fbpx
Connect with us

L'Aquila

Donna carabiniere investita ad un posto di blocco. Arrestato 35enne

Pratola Peligna: l’uomo di 35 anni è stato arrestato al termine di un inseguimento, dai carabinieri

Pubblicato

il

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

Il fatto è avvenuto a Pratola Peligna. Un uomo di 35 anni, di Raiano, laureato in Chimica, con un dottorato in ricerche scientifiche e tecnologiche, è stato arrestato al termine di un inseguimento dai carabinieri. Pare che dopo essersi fermato ad un posto di blocco, nel ripartire improvvisamente, abbia investito il carabiniere. Il militare, una donna, grazie alla prontezza di riflessi è riuscita a schivare l’auto gettandosi all’indietro.

Abruzzo

Dalla Regione Abruzzo nuove risorse per i comuni montani

Pubblicato

il

L’AQUILA – Nuovi fondi per i comuni montani, l’Unione dei comuni e le Comunità montane. Ad annunciarlo l’assessore regionale agli Enti locali Pietro Quaresimale che ha dato il via libera allo scorrimento della graduatoria dei piccoli comuni montani che hanno aderito all’avviso pubblico del gennaio dell’anno scorso che finanzia opere e progetti contro lo spopolamento, l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’inclusione socio lavorativa. “Per lo scorrimento della graduatoria – precisa Quaresimale – ci sono a disposizione oltre 1,5 milioni di euro, che sono i fondi che fanno riferimento alle annualità 2020 e 2021 del Fondo per la Montagna. Con queste nuove risorse, che si vanno aggiungere al milione di euro utilizzato all’inizio dell’anno per l’avvio del bando pubblico per un totale di 2,6 milioni di euro, abbiamo a disposizione una somma straordinaria che sono convinto è in grado di soddisfare gran parte delle richieste provenienti dai comuni montani e dalle Comunità montane. La somma di 1,5 milioni di euro relativa agli anni 2020/2021 ci permetterà di scorrere la graduatoria per 45 comuni, Unione di comuni e Comunità montane i cui progetti erano stati ritenuti attuabili in coerenza con l’avviso pubblico ma non finanziabili per esaurimento del budget a disposizione”. L’ampliamento del Fondo per la Montagna rappresenta un’occasione unica “che dimostra l’attenzione del governo regionale verso la realtà e la quotidianità dei piccoli comuni montani la cui sopravvivenza è ogni anno a rischio per i noti problemi legati allo spopolamento, all’erogazione dei servizi per i cittadini, alla mancanza di opportunità di lavoro e alla presenza di barriere architettoniche”. 

Continua a leggere

L'Aquila

Maxi operazione antidroga: scoperto clan italo albanese

Pubblicato

il

14 misure cautelari nelle province di L’Aquila, Chieti, Roma, Cremona, Napoli e Brescia.

L’AQUILA – Maxi operazione antidroga effettuata questa mattina dalle unità dei nuclei cinofili ed elicotteri dei carabinieri. Da Anzio la droga arrivava all’Aquila nascosta nella carrozzeria dei veicoli. I reati sono per detenzione spaccio di sostanze stupefacenti e favoreggiamento personale.

Sono 14 le persone indagate. 6 in carcere, 4 agli arresti domiciliari e 4 con l’obbligo di dimora nel comune di L’Aquila.
Mentre i controlli seguivano si è arrivati ad individuare il gruppo e il traffico di cocaina e hashish.

La droga, comprata nel litorale romano e trasportata all’Aquila era nascosta nella carrozzeria delle auto così da essere rivenduta nella zona di Pettino.
I soggetti dello spaccio erano contattati dagli acquirenti solo attraverso i social per sfuggire alle intercettazioni telefoniche.

I pusher spacciavano la droga in posti frequentati anche vicino centri commerciali e supermercati.
Nei mesi delle indagini svolte dal nucleo operativo dell’Aquila, si è poi arrivati ad arrestare in flagranza 4 di loro sequestrando 100 grammi di cocaina e 50 di hashish.

Il G.I.P. dell’Aquila Guendalina Buccella ha così riconosciuto il reato e la pericolosità degli indagati.
Sette italiani e sette albanesi risultati disoccupati e inoltre con precedenti penali.
Tra gli indagati due italiani, di cui un uomo e una donna che gestivano l’arrivo della droga e la vendita al dettaglio.

Nella maxi operazione antidroga hanno fatto parte le unità cinofile di Chieti, di Modugno (BA) di Roma e Rieti. I controlli eseguiti con pedinamenti e attenzioni, hanno oltre tutto permesso di individuare il clan tra l’Abruzzo, Ardea e Pomezia.

L’indagine è stata condotta dall’inizio del 2021, dal nucleo operativo dell’Aquila e dal Procuratore della Repubblica Michele Renzo, Guido Cocco e Marco Maria Cellini.

Continua a leggere

Abruzzo

Morte Sassoli, Marsilio: “L’Abruzzo perde un amico dal tratto gentile, l’Italia un uomo di spessore”

Pubblicato

il

L’AQUILA – Con la scomparsa di David Sassoli l’Abruzzo perde un amico che aveva trovato nella nostra terra la gioia familiare, l’Italia intera perde un uomo che aveva onorato il paese nelle più alte istituzioni europee. Sentiremo la mancanza del suo tratto gentile e misurato, che ne facevano un amico sincero e un competitore leale. Alla sua famiglia, ai suoi cari, alla sua comunità politica cosi troppo presto privata del suo affetto, vanno le sincere e commosse condoglianze mie personali e della Giunta regionale che rappresento”.

Lo comunica il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via Metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.

Privacy Policy