fbpx
Connect with us

Teramo

Teramo: minaccia e picchia moglie e figlia. Arrestato 56enne

L’uomo è accusato di aver minacciato e usato violenza sulla moglie e sulla figlia minorenne

Pubblicato

il

Un uomo di 56 anni è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Castelnuovo Vomano (Teramo) con l’accusa  di aver minacciato e usato violenza sulla moglie connazionale 34enne e sulla figlia minorenne da quasi un anno, per futili motivi. Ormai stanca della situazione, la donna avrebbe deciso di sporgere denuncia ai carabinieri che hanno immediatamente avviato le indagini coordinate dalla procura teramana.

Abruzzo

Covid-19, il dato aggiornato dei contagi a Giulianova

Pubblicato

il

GIULIANOVA – Il Comune di Giulianova diffonde i nuovi dati sui cittadini giuliesi positivi al Covid-19, contenuti nelle ultime comunicazioni fornite dal Siesp della Asl di Teramo.

Dal 18 al 24 gennaio si registrano in città:

–      523 nuovi contagi
–      15 nuovi guariti (totale guariti 2700)
–      1 deceduto
–      Totale attualmente positivi 1479 (di cui 7 ricoverati)
–      Totale deceduti a partire dalla seconda ondata 51
–      Totale contagiati a partire dalla seconda ondata 4230

Continua a leggere

Abruzzo

Giulianova, Giorno della Memoria: consegna di 14 medaglie alle famiglie di internati nei lager nazisti

Pubblicato

il

GIULIANOVA – Alle 10 di questa mattina il Vice Sindaco Lidia Albani ha reso omaggio ai Caduti giuliesi della Seconda Guerra Mondiale deponendo fiori presso la lapide loro dedicata,  nel cimitero cittadino. Il gesto ha aperto simbolicamente il “Giorno della Memoria”, giorno in cui, in Italia e nel mondo, si commemorano le vittime dell’ Olocausto. 
L’ Amministrazione comunale, dopo la collocazione, venerdì scorso,  di una pietra d’inciampo recante il nome di Vincenzo Alleva, prosegue dunque oggi nelle iniziative di adesione al “Giorno del ricordo”. Alle 17.30, nel loggiato “Riccardo Cerulli”, sotto piazza Belvedere, si terrà la presentazione del libro “Perchè dire la Shoah”. Dialogherà con l’autrice Biancamaria Di Domenico il direttore della Biblioteca e dei Musei civici Sirio Maria Pomante. Al dibattito, moderato dal ricercatore storico Walter De Berardinis, seguirà la cerimonia di consegna di 14 medaglie, donate dalla Città di Giulianova, ad altrettante famiglie di internati giuliesi nei campi di concentramento nazisti. I riconoscimenti andranno alla memoria degli artiglieri Cesare Cervellini, Luigi Stacchiotti, Aldo De Berardinis e Flaviano Stacchiotti; degli avieri Pasquale Manocchia e Walter Costantini; dei carabinieri Ernesto Zenobi e Carmine Broccolini; dei fanti Pasquale Stacchiotti  e Cesare Stacchiotti; del marconista Giovanni Cianella, del marinaio Nicola Cretoni, dell’ autiere Cesare Concordia e del telegrafista Carlo Nazziconi. “ Giulianova non è solo una “città che legge” – sottolinea il Vice Sindaco Lidia Albani – Giulianova è una città che non dimentica: non dimenticata la tragedia della guerra, l’orrore dell’ Olocausto, le vittime, giuliesi e non, di tutte le forme di violenza, discriminazione, persecuzione, a prescindere dalla matrice politica o religiosa.  L’ Amministrazione comunale intende continuare a promuovere, in questo senso, iniziative che, per quanto diverse, siano testimonianze in grado di guidare e formare le coscienze delle nuove generazioni. La pandemia ha impedito che fossero oggi materialmente coinvolte le scolaresche. Sappiamo però che non c’è stata classe, negli istituti della città,  che non abbia dedicato uno spazio di riflessione al tema della Shoah. Questo 27 Gennaio, a Giulianova, trova dunque scuola, famiglia, amministrazione comunale, enti culturali, assolutamente coesi nell’obiettivo di  tessere una “rete” morale e sociale tanto robusta da non permettere che si verifichino, negli anni a venire,  altri assurdi cedimenti, dettati dall’ignoranza e dalla malvagità umana.”

Continua a leggere

Abruzzo

Roseto: sosta con disco orario in piazza Primo Maggio

Lo comunica il Sindaco Mario Nugnes

Pubblicato

il

Con Ordinanza n. 12 del 21 gennaio 2022 è stata istituita la sosta con disco orario, della durata di 60 minuti, in piazza 1° Maggio. “Dopo aver consultato le attività commerciali ed i professionisti che operano nella zona l’Amministrazione, di concerto con i consiglieri Annalisa D’Elpidio (Commercio) e Valentina Vannucci (Viabilità), ha deciso di istituire la sosta a tempo con l’obiettivo di favorire una maggiore rotazione negli stalli e, di conseguenza, un maggior afflusso di possibili acquirenti per le attività che insistono nella zona” dichiarano il Sindaco di Roseto degli Abruzzi Mario Nugnes e il Vice-Sindaco Angelo Marcone.

Si tratta infatti di un’area della nostra città che, negli ultimi anni, ha avuto un forte sviluppo commerciale per questo abbiamo ritenuto di favorire, con questa scelta, il ricambio di visitatori – sottolineano gli amministratori rosetani – al contempo, per i residenti e per quanti hanno necessità di lasciare l’auto in sosta per maggior tempo, vi è a disposizione l’ampio parcheggio sotterraneo presente nella zona, una struttura finora utilizzata poco e male e sulla quale è prevista un’attenta opera di manutenzione al fine di favorirne l’utilizzo“.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via Metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.

Privacy Policy