fbpx
Connect with us

Teramo

Martinsicuro: crisi idrica. Parla il politico e imprenditore Giuseppe Capriotti: “La mia attività è chiusa per la crisi idrica e la Ruzzo aumenta le bollette”

Capriotti: “Gli aumenti in bolletta che la Ruzzo Reti ha applicato a noi cittadini corrispondono al 6%. Per non parlare di tutti i servizi che la società ha ben pensato di mettere a pagamento (volture ecc…). Pensare di dover pagare bollette più salate a chi non è in grado di garantire un servizio quando si verifica un’emergenza, mi dispiace, ma non lo accetto”

Pubblicato

il

La crisi idrica sta colpendo anche la nota pizzeria “La Ghiottona”, tanto amata dai Martinsicuresi. Uno dei titolari, Giuseppe Capriotti, ha deciso di dar voce al suo disagio in duplice veste: quello di consigliere d’opposizione appartenete al Partito Democratico di Martinsicuro e quella di imprenditore.

“Come titolare di un’attività commerciale – dice Capriotti – vi dico che siamo senz’acqua da sabato sera. L’attività è andata avanti a stento questi due giorni grazie a taniche che prontamente, ogni mattina, riempivamo e portando a casa ciò che doveva essere lavato”. E continua: “Ma oggi, francamente, abbiamo deciso di chiudere. Anche garantire un’accurata igiene alla clientela era diventato faticoso. Per noi che abbiamo un’attività di gastronomia l’acqua è essenziale, ed il fatto che non venga garantita, in caso di emergenza idrica è inammissibile”.

Il suo sfogo da commerciante resta comunque strettamente collegato a quello del politico quando parla della Reti Ruzzo e dei rincari in bolletta. Capriotti infatti ci informa che: “Gli aumenti in bolletta che la Ruzzo Reti ha applicato a noi cittadini corrispondono al 6%. Per non parlare di tutti i servizi che la società ha ben pensato di mettere a pagamento (volture ecc…). Pensare di dover pagare bollette  più salate a chi non è in grado di garantire un servizio quando si verifica un’emergenza, mi dispiace, ma non lo accetto. In quanto cittadino pago le tasse e voglio che un servizio essenziale come l’acqua venga garantito”.

Ma non è tutto, in quanto politico ci esprime il suo rammarico per una cittadina che secondo Lui “in questa situazione è stata lasciata sola. Tutti devono sapere che a Giugno si è riunito il Consiglio dei Sindaci della Reti Ruzzo e presente era anche il nostro primo cittadino. In questo Consiglio si sarebbe dovuto parlare di risorse da investire per la realizzazione del Potabilizzatore di Montorio direttamente collegato alla zona costiera. Purtroppo però, gran parte dei soldi provenienti dagli aumenti verranno utilizzati per mettere a norma Isola del Gran Sasso. Un nuovo acquisto della Ruzzo che sarà in grado di garantire nuove sorgenti ma bisognerà metterla a norma per evitare che l’acqua della sorgente si inquini”.  Secondo Capriotti, dunque, tutte le verranno spese per Isola del Gran Sasso e il Potabilizzatore verrà di nuovo accantonato.

“Questa crisi, ha creato non pochi problemi anche a livello turistico” spiega il consigliere d’opposizione. “Un turista che viene a Martinsicuro e non può farsi una doccia o non può usufruire del bagno di un locale, non è assolutamente accettabile. L’attuale Amministrazione è seduta in Comune da 3 anni e non ha fatto nulla per risolvere o quantomeno gestire al meglio una crisi idrica che puntualmente colpisce la nostra Città. Qui ci giochiamo la faccia anche a livello di turistico”.

“Manutenzione costante e intervenire strutturalmente sul Potabilizzatore di Montorio”. Sono questi i due ingredienti che secondo Capriotti sia la Reti Ruzzo che l’Amministrazione Comunale dovrebbero cominciare a tener presenti affinché certe cose non accadano.

Teramo

Nel fine settimana Open Day all’I.I.S. “Alessandrini-Marino” di Teramo

Pubblicato

il

open day Alessandrini-Marino

Si comunica che nel prossimo fine settimana si svolgeranno gli Open Day presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Alessandrini-Marino” di Teramo.

In particolare essi si terranno in presenza, nel rispetto delle norme anti-Covid e previa prenotazione della fascia oraria disponibile al link https://www.iisteramo.edu.it/prenotazione secondo il calendario qui di seguito riportato:

  • Istituto Professionale “Marino”: sabato 15 gennaio 2022 – ore 16:00-19:00
  • Istituto Tecnico Tecnologico “Alessandrini”: domenica 16 gennaio 2022 – ore 10:00-12:00 e 16:00-18:00

Per poter partecipare agli open day all’ I. S. S. Alessandrini-Marino è indispensabile compilare il modulo riportato nel suddetto link, tenendo presente che la visita ai locali dell’Istituto avrà una durata di circa 40 minuti e che i gruppi, divisi in fasce orarie, saranno costituiti da massimo 40 persone.

Si precisa che i genitori o gli adulti accompagnatori dovranno essere in possesso del Green pass che sarà controllato all’ingresso dai collaboratori scolastici.  

Per ulteriori informazioni è possibile telefonare (nei giorni feriali e in orario antimeridiano) allo 0861/411762 e chiedere di uno dei seguenti Referenti per l’Orientamento:

  • Prof. Marcello Farinelli
  • Prof. Roberto Arduini
  • Prof.ssa Amalia Savini 
  • Prof. Gianfranco Romantini

Continua a leggere

Abruzzo

“Vaccini baby”, nuovi incontri dei pediatri della Asl di Teramo con i genitori

Pubblicato

il

TERAMO – Prosegue la campagna informativa messa in campo dalla Asl sui vaccini ai bambini, nella fascia di età 5-11 anni. Una delle direttrici del progetto prevede che i pediatri della Asl rispondano alle domande dei genitori, chiarendo ogni dubbio sull’argomento. Si tratta di collegamenti on-line: il pediatra della Asl di Teramo, direttamente dalla scuola, in videoconferenza interagisce con i genitori a casa, insieme al dirigente scolastico. Dopo un primo collegamento all’istituto comprensivo di Torricella-Civitella del Tronto, prima della pausa per le festività natalizie, questa settimana si sono svolte altre due videoconferenze: mercoledì all’istituto comprensivo Teramo 2 (Savini-San Giuseppe-San Giorgio) e giovedì a quello di Mosciano Sant’Angelo-Bellante. Nel primo caso a rispondere alle domande delle 75 famiglie in collegamento è stata Elena Cicconi, dirigente medico dell’Unità operativa complessa di Pediatria del Mazzini, nel secondo Antonio Sisto, direttore della stessa divisione. Tantissime le domande dei genitori sui vaccini: molta attenzione sui possibili effetti collaterali del siero ma anche su quelli legati a  un eventuale contagio, come la possibilità di contrarre la sindrome Mis-C o come si manifesta il cosiddetto Long Covid. Gli appuntamenti della settimana prossima si svolgeranno lunedì pomeriggio all’istituto comprensivo di Pineto, mercoledì 19 al Convitto nazionale di Teramo e giovedì 20 all’Ic di Villa Vomano-Basciano. Finora sono 19 gli istituti comprensivi che hanno chiesto di aderire all’iniziativa sui “baby vaccini”.

Intanto si è concretizzata un’altra sezione della campagna informativa sulle vaccinazioni pediatriche messa in campo, una delle prime in Italia, dalla Asl di Teramo. Sono stati affissi sui muri dei comuni della provincia di Teramo, manifesti con le domande più frequenti, e le relative risposte, sui vaccini pediatrici. In questo modo sarà possibile raggiungere anche un’altra fascia di popolazione. Prosegue, infine, la parte della campagna relativa ai social della Asl: dopo i video con le risposte del professor Alberto Villani, responsabile della Uoc di pediatria generale e Malattie infettive del Bambino Gesù, ai quesiti più ricorrenti, adesso vengono pubblicate quelle di una serie di esperti della Asl di Teramo.

“Abbiamo fortemente voluto questa campagna perché è importante essere vicini ai genitori in questo momento in cui devono scegliere, in modo da  dare gli strumenti che consentano loro di decidere in  serenità e pienamente coscienti di tutti gli aspetti scientifici correlati alla vaccinazione dei propri figli”, commenta il direttore generale della Asl, Maurizio Di Giosia, “e i riscontri estremamente positivi che le mamme e i papà ci danno durante i collegamenti, ci confermano della bontà della  nostra iniziativa. Se continua questo trend, alla fine del progetto, con i soli incontri nelle scuole avremo dato un supporto a ben più di un migliaio di famiglie in tutta la provincia di Teramo”.

Continua a leggere

Abruzzo

Roseto: ripulita l’area di Colle Magnone

A breve una serie di foto-trappole

Pubblicato

il

roseto
foto Comune di Roseto degli Abruzzi

Ieri mattina, con una operazione congiunta degli operai del Comune di Roseto degli Abruzzi e della Diodoro Ecologia, è stata ripulita l’intera area di Colle Magnone che era diventata una vera e propria discarica a cielo aperto a causa dell’abbandono indiscriminato di rifiuti, scarti di lavorazioni edili e vecchi elettrodomestici da parte dei soliti incivili.

Ringraziamo gli operai del Comune e quelli della Diodoro Ecologia per l’eccellente lavoro svolto che ci ha permesso di ripulire tutta l’area” dichiarano il Sindaco di Roseto degli Abruzzi Mario Nugnes e il Vice-Sindaco con delega alle manutenzioni Angelo Marcone. “Non è più possibile tollerare un tale stato di inciviltà per questo motivo lavoreremo per mettere a breve una serie di foto-trappole a Colle Magnone e delle altre zone del territorio interessate, purtroppo, dall’abbandono indiscriminato di rifiuti al fine di sanzionare i responsabili, oltre che di denunciarli penalmente. Da parte nostra ci sarà “pugno duro” e massimo controllo del territorio: chi si macchia di un tale scempio, abbandonando così i rifiuti, si deve solo vergognare!“.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via Metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.

Privacy Policy