Samb: contro il Teramo è Mancuso-day!!!!

Una Samb compatta e coriacea, orfana di pedìne importanti in campo, supera all’inglese, 2-0, il Teramo di Nofri.
Si riscattano i rossoblu dopo la brutta sconfitta di Reggio Emilia e lo fanno con grande merito.
Artefice della vittoria Leonardo Mancuso che con la doppietta realizzata oggi sorpassa Arma del Pordenone e diventa capocannoniere del girone con 9 reti realizzate.
Dopo una prima frazione di gioco povera di emozioni, se non per i due pali colpiti (uno per parte), nel secondo tempo la Samb fa sua la gara.
Il primo gol al 12′ della ripresa spezza un digiuno di due gare nelle quali la Samb non era riuscita ad andare a segno su azione.
Il Teramo si riversa in attacco ma l’esordiente portiere avversario Aridità è sempre attento con tutta la retroguardia rossoblù priva, oggi, del centrale Ferrario.
Il gol che incorona Mancuso capocannoniere arriva al secondo minuto di recupero, quando con un colpo da biliardo da venti metri insacca a fil di palo alla destra di Rossi.
Tripudio sugli spalti.
La vittoria contro il Teramo torna dopo più di nove anni (25 marzo 2007): anche in quella gara fu una doppietta, quella di Morante, a polverizzare l’avversario teramano.
Che dire…la Samb segna in casa da 48 incontri (15 gennaio 2014 Samb-Tolentino 0-0) e avanza in graduatoria riavvicinandosi alla vetta.
Tutti a Lumezzane: gli avversari “Valgobbini” evocano bei ricordi (miracolosa salvezza ai PlayOut nel 2006).

FORZA SAMB!!!