Terremoto in Nepal. Dramma per un avvocato aquilano

Sarebbe coinvolto, nel tragico terremoto che ha colpito il Nepal, anche un un giovane aquilano che si trovava a Kathmandu. Il suo nome è Francesco Quadruccio, avvocato laureato a Bologna, che si trova da qualche giorno in Nepal per un’escursione sull’Everest, insieme ad un amico.

Il ragazzo sta bene e comunica con la famigli attraverso i social network. Inoltre ha dichiarato che: “Al momento del sisma, una botta impressionante, ero in un hotel per una convention internazionale sui tatuaggi ma non ho visto macerie, solo strade strette piene di palazzi fatiscenti. Le brutte notizie le sto leggendo sui social network, su internet, purtroppo non sono buone”.

La Farnesina gli aveva comunicato che avrebbe provveduto a trasferirlo in un altro albergo assieme ad altri italiani, ma per ora ancora nulla.