fbpx
Connect with us

Teramo

Detenuto 45enne aggredisce agenti della polizia penitenziaria

Teramo: L’uomo non è nuovo ad episodi di violenza e si è scagliato ferocemente contro le guardie del carcere che lo stavano accompagnando in cella

Pubblicato

il

Quest’oggi, all’interno del carcere di Castrogno (Teramo) gli agenti della polizia penitenziaria sono stati aggrediti da un detenuto 45enne, affetto da patologie psichiche. L’uomo non è nuovo ad episodi di violenza e si è scagliato ferocemente contro le guardie del carcere che lo stavano accompagnando in cella.  Dopo l’aggressione i poliziotti della penitenziaria hanno dovuto far ricorso alle cure sanitarie presso il pronto soccorso dell’ospedale civile di Teramo.

Abruzzo

Fano Adriano assegnerà due cittadinanze onorarie: una, post mortem, al magistrato-eroe Girolamo Minervini e l’altra allo storico Sandro Galantini

Pubblicato

il

FANO ADRIANO – Il prossimo 30 luglio, alle ore 17, nel corso della seduta straordinaria del Consiglio Comunale, il Comune di Fano Adriano procederà a conferire due cittadinanze onorarie.

La prima, post mortem, è per Girolamo Minervini, il magistrato-eroe  nato a Teramo il 4 maggio 1919 ed assassinato il 18 marzo 1980 a Roma dalle Brigate Rosse a ventiquattr’ore dalla sua nomina a Direttore generale degli Istituti di prevenzione e pena. Fano Adriano si pone così come il primo Comune della provincia di Teramo, e l’unico in Abruzzo, a ricordare concretamente ed onorare adeguatamente un eroe  sinora ingenerosamente dimenticato. Nessuna via o piazza abruzzese reca infatti il suo nome. Solo Molfetta, la città pugliese di cui era originaria la famiglia, nel maggio 1980 dedicò a Minervini una via insignendolo della cittadinanza onoraria. A ricevere la pergamena direttamente dalle mani del sindaco di Fano Adriano Luigi Servi sarà la figlia Ambra. 

La seconda cittadinanza onoraria è per il giuliese Sandro Galantini, legato da quasi un ventennio a Fano Adriano, località che ha contribuito a far conoscere attraverso articoli ed iniziative. Galantini, notissimo storico ed apprezzato giornalista, per benemerenze culturali e chiara fama è stato insignito nel 2013 del titolo di Cavaliere e quindi, nel 2019, di quello di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. 

Il conferimento delle due cittadinanze onorarie verrà preceduto dalla consegna della pergamena relativa al Milite Ignoto al maggiore Luigi Vaglio, comandante della Compagnia carabinieri di Teramo, per la vicinanza dell’Arma al territorio.

Continua a leggere

Abruzzo

L’Abruzzese fuori sede al “Festival dei giovani dell’Appennino”

Pubblicato

il

TERAMO – “Ho accettato subito l’invito al “Festival dei giovani dell’Appennino” perché, fondamentalmente, ci vuole un bel coraggio ad invitare (addirittura come ospite) un inetto come me, tra l’altro con grosse difficoltà ad esprimersi oralmente, specialmente in pubblico.” Queste sono le parole di Gino Bucci , eppure non è questo il profilo che ci si aspetta da un ragazzo che con la sua inventiva è riuscito a trasportare l’Abruzzo fuori dai propri confini regionali, grazie ad un linguaggio semplice ed efficacie che unisce tradizione dialettale e comicità, senza dimenticare gli usi e i costumi secolari del posto. “L’abruzzese fuori sede”, è questo il nome della pagina social che conta circa 200mila seguaci e attraverso la quale Bucci ha espresso la sua felicità nel partecipare all’evento che si terrà il 3 agosto a Collarmele a Piazza dell’Orologio. Evento in cui 10 paesi dell’Abruzzo interno e non, si riuniranno per confrontarsi sul tema dello spopolamento e su come rivitalizzarne le potenzialità.  “Ci si aggrappa al passato pensando al futuro, vivendo il presente”. Forse è proprio questa la frase che meglio riassume l’intento dell’evento e Gino Bucci è riuscito a cogliere perfettamente la filosofia del Festival. Un passato da ricordare e da riscrivere, un futuro da scoprire e un presente da vivere con il Festival dei giovani dell’Appennino.  

Continua a leggere

Abruzzo

Martinsicuro, prosegue il successo di “Improvvise Azioni” che continua a incantare gli appassionati nel giardino della Torre Carlo V

Pubblicato

il

MARTINSICURO – Si è tenuto, nel giardino della splendida Torre di Carlo V a Martinsicuro, il concerto di apertura di “Improvvise Azioni”, festival di musica jazz, ma non solo, giunto quest’anno alla sua 3° edizione. A esibirsi davanti ad un pubblico numeroso, distanziato secondo le attuali normative per il contrasto al Covid-19, il trio “Il Gioco”. I prossimi appuntamenti vedranno invece, domenica 1agosto, la band “Monk my dear” mentre domenica 8 agosto sarà la volta del gruppo “Camille, 8 piccole sculture musicali”.

Il Festival “Improvvise Azioni” non è però solo concerti, sono stati infatti programmati una serie di workshop per musicisti e appassionati. Dopo l’apertura il 25 luglio con “Vocal Summit” di Susanna Stivali, il 31 luglio sarà la volta di “Percorsi – Identificare la via personale all’improvvisazione” con Fabrizio Mandolini. A chiudere, il 7 luglio, “Cantare le scale modali – Una via emozionale”con Alessia Martegiani. I workshop si tengono presso le aule della Scuola di Musica L.A.M. in via Ticino n. 4.

Si tratta di un appuntamento di grande valore culturale, musicale e artistico per Martinsicuro che, nelle precedenti edizioni, ha fatto registrare un incredibile successo di pubblico e di critica tanto che lAmministrazione, viste le difficoltà organizzative dovute dalla recente pandemia, ha deciso di finanziare interamente la kermesse, dando così lopportunità a tanti giovani talenti di esibirsi davanti a un numeroso pubblico di appassionati e non solo” sottolineano il primo cittadino di Martinsicuro Massimo Vagnoni e il Vice-Sindaco e Assessore alla Cultura Pinuccia Camaioni

L’Amministrazione Comunalemediante gli ufficidellAssessorato alla Cultura, si è avvalsa della collaborazione della Scuola Musicale L.A.M. di Martinsicuro e della direzione artistica del Maestro Giacinto Cistola, sempre molto attento alla promozione culturale sul territorio, per organizzare una 3° edizione del Festival Improvvise Azioni ricca di eventi di sicuro successo puntando sulla continuità e su di una location, il palcoscenico naturale della Torre Carlo V, che continua a incantare i numerosi visitatori accorsi”.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy