni fissate nella storia della musica, e un artista che non ha bisogno di effetti speciali perché in concerto è esattamente come lo si immagina attraverso i suoi dischi, poetico e diretto, capace di emozionare con poche note.

Il costo del biglietto di ingresso è di 15 Euro e i biglietti sono disponibili on line sul sito https://cantieriimmaginario.it/.

Inoltre i biglietti sono disponibili dalle ore 9,30 alle 13 e dalle ore 15 alle 17 nella sede dell’Ente Musicale a Palazzo Di Paola, Corso Vittorio Emanuele II, 95 int. 5. A partire dalle ore 19 la biglietteria è presso il Botteghino del Ridotto del Teatro Comunale (Piazza del Teatro) nei pressi del luogo del concerto.

Continua a leggere

Abruzzo

Nuovi parametri e green pass: Marsilio, “Passi avanti sui parametri, ma sul green pass il governo imbocca la strada sbagliata”

Pubblicato

il

PESCARA – “Nel confronto odierno con il Governo, che ha illustrato a Regioni, Province e Comuni le nuove misure, ho dato atto al Governo che sui nuovi parametri c’è stato un passo in avanti significativo nell’accogliere la richiesta delle Regioni (che io personalmente sostengo da mesi) di passare a considerare prioritariamente il tasso di occupazione dei posti letto in ospedale per il passaggio in una fascia più restrittiva (anche se la proposta delle Regioni prevedeva una percentuale più alta per il cambio di fascia da bianca a gialla). Questa decisione consente – seppur all’ultimo giorno utile – di scongiurare il passaggio in zona gialla di alcune Regioni già a partire da lunedì prossimo pur avendo gli ospedali vuoti. A tal proposito, è comunque bene sottolineare che l’Abruzzo non correva tale pericolo nell’immediato, avendo un’incidenza relativa di circa la metà rispetto alla soglia di 50 positivi ogni 100.000.
Sul green pass, al contrario, la filosofia della scelta del Governo è contraria a quella suggerita dalle Regioni e da me sostenuta: si doveva e poteva usare il green pass come strumento per ‘liberare’ le persone già vaccinate da restrizioni e limitazioni inutili, per ‘aprire’ discoteche, stadi, teatri e arene per concerti in condizioni di maggior sicurezza. Mentre ora sarà usato per ‘obbligare’ persone, che in molti casi non sono ancora vaccinati solo perché non ci sono stati ancora distribuiti vaccini in numero sufficiente per fornirli a tutti, a esibirlo nei ristoranti o nelle palestre, senza spiegare chi e come sarà tenuto a verificare, far rispettare e sanzionare tale obbligo”.
E’ quanto ha dichiarato il presidente della Giunta regionale d’Abruzzo, Marco Marsilio, a margine della riunione tenutasi oggi pomeriggio. 

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy