fbpx
Connect with us

Pescara

Regione Abruzzo: approvazione piani quinquennali

Caccia dichiara: “Pepe, bene approvazione piani quinquennali”

Pubblicato

il

Sono stati approvati dalle Province di Pescara e Teramo (rispettivamente il 17 ed il 27 aprile 2015) i piani quinquennali per la gestione degli ungulati. Anche la Provincia di Chieti ha comunicato la prossima approvazione degli stessi. Lo ha reso noto l’assessorato alla Caccia che ha voluto fortemente, con la convocazione di numerosi tavoli tecnici specifici, la realizzazione di questo percorso. Gli strumenti di programmazione venatoria serviranno a limitare la proliferazione della specie, anche in aree dove la sua presenza non è compatibile con gli elementi faunistici, ambientali e antropici, e, dunque, ridurre i danni alle colture. Con i due Piani si definiscono la quota di prelievo per ogni ambito territoriale, le modalità di contenimento ed i periodi. L’assessore Pepe ha espresso la sua soddisfazione ricordando che “gli importantissimi ed attesi provvedimenti contribuiranno ad affrontare le problematiche determinate dall’eccessivo incremento numerico dei cinghiali, responsabili di ingenti danni alle attività agricole e zootecniche e causa di molti incidenti stradali. Ringrazio le Province, gli ATC e la struttura regionale – ha proseguito Pepe – per la fattiva collaborazione spesa in questi mesi”. Pepe: “I Piani permetteranno di intervenire in modo efficace non solo per contrastare i danni ma anche per attuare una gestione sostenibile, sia dal punto di vista ambientale e sia sanitario-zoonosico. Nel nuovo Piano di Sviluppo Rurale, sono state previste risorse per creare una filiera basata sul cinghiale, per generare un’economia virtuosa, come già successo in altre regioni italiane”. Le battute per il contenimento dei cinghiali dovrebbero iniziare entro maggio. Purtroppo è da segnalare l’assenza della Provincia di L’Aquila da tutti i tavoli tecnici convocati dall’assessore Pepe.

Abruzzo

Coronavirus Abruzzo, dati aggiornati al 6 dicembre: oggi 89 nuovi positivi e 121 guariti

Pubblicato

il

PESCARA – Sono 89 (di età compresa tra 2 e 80 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 89228.

Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2599

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 81581 dimessi/guariti (+121 rispetto a ieri).  

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 5048* (-32 rispetto a ieri). 

*(nel totale sono ricompresi anche 903 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche)

120 pazienti (+5 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 8 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 4920 (-38 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 1199 tamponi molecolari (1597484 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 6126 test antigenici (1377669). 

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 1.21 per cento. 

Del totale dei casi positivi, 22556 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+10 rispetto a ieri), 22506 in provincia di Chieti (invariato), 21086 in provincia di Pescara (+9), 22233 in provincia di Teramo (+83), 709 fuori regione (-3) e 138 (-10) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. 

Continua a leggere

Pescara

Operazione Aringa: Multe per 28mila euro e 450kg di pesce sequestrato

Pubblicato

il

Servizi di controlli e 57 attività ispezionate dalla polizia marittima nell’operazione “Aringa” sulla filiera della pesca. Sequestrano 450 kg di pescato e 300 di rarissimo granchio blu.

PESCARA – Sulla pesca illegale, ci sono stati controlli serrati sulla filiera commerciale. Circa 55 agenti, 15 mezzi e 3 unità navali della Direzione Marittima di Pescara, diretti da Martinsicuro fino a Campomarino Lido, provincia di Campobasso. Dei controlli che sono partiti da via mare a terra, concentrati soprattutto dagli sbarchi dei porti, fino ad arrivare alle attività di commercio e la ristorazione.

Durante i servizi, dell’ operazione Aringa, sono state trovate diverse violazioni alla tracciabilità dei prodotti ittici. Hanno fatto verifiche sulla provenienza dei prodotti da pesca legale con carenza e assenza delle informazioni obbligatorie al consumatore finale. Inoltre, sono state effettuate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 28.000 euro sequestrando circa 450 Kg. di prodotti ittici. Oltre alle sanzioni e le violazioni, è stato anche posto sotto sequestro circa 300 Kg di granchio reale blu. Un crostaceo raro, chiamato Callinectes sapidus Rathbun , altamente predatorio che rientra tra le 100 specie marine esotiche presenti nel Mediterraneo.

Continua a leggere

Abruzzo

Coronavirus Abruzzo, dati aggiornati al 3 dicembre: oggi 286 nuovi positivi e 61 guariti

Pubblicato

il

PESCARA – Sono 286 (di età compresa tra 1 e 97 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 88664. Il totale è inferiore in seguito a riallineamenti.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 nuovi casi (si tratta di una 70enne e di una 94enne della provincia dell’Aquila) e sale a 2597

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 81351 dimessi/guariti (+61 rispetto a ieri).  

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 4716* (+222 rispetto a ieri). 

*(nel totale sono ricompresi anche 842 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche)

114 pazienti (+4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 9 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 4593 (+217 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 4974 tamponi molecolari (1597484 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 10533 test antigenici (1377669). 

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 1.84 per cento. 

Del totale dei casi positivi, 22478 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+67 rispetto a ieri), 22347 in provincia di Chieti (+102), 20997 in provincia di Pescara (+31), 21987 in provincia di Teramo (+89), 708 fuori regione (-4) e 147 (invariato) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. 

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. 

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy