Da Punta Ferruccio a Fossacesia, camminando lungo la costa abruzzese [FOTO]

Punta Ferruccio

Il litorale di Ortona si estende per circa 20 km.Tra le spiagge più incantevoli troviamo il suggestivo il promontorio di Punta Ferruccio, qui la spiaggia ghiaiosa si snoda tra due cime rocciose immerse nell’acqua verde smeraldo.
Segue in direzione sud, la spiaggia Ripari di Giobbe caratterizzata da un mare cristallino, da faraglioni di roccia e dall’alta e verde falesia di Ortona.

               Ripari di Giobbe
      Punta Ferruccio

Purtroppo entrambe le foto sono state scattate dall’alto, in quanto in questo momento non è possibile scendere il promontorio a causa di alcuni lavori che riguardano il sentiero che porta alla spiaggia.

Unica pecca, sul promontorio di Punta Ferruccio, oltre al godere di una vista mozzafiato, purtoppo si può assistere anche all’inciviltà dellagente, che invece di conservare e migliorare questo scorcio di paradiso, preferisce intorbidire il tutto con il lerciume.

Punta Ferruccio

Continuando il cammino, subito dopo Ortona si arriva a San Vito Chietino, un luogo molto suggestivo. Il paese fa parte della Costa dei trabocchi, ed è stata Bandiera Blu d’Europa dal 2010 al 2015.

San Vito Chietino
Trabocco sul porto di San Vito Chietino

Ultima tappa di questo fantastico viaggio è stata la spiaggia di Fossacesia, Dal 2004 si fregia della Bandiera Blu. Con il recupero nel nuovo millennio delle antiche macchine pescatorie dei “Trabocchi”, Fossacesia ha iniziato ad acquistare sempre più fama regionale e nazionale per la valorizzazione della cosiddetta “Costa dei Trabocchi”.

Costa Fossacesia

Spesso ho avuto il privilegio di osservare queso magnifico tratto di mare, ed ogni volta ne rimango sempre stupito, l’unico invito che mi sento di fare è quello di prenderci cura delle nostre bellezze, perchè ne abbiamo veramente tante, ma purtoppo non sempre sappiamo valorizzare il nostro territorio.