fbpx
Connect with us

L'Aquila

Criticità distribuzione elettrica in Abruzzo: Mariani, il problema è il mancato governo del territorio

Quinto giorno di medioevo per migliaia di famiglie abruzzesi, ancora prive di corrente elettrica nelle loro abitazioni, in maniera particolare nel territorio della mia provincia, dove le precipitazioni nevose hanno causato e stanno causando, danni ingenti dal punto di vista della viabilità e dei servizi essenziali ai cittadini.

Pubblicato

il

Quinto giorno di medioevo per migliaia di famiglie abruzzesi, ancora prive di corrente elettrica nelle loro abitazioni, in maniera particolare nel territorio della mia provincia, dove le precipitazioni nevose hanno causato e stanno causando, danni ingenti dal punto di vista della viabilità e dei servizi essenziali ai cittadini. Scrivo a distanza di qualche giorno, in cui sono stato impegnato a verificare direttamente sul campo, le situazioni emergenziali che si sono susseguite con cadenza terrificante, cercando di offrire il supporto dell’ente che rappresento, agli amministratori locali coinvolti nello stato di calamità che si è abbattuto sulle nostre comunità. Comprendo l’eccezionalità dell’evento, comprendo l’impegno messo in atto dalla società che gestisce la distribuzione elettrica, ma non ritengo possibile che il nostro territorio debba subire simili vessazioni che minano la dignità dei cittadini. Avevo sollevato il problema in tempi non sospetti, presentando in Consiglio Regionale una risoluzione sui tagli e gli accorpamenti previsti nel piano di riorganizzazione di Enel Distribuzione nella nostra regione, sottolineando come la complessità orografica del territorio necessitasse di un’attenzione diversa da parte della società. Quanto detto si è tragicamente verificato negli scorsi giorni, denotando una carenza di attenzione che proviene dalla mancanza di governo e di conoscenza delle situazioni territoriali. Il Presidente D’Alfonso ha richiesto chiarimenti alla società nella figura dell’a.d. Francesco Starace, che mi auguro siano fruttuosi per rivedere completamente l’organizzazione e la dislocazione delle unità operative di intervento. Quanto accaduto denota la mancanza di manutenzione ordinaria alle linee e l’incapacità di prevedere interventi mirati al ripristino in tempi accettabili delle utenze connesse. Molte imprese specializzate, nonostante dotate delle necessarie autorizzazioni, non sono state coinvolte negli interventi di riparazione delle linee, dilatando ulteriormente i tempi di ripristino delle stesse. Credo sia pleonastico, ma necessario, ricordare che bambini, anziani e malati non possono attendere giorni e giorni che venga ripristinato un collegamento elettrico, vitale in termini di riscaldamento, considerate le temperature di questi giorni, di apparecchiature medicali e quant’altro. Ribadisco dunque tutto il mio impegno nel sollecitare immediato confronto con i vertici aziendali al fine di evitare il ripetersi di simili sciagure in futuro.

 

Il Capogruppo PD

Sandro Mariani

Abruzzo

Regione Abruzzo: Un’Europa più verde, il Green Deal al centro della Programmazione 21-27

Pubblicato

il

L’AQUILA – La transizione verde è il perimetro dell’intera programmazione 2021-2027: è il dato emerso questa mattina nel corso del Terzo Atelier tematico “Un’Europa più verde”, organizzato dal Dipartimento della Presidenza della Giunta regionale, nell’ambito del nuovo ciclo di webinar dedicati alla nuova programmazione comunitaria. All’attenzione del partenariato, costituito da rappresentanti del mondo sociale, economico, istituzionale e dell’associazionismo, gli obiettivi specifici e gli interventi di attuazione contenuti nel Position Paper, il documento, frutto del lavoro di sintesi e approfondimento fatto dalle strutture regionali, dedicato per l’appunto al secondo obiettivo di policy.  Al centro della discussione gli strumenti per promuovere l’efficienza energetica, ridurre le emissioni in atmosfera e promuovere l’adattamento ai cambiamenti climatici. Un percorso, quello sulla neutralità climatica, sul quale l’impegno dell’Amministrazione ha portato a importanti traguardi, non ultimo il riconoscimento all’Abruzzo del secondo posto in Italia nella classifica relativa alle migliori performance climatiche, secondo il rapporto realizzato da Italy For Climate. L’incontro ha riguardato, inoltre, la strategia per rafforzare la protezione e preservare il patrimonio naturale, con particolare riferimento alla biodiversità e alle infrastrutture verdi. Altrettanto significativa la riflessione sulla necessità di proseguire nella promozione della mobilità urbana multimodale sostenibile, quale parte integrante di una economia a zero emissioni nette di carbonio. Nel programma di interventi previsti anche quelli finalizzati al miglioramento del Servizio idrico integrato e alla valorizzazione dell’uso sostenibile della risorsa idrica. Infine non sono stati tralasciati i legami con il settore agricolo e con gli obiettivi fissati nella PAC, la politica agricola comune, e recepiti nel Piano di sviluppo regionale. Il prossimo appuntamento con gli Atelier Tematici è fissato per lunedì 27 settembre, sempre sul portale regionale (www.regione.abruzzo.it) dalle ore 10 alle 12 e avrà come tema “Includere per contrastare le fragilità. Un’Europa più sociale e inclusiva”.

Continua a leggere

Abruzzo

L’Aquila, martedì visita del Premier Draghi che inaugurerà il Parco della Memoria

Pubblicato

il

L’AQUILA – Su invito del sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, e il Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale, Mara Carfagna, saranno all’Aquila martedì 28 settembre.  

Parteciperanno alla cerimonia di inaugurazione del Parco della Memoria, il monumento realizzato per rendere omaggio alle vittime del sisma che il 6 aprile 2009 ha causato la scomparsa di 309 persone, e alla firma dell’avvio dell’ultimo procedimento di concessione di contributo per la ricostruzione privata. 

Continua a leggere

Abruzzo

Bilancio Regione Abruzzo: sostanziali manovre per circa 14 mln di euro

Pubblicato

il

L’AQUILA – La Giunta regionale, nella seduta odierna, ha approvato due variazione di bilancio che prevedono una manovra di circa 14 milioni di euro.

Sono stati stanziati 4,6 milioni di euro per la promozione turistica, 1,7 milioni di euro in favore degli Istituti Tecnici Superiori, 4,6 milioni di euro per il sostegno per l’accesso alle abitazioni in locazione.

Sono solo alcuni degli interventi posti in essere. Con la variazione di bilancio sono state stanziate somme per attività culturali, interventi per la gestione e la qualità delle acque, per opere commissariali ed interventi del Genio Civile, per attività di raccolta dati in allevamento finalizzati alla realizzazione dei programmi genetici svolte dalle Associazioni Allevatori, per la realizzazione di interventi in materia di rischio idrogeologico e ciclo idrico integrato. 

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy