Non versa Iva per crisi: assolto imprenditore

Se l’azienda è in crisi e in condizioni di oggettiva impossibilità a pagare le imposte, questo non costituisce reato.  Lo ha sentenziato il giudice del tribunale di Avezzano, Stefano Venturini, nel processo a carico di un imprenditore del settore dei trasporti che ha dimostrato al giudice di non avere i soldi per pagare le tasse. L’omesso versamento dell’Iva e delle ritenute ammonterebbe per oltre 600 mila euro.