fbpx
Connect with us

Abruzzo

Hotel Rigopiano, raggiunto solo alle 4.30, in salvo due persone ma per il capo dei soccorsi “ci sono tanti morti”

Pio Di Leonardo

Published

il

Farindola. La valanga è immensa, di grossissime dimensioni”. Così i soccorritori che sono sul posto descrivono all’AdnKronos la scena dell’hotel ‘Rigopiano’ di Farindola investito e travolto da una valanga che si sarebbe staccata forse a causa delle scosse di ieri mattina.

Gli uomini del Soccorso Alpino arrivati sul posto sono ora alla ricerca dei dispersi: nell’albergo al momento della valanga erano presenti 22 persone, più il personale della struttura. Non si esclude che ci siano vittime.

“Il luogo è stato raggiunto alle 4.30 – ha riferito il capo del dipartimento della Protezione civile, Curcio – da uomini valorosi, che di fronte a una situazione davvero al limite sono arrivati alla struttura, mettendo in sicurezza due persone e adesso stanno lavorando per portare i mezzi, che ancora fanno fatica ad arrivare, e stanno già lavorando nella verifica delle condizioni che restano proibitive anche per il soccorso tecnico”.
“Ci sono tanti morti”. Lo ha detto invece all’Ansa Antonio Crocetta, uno dei capi del Soccorso alpino abruzzese che da ieri sera si é messo in marcia con gli sci insieme agli altri per raggiungere l’Hotel.
Un bilancio tragico: “Ci sono parecchi feriti, ma non si sa ancora quanti sono ancora dispersi o addirittura morti”, scrive su Facebook il presidente della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco. Dopo una sera e una notte in mezzo alla bufera di neve, i soccorritori sono vicini all’albergo. “Sono in salvo due persone, le stesse che avevano mandato il messaggio di aiuto”, dice Di Marco, “certo che la struttura è stata presa in pieno dalla slavina, tanto che si è spostata di dieci metri”. L’albergo sarebbe in parte crollato e in parte ricoperto dalla neve.
Sono quindi due le persone messe in salvo al momento dai soccorritori. I due uomini hanno trascorso la notte in un’auto: uno di loro è ricoverato in stato di ipotermia all’Ospedale di Pescara, le sue condizioni destano preoccupazione.
AGGIORNAMENTI: Sarebbe stata trovata la prima vittima nell’hotel Rigopiano, si tratterebbe di un uomo, estratto dalle macerie dal soccorso alpino.

Pescara

Pescara: cena a base di funghi, famiglia in ospedale

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

PESCARA – Il fatto è accaduto nella tarda serata di ieri. Un’intera famiglia composta da quattro persone, moglie, marito e i due figli dopo una cena hanno accusato un malore. L’allarme è scattato intorno alle 3. Immediatamente sul posto i sanitari del 118 che hanno provveduto al trasferimento presso il nosocomio Pescarese.

Ora la famiglia si trova sotto osservazione, anche se le condizioni non sembrano gravi ma si stanno accertando le cause dell’accaduto. Tuttavia, pare che il malore sia astato accusato dai quattro dopo una cena a base di funghi.

Continua a leggere

Abruzzo

Nasce a Pescara il figlio di Di Battista

Auguri a tutti

Published

il

È nato Filippo! La mamma è stata mitica e sta benone. Filippo è nato ascoltando Sweetest Thing degli U2. Un ottimo inizio direi! Grazie a Sahra per questo regalo di compleanno davvero unico. Siamo tanto felici!

P.S. Grazie a tutti per gli auguri che mi avete fatto. Sarà l’ultima volta del resto che festeggio un compleanno… mio 

Con questo annuncio Alessandro Di Battista, storico membro del M5S, presenta il piccolo Filippo, nato all’ospedale di Pescara, con tanto di foto che pubblichiamo.

Auguri alla mamma, al papà e al piccolo Filippo.

Continua a leggere

Pescara

Pescara: svaligiata una gioielleria dell’Auchan

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

PESCARA – La rapina sarebbe avvenuta nella notte tra sabato e domenica, all’interno del centro commerciale Auchan sulla Tiburtina, presso la gioielleria Sarni Oro.

Dalle videocamere di sorveglianza è stato possibile accertare che la banda sarebbe composta da quattro persone ben camuffate. Consistente la refurtiva che i ladri sarebbero riusciti a portare via, tanto che per quantificarlo è stato necessario fare un inventario. I responsabili sono riusciti a darsi alla fuga in pochissimo tempo e non è stato possibile per le forze dell’ordine, fermarli. Della ricostruzione dei fatti sii sta occupando la polizia.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone