Cambia la Panca, non cambia la SAMBa…

Il cambio di panchina porta a conquistare un prezioso punto al “Martelli” di Mantova ma non ad invertire marcia nella qualità del gioco rispetto a quella mostrata dalla squadra nelle ultime gare. Anzi, la prima Samb di Stefano Sanderra è alquanto fortunata a sventare un altro calcio di rigore inventato dalla terna arbitrale (11° rigore contro, 5° neutralizzato: 3 da Vincenzo Aridità e 2 da Fabio Pegorin) e, dopo una dormita generale della difesa in occasione del gol del vantaggio del Mantova, a pareggiare su calcio di punizione battuto da Radi con la determinante complicità del portiere ospite Mirko Bonato.
Dunque, primo gol di un difensore rossoblù (quindi anche di Alessandro Radi), nono giocatore ad andare a segno quest’anno, rigore sventato, punto che muove la classifica dopo due sconfitte consecutive e la presenza di una sessantina di tifosi irriducibili sugli spalti dello Stadio virgiliano: queste sono le note positive della prima gara del 2017.
Gli esordi dei nuovi arrivati, Fabrizio Grillo e Francesco Rapisarda esterni di difesa e il nigeriano Kolawole Agodirin in attacco per adesso non portano cambiamenti positivi in seno alla squadra anche se hanno (si spera) notevoli margini di miglioramento.
L’avversario, certo, veniva da tre vittorie consecutive in casa e, a detta del suo coach Gabriele Graziani, figlio di “Ciccio” campione del mondo in Spagna nel 1982, ha disputato la più bella gara della sua gestione (ultime sette partite) ma in campo i rossoblù sinceramente hanno per niente impensierito la retroguardia lombarda.
Com’ è finito il 2016 inizia il 2017 ed è giusto anche considerare che non si può giudicare la Samb di Sanderra alla sua prima uscita ma, anche a detta del neo mister rossoblù, per fare il cosiddetto “salto di qualità” questa squadra ha bisogno di almeno due, tre rinforzi, di un regista e soprattutto di una punta centrale (Rafael Lopes arriva?).
Dunque, è giusto muoversi in questo senso sul mercato e cercare di recuperare anche quei giocatori (detti “senatori”???) che in questo momento hanno terminato la benzina e non stanno rendendo come possono…
Sempre se si vuole fare quel “salto di qualità”.
Domenica prossima al “Riviera” c’è il Gubbio di mister Magi…
FORZA SAMB!!!