fbpx
Connect with us

Teramo

Daniele Taddei: continuano i misteri intorno alle ricerche

Sant’Omero: continua il silenzio della Procura nei confronti della famiglia Taddei sulle ricerche del giovane Daniele e li si tiene a bada con un “se c’è qualcosa vi faremo sapere”. Inoltre la persona che si nasconderebbe dietro la mail, inviata in forma anonima, alla redazione di “Chi l’ha visto?” sarebbe la stessa che, qualche giorno fa, ha dato la notizia in pasto al web prima che giungesse alla famiglia.

Pubblicato

il

La storia di Daniele si sta trasformando in un mistero nel mistero. A percuotere i sonni della famiglia non bastava la scomparsa del giovane, ora si aggiunge prepotentemente anche il silenzio della procura e dei militari che indagano.

Annalisa Loconsole, dell’Associazione Penelope, ci conferma che “a quanto ci riferisce la procura, le ricerche stanno proseguendo scandagliando i fondali dei laghi ma oltre a questo non sappiamo nulla. Anche nei confronti della famiglia si tace e li si tiene a bada con un se c’è qualcosa vi faremo sapere“. E continua: “Noi assieme alla famiglia ringraziamo per aver ripreso le ricerche ma vorremo anche essere informati del loro procedere. Speriamo, inoltre che non si arrestino nuovamente e che oltre a scandagliare fondali si battano anche altre probabili piste”. Infatti, ancora rimane avvolta nel mistero la vicenda dell’auto a bordo della quale Daniele si sarebbe allontanato. Nessuna ricerca, se non in maniera superficiale, è ancora stata fatta per ritrovarla. A confermarcelo è la stessa cugina di Daniele, Roberta Taddei, secondo la quale “sin dall’inizio non sono mai state effettuate ricerche in modo capillare. Ad esempio, i filmati delle telecamere che avrebbero potuto riprendere il passaggio della macchina di Daniele non sono stati sicuramente visionati, altrimenti ci sarebbe stato un riscontro”. In effetti, un ragazzo a bordo della sua auto non si volatilizza nel nulla, deve pur essere passato da qualche parte. Inoltre, sempre secondo la cugina, la persona che si nasconderebbe dietro la mail, inviata in forma anonima, alla redazione di “Chi l’ha visto?” è sicuramente la stessa che qualche giorno fa ha dato la notizia in pasto al web prima che giungesse alla famiglia, e “sicuramente si tratta di qualcuno molto vicino a Daniele. Ora ci domandiamo perché  abbia agito così ma soprattutto chi sia questa persona e se un tale interessamento alla vicenda non possa scaturire dal fatto che sia qualcuno che sa ma non parla o che comunque c’entra qualcosa con la scomparsa di Daniele”.

Teramo

Teramo: tetto di un’abitazione in fiamme, intervento dei Vigili del Fuoco

Pubblicato

il

TERAMO – Stanotte, poco prima delle 23.40, una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Roseto degli Abruzzi, con un’autopompa e il supporto di un’altra squadra del Comando di Teramo, giunta sul posto con un’autopompa, un’autobotte e un’autoscala, è intervenuta in Via Piave a Notaresco, per l’incendio del tetto di un fabbricato di civile abitazione. I vigili del fuoco hanno raggiunto il tetto in legno dell’edificio a tre piani fuori terra ed hanno spento l’incendio, evitando la propagazione delle fiamme ai piani abitati.

Nei locali del sottotetto, in cui erano depositati arredi, suppellettili e materiali combustibili vari, si è sviluppato un notevole volume di fuoco che ha reso complesse le operazioni di spegnimento. I tre appartamenti posti ai piani terra, primo e secondo, pur non raggiunti dalle fiamme, sono stati evacuati e l’immobile è stato dichiarato non praticabile.

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri di Notaresco e Castelnuovo Vomano, per le attività di propria competenza.

Continua a leggere

Abruzzo

Pericolo slavine: chiusa la Castelli-Rigopiano

Pubblicato

il

TERAMO – Dal primo dicembre e fino a nuova disposizione viene chiusa la Castelli-Rigopiano (provinciale 37). Un provvedimento che viene assunto durante il periodo invernale per il pericolo di slavine: si tratta di una strada di alta montagna inserita in un contesto orografico che presenta delle criticità da un punto di vista della sicurezza a causa delle frequenti bufere di neve. Gli sbalzi di temperatura possono creare slavine e distacchi soprattutto nelle zone di Rocce di S. Michele, Fosso Gravone e Grotte di S. Leonardo. E’ il caso di ricordare che l’intero tratto fino a Rigopiano nel territorio pescarese è interessato da un progetto Masterlpan di 6 milioni di euro pensato proprio per eliminare queste criticità. Il soggetto attuatore è la Provincia di Pescara.

Continua a leggere

Teramo

Boom di contagi a Colonnella: 60 positivi e scuole chiuse per 8 giorni

Pubblicato

il

COLONNELLA – Il sindaco di Colonnella, Biagio Massi, ha annunciato la chiusura delle scuole per 8 giorni, dato il numero elevato di contagi. Ben 60 cittadini sarebbero risultati positivi al Covid-19. A meno che non vi siano ulteriori proroghe, l’attività scolastica in presenza riprenderà il prossimo 7 dicembre.  

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy