fbpx
Connect with us

Abruzzo

IMPORTANTE! Rifugio Pomilio a Rapino sommerso da 7 metri di neve. Il proprietario è dentro e solo

Pio Di Leonardo

Published

il

Rapino. Drammatica la situazione al Rifugio “Bruno Pomilio”, sommerso dalla neve e completamente isolato. A lanciare un disperato appello è il signor Roberto Pomilio, gestore del rifugio:

“Tutti ci cercano ma nessuno fa nulla, solita burocrazia assassina, nulla vale la nostra vita per i signori che ci governano, non si pestano i piedi per non creare torti… Siamo immersi nella neve che in alcuni punti tocca i 7 mt abbiamo una strada che arriva fino davanti al Rifugio, ma per burocrazia non interessa a nessuno se non al sindaco di Rapino Rocco Micucci che ci sostiene in tutti i modi; ultima diffida fatta due giorni prima della tragedia di Rigopiano con neve di 50 cm che bloccava la viabilità ,ora ne abbiamo oltre 3 mt ….evidentemente Rigopiano non ha insegnato nulla…“.

“Per cortesia…. Avvisate tutti e fate presente la situazione, siamo circondati da tre metri di neve con accumuli di 6/7 mt. Si sono limitati a dire Prefettura e Carabinieri che pulire la strada è pericoloso…. Io attualmente sono solo al rifugio avendo mandato mia moglie e mio figlio sotto a Pescara 2 giorni prima della bufera. Ho i viveri, ma tutta la scorta per lavorare è andata persa in quanto o alimentavo la luce e telefono o i frigo…..Ora è tutto da gettare. Ci avevano assicurato dalla sala operativa della Prefettura che due turbine venute da fuori provincia sarebbero salite fino a noi. Il giorno dopo non salgono perchè pericoloso… Il bello è che volevano che lasciassi il rifugio…. Evidentemente Rigopiano non ha insegnato nulla. E’ un anno e mezzo che facciamo presente la criticità della strada ….Nulla di fatto fino ad ora. Ultima diffida due giorni prima della tragedia di Rigopiano…..sono senza parole“.
“E dire che questo rifugio è una della mete più ambite da tutti i frequentatori della montagna, una vetrina turistica per l’Abruzzo notevole, ma nulla nessuno ci aiuta,anzi se possono denigrarci ci vanno a nozze. Sono degli irresponsabili scaldiasedie, ma noi siamo Abruzzesi capa tosta…“.
Si prega la massima condivisione!

Abruzzo

Le date della disinfestazione a Giulianova

In allegato il calendario giuliese

Published

il

Gentili lettori continua il nostro servizio per informare i cittadini sulle date della disinfestazione dell’estate 2020. Oggi è il turno di Giulianova.

La settimana in arrivo si aprirà con due nuovi interventi di disinfestazione contro le zanzare. Le operazioni verranno effettuate dagli operatori e dai mezzi della ditta specializzata nella notte tra lunedì 6 e martedì 7 luglio, a partire dalle ore 23.00, nelle zone di Giulianova Lido e Paese. Nelle frazioni, invece, gli interventi avverranno nella notte seguente, tra martedì 7 e mercoledì 8 luglio, sempre a partire dalle 23.00 circa.

In occasione dello svolgimento delle pratiche di disinfestazione si raccomanda alla cittadinanza di osservare alcune importanti norme cautelative come non sostare in ambienti aperti durante e dopo il trattamento, tenere le finestre chiuse e gli animali domestici riparati, evitare di stendere la biancheria ed evitare parcheggi di autovetture o altri mezzi che possano ostacolare le operazioni di disinfestazione.

Continua a leggere

Pescara

Pescara: truffa per 800mila euro, denunciati tre imprenditori

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

guardia_di_finanza_evasione_fiscale_iva_1

PESCARA – E’ finita nei guai un’impresa che operava nel settore del volantinaggio. La Guardia di Finanza ha ha denunciato tre imprenditori e 310mila euro sono stati sequestrati, in quanto provenienti da un giro di fatture false.

I lavoratori venivano pagati in nero (3,15 euro l’ora) e appartenevano alle fasce sociali più deboli e non godevano di alcuna tutela e copertura providenziale, assistenziale e assicurativa.

I tre imprenditori avrebbero truffato il fisco per una somma pari a 800mila euro. Per due di loro è stata applicata la misura cautelare del divieto di esercitare funzioni direttive delle persone giuridiche e delle imprese per un anno.

Continua a leggere

Teramo

Teramo: 41enne muore dopo sette giorni vittima di un incidente

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

TERAMO – E’ deceduto il 41enne di Montorio, residente a Bellante, vittima di un incidente stradale sul Lotto Zero, avvenuto una settimana fa. Si trovava ricoverato nel reparto rianimazione dell’ospedale Mazzini di Teramo.

Il tragico incidente risale al 25 giugno, quando l’uomo a bordo della sua auto si è scontrata con un’altra automobile, il cui conducente è rimasto illeso. Il 41enne, già cardiopatico, era stato trasportato immediatamente presso il nosocomio teramano in gravi condizioni. Il suo cuore, dopo sette giorni, ha ceduto.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone