fbpx
Connect with us

Teramo

Il Prefetto riapre le ricerche per il caso di Daniele Taddei. La famiglia lo apprende on-line

Sant’Omero: Grazie alle sollecitazioni dell’Associazione Penelope, capitanata da Annalisa Loconsole, il Prefetto ha deciso di riprendere le ricerche per la scomparsa di Daniele Taddei

Pubblicato

il

La Prefettura ha ripreso le ricerche per la scomparsa di Daniele Taddei. Si è cominciato stamane con l’ispezione del bacino artificiale dell’hotel Lago Verde di Sant’Omero. Unico rammarico resta la modalità in cui la famiglia Taddei è venuta a conoscenza della ripresa delle ricerche:  tramite canali di informazione on-line e solo intorno a mezzogiorno. Nessuna parola e nessun cenno, da parte della Prefettura, né alla famiglia né tanto meno all’Associazione Penelope, che dal giorno della scomparsa di Daniele è sempre rimasta al fianco della famiglia.

Annalisa Loconsole, dell’Associazione Penelope, che monitora la situazione ci conferma che: “Nei prossimi giorni e precisamente tra domani e dopodomani verranno scandagliati altri bacini. Le ricerche proseguiranno, scandagliando tutti i fondali dei laghi, come avevamo richiesto nella lettera inviata alla Prefettura, tramite un robottino subacqueo che riesce rilevare la presenza di persone e cose. Tuttavia, vorremmo anche che si faccia luce su un altro punto interrogativo della vicenda e cioè la macchina su cui quel maledetto giorno di è allontanato”.

Tuttavia la famiglia, nonostante il mancato avviso della ripresa delle ricerche e la scelta, al quanto poco etica, di consegnare la notizia al primo sito on-line in cerca di scoop, ribadisce la sua soddisfazione per la riapertura del caso del loro caro. Anche Annalisa Loconsole ha espresso la sua soddisfazione per la svolta ma la sua amarezza per il modo in cui è stata trattata la notizia.

Abruzzo

Martinsicuro, il Consiglio Comunale approva all’unanimità il progetto di fattibilità del collegamento ciclopedonale sul Tronto

Pubblicato

il

MARTINSICURO – Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale di Martinsicuro è stato approvato all’unanimità il progetto di fattibilità tecnica ed economica del collegamento ciclopedonale sul fiume Tronto con il contestuale atto di indirizzo per la variante puntuale al PRG vigente per l’inserimento nella viabilità di previsione del suddetto collegamento. 

Ora gli uffici dell’Ente potranno procedere all’avvio delle procedure e alla predisposizione degli atti propedeutici e finalizzati all’adozione ed approvazione del Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica per l’introduzione del collegamento ciclopedonale sul fiume Tronto nella viabilità di previsione del vigente PRG, sulla base della documentazione allegata al Progetto di fattibilità tecnica ed economica di cui al Decreto TTF n. 45 del 26/06/2021.

Si tratta di un ulteriore importante passo in avanti che ci porterà alla realizzazione di una infrastruttura strategica per la nostra città e a lungo attesa dalle comunità di Martinsicuro e San Benedetto del Tronto” sottolineano, a nome dell’Amministrazione truentina, il Sindaco Massimo Vagnoni ed il Consigliere con delega all’Urbanistica Alessandra Pulcini. “Continueremo la nostra azione di supporto e stimolo verso la struttura tecnica che si sta occupando della redazione della proposta progettuale affinché venga avviata al più presto la gara per l’esecuzione dei lavori. Contestualmente stiamo lavorando affinché, all’interno dei finanziamenti della ciclovia adriatica, venga inserita la riqualificazione del lungofiume che si dovrà collegare in maniera adeguata con il ponte”.

Continua a leggere

Abruzzo

Elezioni provinciali Teramo, la maggioranza a Martinsicuro propone la candidatura di Casmirri

Pubblicato

il

municipio martinsicuro

MARTINSICURO – Alessandro Casmirri, Consigliere comunale con delega allo sport a Martinsicuro, è candidato per le prossime elezioni in seno alla Provincia di Teramo. <<Il gruppo di maggioranza ha accolto con piacere la volontà espressa dal Consigliere Casmirri di presentare la propria candidatura in vista delle elezioni provinciali del prossimo 18 dicembre in via Milli – dichiara il primo cittadino Massimo Vagnoni – si tratta di un appuntamento importante e riteniamo che Martinsicuro debba concorrere ad avere, in seno al Consiglio Provinciale, un proprio rappresentante che faccia sentire la voce e le istanze del nostro territorio e dell’intera Val Vibrata>>.

<<Ci tengo a ringraziare tutti i consiglieri di maggioranza per aver accettato la mia candidaturacome riferimento del nostro territorio per poter rappresentare, al meglio, la comunità di Martinsicuro>>dichiara Alessandro Casmirri. <<Spero di poter essere il referente in Provincia della mia città, della costa teramana e dell’intero comprensorio vibratiano, certo che grazie ad una rappresentanza forte riusciremo a riportare importanti risultati>>.

Continua a leggere

Abruzzo

Asp 1 Teramo, Pepe: “Debiti per oltre 10 mln: dalla Regione risposte insoddisfacenti e futuro incerto per l’Azienda dei servizi alla persona”

Pubblicato

il

TERAMO – “Il futuro della Asp 1 di Teramo è quanto mai incerto e,ad aggravare le cose, è indubbiamente l’atteggiamento della Regione Abruzzo che a quanto pare non sembra avere le idee chiare di come affrontare e risolvere le questioni in campo che riguardano l’Azienda per i servizi alla persona” questo è quanto afferma il Consigliere e Vice Capogruppo Regionale del Pd Dino Pepe che rende noto l’esito della discussione in Consiglio Regionale relativamente alla grave situazione della Asp 1 di Teramo. 

Una risposta del tutto insoddisfacente e piena di troppe indecisioni quella che l’Assessore Pietro Quaresimale ha rivolto alla mia interpellanza, dove, in maniera puntuale, ho chiesto di conoscere sia la situazione economia finanziaria della azienda che l’indirizzo politico del governo regionale circa le iniziative da assumere per prevederne un rilancio ed ancora, se, come anche richiesto dalle segreterie provinciali dei sindacati, sussistono i presupposti per esercitare i poteri sostitutivi previsti della legge, ovvero il commissariamento” prosegue Pepe. 

Purtroppo alle mie domande non è arrivata nessuna risposta chiara, sappiamo che la situazione è difficile: i cento posti letto accreditati durate la passata legislatura, utili a dare l’operatività necessaria con l’autorizzazione da residenza per anziani a residenza protetta, non sono stati ancora resi disponibili e, ad aggravare le cose nelle ultime settimane, inoltre, sono arrivate anche le dimissioni di un componete del Cda” spiega il Vice Capogruppo Regionale del Partito Democratico. “La situazione debitoria è sempre più grave, infatti, da quanto risulta, ci sono difficoltà nel pagare stipendi e creditori e dei fondi stanziati nello scorso anno nulla o poco è arrivato nelle casse della società”. 

L’Assessore Quaresimale – incalza Pepe – pubblicamente ha annunciato l’arrivo di ben 7 milioni aggiuntivi a quelli già previsti dalle leggi regionali, ma ad oggi nessun atto conseguente è stato fatto. Purtroppo, dobbiamo riscontrare che la Regione Abruzzo, non riesce ad ottenere, dai vertici che ha nominato in capo alla Asp, nessuna comunicazione nemmeno quella relativa ad accertare la situazione debitoria dell’azienda con il risultato che non si conoscono né i soggetti creditori e ne le relative somme dovute”. 

La situazione della Asp 1 è totalmente fuori controllo –conclude Pepe – infatti dai dati aggiornati al 30 settembre, risulta che per l’anno 2019 si è accumulato un debito di circa 10 milioni di euro (9.633.513,94) a cui si aggiungono quelli del 2020 che ancora non sono stati resi noti. Ho sollecitato il governo regionale e la maggioranza ad affrontare questa situazione in maniera energica, ricordando tra l’atro, il grande sforzo compiuto dagli operatori delle case di riposo abruzzesi durante il periodo più acuto della pandemia per i quali ho chiesto un contributo economico straordinario, proprio per ricompensare la loro dedizione a lavoro e la loro professionalità”.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy