fbpx
Connect with us

Teramo

Testimonianza di un passante: ennesimo scippo ai danni di anziana di Villa rosa

La vittima è stata soccorsa dalla croce verde di villa rosa che poi l’ha trasportata presso il pronto soccorso dell’ospedale di Giulianova. Dalle prime analisi la signora sembrerebbe aver riportato delle ferite allo zigomo ed un leggero trauma cranico

Avatar

Published

il

Ennesimo scippo avvenuto questa mattina intorno alle ore 10 a Villa rosa di  Martinsicuro ai danni di una signora anziana, settantenne, residente nella frazione di villa rosa. Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che l’anziana donna, recatasi presso la filiale delle poste italiane di villa rosa, per pagare delle bollette, sia entrata dentro lo stabile ma vedendo che c’erano troppe persone è uscita a prendere una boccata d’aria. Sembrerebbe che proprio in quell’occasione i malviventi si siano fiondati su di lei strattonandola e strappandole di forza la borsa. La vittima non è riuscita a riconoscere i suoi aggressori a causa dell’impatto a terra di viso.

La vittima è stata soccorsa dalla croce verde di villa rosa che poi l’ha trasportata presso il pronto soccorso dell’ospedale di Giulianova. Dalle prime analisi la signora sembrerebbe aver riportato delle ferite allo zigomo ed un leggero trauma cranico

AGGIORNAMENTO: Abbiamo raccolto la testimonianza di un cittadino che ha visto l’accaduto dichiarando: ” Ho accompagnato io la donna al distretto sanitario. Gli è stata rubata la borsa con le chiavi, cellulare e soldi. Aveva una ferita sul sopracciglio sinistro che richiedeva punti di sutura. Sono intervenuti anche i carabinieri che hanno fatto un giro in cerca di qualcosa, ma non non hanno trovato nulla. Il ladro era solo, alto, magro e tutto incappucciato. Dopo lo scippo è corso in direzione mare per poi girare a sinistra in via Amendola.” continua poi esprimendo il proprio stato d’animo su questo tipo di vicende “tanto ormai è diventata una abitudine. Che tristezza!”

Teramo

Teramo: minacce di morte alla ex compagna, arrestato 50enne

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

femminicidio violenza sulle donne abusi

TERAMO – Non si rassegnava per la fine della relazione con la sua ex. Per questo, la Squadra Mobile di Teramo ha arrestato un uomo di 50 anni con l’accusa di stalking. L’uomo aveva iniziato a perseguitare la donna nel mese di agosto e, su segnalazione del personale medico dell’Ospedale di Giulianova, avrebbe minacciato di volerla uccidere. Nel mese di gennaio infatti, l’uomo avrebbe incontrato la sua ex e l’avrebbe minacciata di morte con un coltello. Ora l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari, come da ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Teramo. 

Continua a leggere

Teramo

Sant’Egidio alla Vibrata: operai folgorati dai fili dell’alta tensione, tragedia sfiorata

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Tragedia sfiorata questa mattina, lunedì 25 gennaio, in un’azienda agricola. I due operai, due uomini di 34 e 53 anni, sarebbero rimasti folgorati dai fili dell’alta tensione mentre stavano lavorando. Sul posto sono intervenuti immediatamente i sanitari del 118 e da quanto si apprende, i due avrebbero riportato ustioni e necrosi da folgorazione. Le vittime sono state trasferite, dall’Ospedale Mazzini di Teramo, uno presso Centro Grandi Ustionati di Cesena, l’altro al Sant’Eugenio di Roma.

Continua a leggere

Abruzzo

Nereto: arrestato marito violento

Avatar

Published

il

Non perdeva occasione per maltrattare la moglie, picchiandola, offendendola ed ingiuriandola, soprattutto quando era in preda ai fumi dell’alcool. Un marito violento, come purtroppo accade da qualche anno è stato mandato in carcere dal G.I.P. – Dott. Marco Procaccini – su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica. La donna da circa un mese era la vittima delle angherie, vessazioni e prevaricazioni poste in esse dal marito violento che, come detto, quando era in preda ai fumi dell’alcool alzava le mani. In una circostanza la moglie colpita violentemente con un calcio aveva dovuto fare ricorso alle cure mediche dei sanitari del pronto soccorso che gli avevano dato una prognosi di gg. 10 e la stessa sorte era capitata alla sorella della vittima intervenuta in difesa di quest’ultima, ma con una prognosi di gg. 30.

Con il passare dei giorni, le violenze domestiche andavano sempre crescendo e la donna, temendo per la propria incolumità, visto il precedente episodio, si è convinta di rivolgersi ai Carabinieri ai quali ha raccontato in dettaglio quanto subito nell’ultimo mese. I militari, dopo aver raccolto la denuncia-querela ed attivato tutte le verifiche del caso hanno inoltrato l’informativa al P.M. – Dott.ssa Enrica Medori – che valutati gli atti ha richiesto al Giudice un provvedimento coercitivo per maltrattamenti in famiglia. Rintracciato nella serata di ieri dai Carabinieri di Nereto il marito è stato arrestato, in applicazione del codice rosso, e successivamente trasferito presso il carcere di Vasto (CH).

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy