SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Comando Unità Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare dei Carabinieri, rende noto che è in crescita il pericolo di slavine e valanghe, su tutto l’Appennino Centrale.

Oltre alle abbondanti nevicate dei giorni scorsi e quelle previste per le prossime 24 ore, il rischio è dovuto dal forte vento e dalle scosse sismiche, che potrebbero provocare il distaccamento delle valanghe.