fbpx
Connect with us

Pescara

Pescara: recuperate opere d’autore rubate

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

Il furto è avvenuto lo scorso 23 gennaio in noto antiquario pescarese. La squadra Mobile della Questura di Pescara è riuscita a recuperare decine di mobili antichi, cornici, orologi da tavolo e quadri d’autore, per un valore totale di oltre un milione di euro. Due persone, dopo le indagini della Polizia, sono state denunciate per ricettazione. E’ stato possibile recuperare la refurtiva grazie ad una serie di perquisizioni operate tra Roma e Sulmona. Le indagini sono state condotte sotto la direzione della locale Procura con la collaborazione delle squadre Mobili di Roma, dell’Aquila e del commissariato di Sulmona.

Abruzzo

Regione Abruzzo: vaccini 0ver 80 e disabili, piattaforma sospesa (per poco)

Il Comunicato ufficiale dopo i problemi per l’accesso

Avatar

Published

il

Regione Abruzzo: vaccini 0ver 80 e disabili, piattaforma sospesa (per poco). Questo è il comunicato della Regione Abruzzo.

In meno di 7 ore dall’avvio del servizio sono state già registrate centinaia di manifestazioni di interesse sulla piattaforma messa a disposizione dalla regione per gli ultraottaantenni e le categorie fragili e con disabilità. Per questo motivo si sta registrando un accesso importante sulla piattaforma causando il rallentamento delle funzionalità. Ricordiamo che l’ordine di iscrizione alla manifestazione di interesse alla vaccinazione non ha alcuna relazione con l’ordine di somministrazione dei vaccini. Ricordiamo inoltre che la piattaforma rimarrà attiva fino al 31 gennaio,salvo proroga, 24 ore al giorno tempo stimato per raccogliere tranquillamente tutte le adesioni per gli ultraottantenni e categorie fragili e con disabilità. Nel frattempo, per diminuire comunque  il rallentamento del servizio, la Regione sta predisponendo ulteriori risorse tecnologiche per una maggiore recettivitá contemporanea delle manifestazioni di interesse. Quindi preghiamo gli utilizzatori, nel caso di difficoltà nell’accesso, di riprovare tranquillamente ad iscriversi durante la giornata e nei prossimi giorni.

Continua a leggere

Abruzzo

Pescara: annuncia rapina al 112 per rivalsa d’amore, arrestato

Avatar

Published

il

Vendetta contro il rivale, dovrà rispondere di procurato allarme

Ha allertato in forma anonima il 112 per annunciare una rapina ai danni di un ufficio postale – poi rivelatosi un falso allarme – per vendicarsi del rivale in amore: protagonista della vicenda un 36enne di Pescara arrestato dai carabinieri per procurato allarme, in esecuzione dell’ordinanza di aggravamento dell’attuale misura cautelare in atto con quella della custodia in carcere.

La vicenda risale all’8 gennaio scorso quando l’uomo, chiamando il 112, aveva annunciato che due persone – di una aveva fornito anche le generalità – armate di pistole, avrebbero di lì a poco fatto una rapina ai danni di un ufficio postale cittadino.

I carabinieri dopo aver adottato tutte le precauzioni del caso, capirono che si trattava di una notizia infondata concentrandosi sull’identificazione dell’autore della telefonata.

Le indagini condotte dalla Sezione Operativa del Nucleo Operativo Radiomobile hanno permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico dell’uomo, nonché di ricostruire il movente del procurato allarme: in base agli accertamenti effettuati l’uomo aveva inventato la rapina nel tentativo di mettere nei guai la persona segnalata quale rapinatore poiché i due si erano invaghiti della stessa donna.

L’uomo all’epoca dei fatti era sottoposto ad una misura con obblighi, è stato così denunciato all’autorità giudiziaria che ha richiesto l’aggravamento della misura cautelare in atto, provocandone l’arresto. (ANSA).


Per info su Il Martinohttps://ilmartino.it/ e la pagina Facebook:  https://www.https://www.facebook.com/ilMartino.it/

Continua a leggere

Pescara

Bimbo di 10 anni trova 60 euro per strada e li riconsegna

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

PIANELLA – Il fatto è avvenuto a Borgo Carmine. Un bambino di soli 10 anni avrebbe trovato dei soldi sulla strada e li avrebbe poi consegnati al padre. Il denaro è tornato nelle mani del legittimo proprietario, di Pianella, grazie alla madre che aveva sentito parlare l’uomo dei soldi smarriti. La cifra ammantava a 60 euro.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy