fbpx
Connect with us

Chieti

Abruzzo, interrogazione al Ministro delle Infrastrutture sui disservizi Enel e Terna.

Published

il

SAN BENEDETTO –  Gianni Melilla, deputato di Sinistra Italiana, ha presentato un’ interrogazione al Ministro delle Infrastrutture a proposito dei disservizi di Enel e Terna.

Di seguito il testo integrale:

Al Ministro delle Infrastrutture

Per sapere – premesso che: Dal 5 gennaio ad oggi, cioè da 13 giorni ormai ininterrottamente, l’Abruzzo è la regione con la situazione più critica a livello nazionale per problemi causati dal maltempo e dalle abbondanti nevicate, con ingentissimi danni e disagi per la popolazione e l’economia abruzzese. La rete infrastrutturale per l’approvvigionamento dell’energia elettrica sconta ritardi annosi nella manutenzione ordinaria e straordinaria: l’Enel nel 2015 dopo l’ ultima emergenza nevosa in Abruzzo si era impegnata a realizzare ingenti investimenti per migliorare le sue infrastrutture, ma a quegli impegni pubblici non sono seguite le realizzazioni concrete. Va anche detto che la maggioranza delle 300 mila utenze disalimentate a causa di problemi d’interruzione dell’alta tensione, della caduta dei tralicci e dei guasti alle cabine, sono di competenza di Terna, che è apparsa del tutto incapace di fronteggiare l’ennesima, ma prevista emergenza. L’Abruzzo sconta anche un grave dissesto idrogeologico, per cui sempre dal marzo 2015 si contano 1.200 frane di una certa entità che non rendono sicuro l’interramento dei cavi. Una soluzione potrebbe essere rafforzare i cavi aerei con tecnologie che Terna non utilizza perché costosi. Ad oggi il risultato generato da quando l’Enel è stata “spacchettata” dal Governo Berlusconi, è la massimizzazione dei profitti e l’esaurirsi del vincolo sociale di una missione fondamentale per la qualità della vita dei cittadini e dell’economia.

-: Se non intenda intervenire per verificare le gravi responsabilità che tali disservizi hanno prodotto e assicurare che l’Enel e Terna corrispondano agli impegni di miglioramento delle loro infrastrutture e dei conseguenti servizi erogati in Abruzzo

Abruzzo

Regione Abruzzo: 9 nuovi casi Covid-19

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità

Published

il

In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3398 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall’Università di Chieti e dal laboratorio dell’ospedale dell’Aquila.

Rispetto a ieri si registrano 9 nuovi casi.

16 pazienti (-1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 107 (+8 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 472 pazienti deceduti (invariato rispetto a ieri); 2802 dimessi/guariti (+1 rispetto a ieri, di cui 8 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2794 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 124, con un aumento di 8 unità rispetto a ieri.

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 130877 test.

Del totale dei casi positivi, 260 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+1 rispetto a ieri), 843 in provincia di Chieti, 1628 in provincia di Pescara (+8 rispetto a ieri), 640 in provincia di Teramo, 27 fuori regione.

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità.

Continua a leggere

Abruzzo

Covid: Cinque nuovi casi in Abruzzo

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità

Published

il

Covid:Cinque nuovi casi in Abruzzo. Ecco il comunicato della Regione.

In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3382 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall’Università di Chieti e dal laboratorio dell’ospedale dell’Aquila.

Rispetto a ieri si registrano 5 nuovi casi.

13 pazienti (-1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 97 (+6 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 472 pazienti deceduti (invariato rispetto a ieri); 2799 dimessi/guariti (invariato rispetto a ieri, di cui 9 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2790 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 111, con un aumento di 5 unità rispetto a ieri.

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 128483 test.

Del totale dei casi positivi, 259 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+2 rispetto a ieri), 841 in provincia di Chieti, 1615 in provincia di Pescara (+1 rispetto a ieri), 638 in provincia di Teramo, 27 fuori regione, mentre per 2 casi (+2 rispetto a ieri) sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità.

Continua a leggere

Abruzzo

Covid in Abruzzo, tre casi in provincia di Teramo

I dati odierni della Regione Abruzzo

Published

il

In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3377 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall’Università di Chieti e dal laboratorio dell’ospedale dell’Aquila.

Rispetto a ieri si registrano 4 nuovi casi.

14 pazienti (invariato rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 91 (-3 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 472 pazienti deceduti (invariato rispetto a ieri); 2799 dimessi/guariti (+7 rispetto a ieri, di cui 17 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2775 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 106, con una diminuzione di 3 unità rispetto a ieri.

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 127417 test.

Del totale dei casi positivi, 257 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+1 rispetto a ieri), 841 in provincia di Chieti (+1 rispetto a ieri), 1614 in provincia di Pescara (+1 rispetto a ieri), 638 in provincia di Teramo (+3 rispetto a ieri), 27 fuori regione, mentre per 0 casi (-2 rispetto a ieri) sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone