fbpx
Connect with us

L'Aquila

Sisma L’Aquila: pena ridotta per l’ingegnere della palazzina di via D’Annunzio

L’Aquila: se Cimino avesse esaminato il progetto originario del palazzo avrebbe scongiurato la morte di quelle 13 vittime del sisma

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

Pena ridotta ad un anno e dieci mesi per Fabrizio Cimino, l’ingegnere che ristrutturò la palazzina in via D’Annunzio a L’Aquila durante il sisma avvenuto il 6 Aprile del 2006. All’interno della palazzina morirono 13 persone. Su di lui grava l’accusa di omicidio colposo plurimo e lesioni.

Secondo la tesi accusatoria se Cimino avesse esaminato il progetto originario del palazzo, viziato da gravi errori di progettazione e vulnerabilità, avrebbe scongiurato la morte di quelle vittime del sisma: di qui la decisione di chiedere la condanna.

Abruzzo

Anziano lascia la residenza e si perde, ritrovato nella notte

E’ accaduto a Fara San Martino

Published

il

Si è temuto il peggio per l’ottantaseienne residente a Fara San Martino che ieri intorno alle 15:00 si è allontanato volontariamente dalla residenza per anziani Camerlengo.  

Fin da subito si è messa in moto la macchina dei soccorsi, con l’intervento di Vigili del Fuoco, Protezione Civile Pegaso e Carabinieri. Intorno alle 19,00, a seguito anche di un contatto telefonico avuto con il figlio dell’anziano, è scattato l’allarme per i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo. La Prefettura di Chieti infatti, oltre a coinvolgere le squadre, ha attivato anche l’unità cinofila molecolare. 

Fortunatamente l’anziano signore è stato ritrovato intorno alle 23:00 in un campo di ulivi, poco distante dalla struttura che lo ospita. Parecchio infreddolito e con una serie di escoriazioni alla testa forse dovute a una caduta accidentale, era comunque in buone condizioni di salute. 

Collocato sulla barella dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico, è stato quindi affidato all’ambulanza della Protezione Civile che, con il sanitario a bordo, ha provveduto al trasporto in ospedale.

Continua a leggere

Abruzzo

Operazione “anticamorra” in Italia e in Abruzzo

Perquisizioni nell’aquilano

Published

il

guardia di finanza

Un’operazione anticamorra a Roma e del nord Italia della Guardia di Finanza e della Squadra Mobile di Roma che stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 28 persone, ritenuti responsabili dagli inquirenti di estorsione, usura, trasferimento fraudolento di valori, riciclaggio, autoriciclaggio e reimpiego di proventi illeciti.
    Le indagini sono state coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia. Impegnati circa 200 tra finanzieri e poliziotti, con l’esecuzione anche di perquisizioni, nelle province di Roma, Napoli, Verona, Frosinone e in Abruzzo L’Aquila.
    Viene contestata anche l’aggravante di aver agito con metodo mafioso agevolando la galassia criminale della camorra campana. Lo si apprende dal sito dell’ANSA.

Continua a leggere

Abruzzo

Coronavirus: ingressi in Abruzzo

Lo comunica la Regione Abruzzo

Published

il

Coronavirus: ingressi in Abruzzo per chi viene da fuori Italia. Segnaliamo un importante passaggio per chi ritorna dall’estero e arriva in Abruzzo.

Dal 1 luglio, è consentito l’ingresso nel territorio nazionale di cittadini di stati terzi residenti nei seguenti stati e territori: Algeria, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Montenegro, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Serbia, Repubblica di Corea, Thailandia, Tunisia Uruguay.

Il rientro da Stati e territori diversi da quelli sopra elencati è consentito solo per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza, per motivi di salute, per comprovate ragioni di studio o in caso di rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Tutte le persone che tornano in Italia da tali Stati e territori, compresi, dal 1 luglio, i cittadini di stati terzi residenti negli stati e territori elencati, anche se asintomatiche, sono obbligate a sottoporsi a sorveglianza sanitaria e all’isolamento fiduciario per un periodo di 14 giorni.

Chi entra in Abruzzo dall’estero deve comunicare il proprio ingresso compilando il modulo online e/o utilizzando il numero verde regionale 800 595 459. Coronavirus: ingressi in Abruzzo.

Il link è il seguente: http://www.regione.abruzzo.it/content/come-segnalare-il-proprio-ingresso-abruzzo?fbclid=IwAR1T8JvFj_1BjTFbl67SPxHI-2V3r47vfeGXgJLvP4fNQ2hb-PvKt9gb2t8

Per gli ultimi dati: https://www.ilmartino.it/2020/07/coronavirus-in-abruzzo-3309-casi-positivi-in-totale-nessun-nuovo-caso-rispetto-a-ieri/

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone