fbpx
Connect with us

Fermo

Fermo, studente morto a Valencia, domani i funerali. Dubbi sull’ipotesi di suicidio.

Pubblicato

il

FERMO –Saranno celebrati domani i funerali di G.N., lo studente morto a Valencia il 20 marzo scorso. Il ragazzo, fermano di 24 anni, dopo essersi laureato in ingegneria, stava conseguendo il dottorato e si trovava in Spagna per il progetto Erasmus. Le autorità spagnole hanno rapidamente concluso che la sua morte sia da attribuire a suicidio.

I famigliari della vittima in un primo momento hanno accettato le conclusioni delle indagini spagnole, tanto da lanciare un appello affinché fossero soffocate sul nascere ipotesi alternative. Tuttavia col passare dei giorni, si sono in qualche modo scalfite queste granitiche certezze ed i genitori del ragazzo hanno chiesto, al rientro in patria della salma, una nuova autopsia. Il pm Marcello Monteleone ha acconsentito a tale richiesta. Ha affidato l’incarico al professor Giorgio Bolino dell’Università La Sapienza, che ieri ha eseguito l’esame in presenza del consulente scelto dalla famiglia, Piergiorgio Fedeli. Roberta Tittarelli è stata invece incaricata di eseguire gli esami tossicologici e saranno effettuati anche quelli relativi al Dna sotto le unghie del ragazzo.

Tuttavia, anche se i dettagli del secondo esame autoptico saranno noti soltanto nelle prossime settime, le prime conclusioni trapelate hanno permesso il proliferare di dubbi e sospetti. Intanto è possibile affermare che gli esami post mortem condotti in Spagna sono stati eseguiti correttamente. Non sono emerse tracce di violenza sul corpo del ragazzo, oltre ovviamente alle tre profonde ferite da taglio, l’ultima delle quali, quella fatale, inferta al cuore. È proprio su questo punto che si affollano gli interrogativi. Se si è trattato di suicidio, come ha potuto infliggersi tre coltellate con tale freddezza? Se invece non è stato un suicidio, come mai non ci sono segni di difesa? Aveva assunto droghe?

ll legale della famiglia, l’avvocato Giostra, ha definito <<eccentrica>> tale scelta di porre fine alla propria vita. Tuttavia nemmeno l’ipotesi che un killer abbia aggredito la vittima senza che questi accennasse un qualsivoglia tentativo di difesa e lasciando l’arma sul luogo del delitto, appare quanto meno insolito.

Anche la dinamica dell’intera vicenda è strana. Il giovane non si è barricato nella sua stanza, ma ha agito con la porta aperta, senza emettere alcun rumore, di ritorno da una festa alla quale hanno partecipato anche i due coinquilini, che in quel momento si trovavano in casa. Nessuno ha visto o sentito nulla, fino a che uno dei due ha trovato il corpo e lanciato l’allarme. Gli inquirenti spagnoli hanno ritenuto veritiere le loro testimonianze.

Le stesse possibili motivazione alla base del gesto non sono molto chiare. Sempre le autorità spagnole le hanno attribuite ad una profonda depressione del quale il ragazzo sarebbe stato vittima. Tuttavia famigliari e amici hanno affermato di essere all’oscuro di tali sentimenti ed anzi, l’hanno descritto come una persona solare. Anche gli ultimi messaggi e le ultime email spedite dal giovane, non mostrano campanelli di allarme o segnali che possano fare immaginare uno stato depressivo.

Mentre si attende di far luce sulle ultime ore del giovane ingegnere fermano, sono stati organizzati i funerali, che saranno celebrati in forma pubblica. Dal momento che a Fermo tutte le chiese sono inagibili a causa degli eventi sismici degli scorsi mesi, pertanto l’ultimo saluto al ragazzo avverrà in una cappella allestita nella una sala del ristorante “Mario”.

Fermo

Sabato 20 luglio Noyz Narcos e Salmo al NoSound Fest di Servigliano

Pubblicato

il

salmo e noyz narcos concerto a servigliano nosound fest
Foto di Giulia Parmigiani.

Il tour HellraiserS che Salmo e Noyz Narcos stanno portando in giro per l’Italia fa tappa al Parco della Pace di Servigliano per il NoSound Fest.

FERMO – Hellraisers, il tour che vede Salmo e Noyz Narcos protagonisti dell’estate live italiana, sabato 20 luglio, alle 21:30, fa tappa al Parco della Pace di Servigliano nell’ambito del NoSound Fest, celebre rassegna organizzata da Best Eventi in collaborazione con il Comune di Servigliano.

La tournée, prodotta da Vivo Concerti, si è aperta il 15 giugno a Fiera Milano Live (Rho). Il tour svelerà finalmente live anche i brani del loro joint album disco di platino “CVLT” e della repack “CVLT – HELLRAISERS”, uscita lo scorso 17 maggio.

Biglietti disponibili sui circuiti TicketOne (www.tickeotne.it), Ticketmaster (www.ticketmaster.it),  Ciaotickets (www.ciaotickets.com) e prima del concerto, dalle 18:30, al botteghino del Parco della Pace.

salmo e noyz narcos concerto a servigliano nosound fest

Hellraisers è l’occasione perfetta ed imperdibile per gustare tutta l’energia e la carica live di Salmo e Noyz Narcos. I due artisti, pilastri della scena rap, oltre a presentare per la prima volta dal vivo i brani di “CVLT” e “CVLT – HELLRAISERS”, propongono anche i loro più grandi successi, che si alternano in una scaletta mozzafiato.

Lo show riprende l’immaginario del joint album, a partire dalla scenografia che conduce lo spettatore in una storia con diverse sorprese, grazie a un mix tra tecnologia e props scenografiche, dove saranno ripresi molti riferimenti tratti da CVLT. Salmo & Noyz si esibiscono su un palco dove gli oggetti di scena costruiti a mano, come tombe, lampioni desolati e panchine abbandonate, fanno da base allo schermo sullo sfondo – separato solo da un lugubre cancello – in cui si staglia la casa, ormai diventata iconica per i fan. L’ambientazione, con il calar del sole e lo scorrere del concerto, si fa sempre più lugubre, mentre nei due schermi laterali si alternano immagini in presa diretta del pubblico e degli artisti. Questa parte visiva – a cura di Andrea Folino – accompagna la performance dall’inizio alla fine, amplificando la musica e permettendo al pubblico di immergersi totalmente nello show.

CVLT, uscito lo scorso 3 novembre e certificato disco di platino, ha debuttato alla prima posizione nella classifica degli album e dei vinili più venduti mantenendo la posizione per due settimane consecutive. L’ondata generata dall’arrivo del disco ha inoltre superato i confini italiani conquistando la posizione #3 della Spotify Debut Album Global nel primo weekend dalla pubblicazione. La repack “CVLT – HELLRAISERS”, uscita il 17 maggio, arricchisce il progetto discografico con cinque brani inediti e tre collaborazioni d’eccezione con amici e colleghi di lunga data, appartenenti al rap italiano: “HELLRAISERS”, “HOTLINE” feat. Lazza, “RAP MONEY” feat. Guè, “NON MI PASSA” feat. Gemitaiz e “L’ODIO”.

Continue Reading

Ascoli Piceno

Emergenza idrica ad Ascoli e Fermo: razionamenti in una ventina di località

Pubblicato

il

interruzione servizio idrico razionamenti acqua Fermo Ascoli emergenza idrica

Con l’ulteriore aggravarsi dell’emergenza idrica ad Ascoli Piceno e Fermo, la Ciip ha aggiornato l’elenco dei Comuni interessati da interruzioni della fornitura idrica.

ASCOLI PICENO – L’emergenza idrica si fa sempre più pesante nelle province ascolana e fermana e la Ciip spa, al fine di garantire un’equa distribuzione della risorsa idrica disponibile, estende i razionamenti e le interruzioni della fornitura nelle ore notturne in una ventina di località.

La decisione è stata presa alla luce dell’esito dei monitoraggi sulle condizioni di disponibilità della risorsa. Pertanto, dalle ore 22:0000 alle ore 06:00 rubinetti chiusi ad Acquaviva Picena, Ascoli Piceno, Cupra Marittima, Grottammare, Montalto delle Marche, Massignano, Monteprandone, Ripatransone, San Benedetto del Tronto, Altidona, Belmonte Piceno, Fermo, Grottazzolina, Montottone, Ortezzano, Pedaso, Castignano, Folignano, Roccafluvione, Rotella e Venarotta.

Sul sito dell’azienda, è possibile consultare la mappa dei razionamenti e consultare nel dettaglio le zone in cui le interruzioni verranno applicate.

Continue Reading

Ascoli Piceno

Spaccio internazionale tra Belgio, Germania, Ucraina e Spagna: arresti anche a Pescara, Teramo, Ascoli e Fermo

Pubblicato

il

112 cc giulianova controlli carabinieri

Nelle prime ore della giornata di oggi, i Carabinieri del ROS, coordinati dalla DDA di l’Aquila, insieme ai colleghi belgi, ucraini, spagnoli e tedeschi hanno dato esecuzione a 14 misure cautelari per spaccio internazionale.

TERAMO – La droga arriva in Italia dalla Spagna, ma i canali di approvvigionamento e transito avevano ramificazioni anche in Belgio, Germania e Ucraina. Questa mattina imponente operazione a contrasto dello spaccio internazionale da parte dei Carabinieri del ROS coadiuvati dai Comandi Provinciali di Teramo, Pescara, Fermo, Ascoli Piceno, Brescia e Perugia e in coordinamento con il Landeskriminalamt  del Nord Reno – Westfalia (Germania), l’Udyco Central della Policia Nacional (Spagna), la Police Judiciaire Fédérale di Mons (Belgio) e il Dipartimento anti-narcotici della Polizia Nazionale dell’Ucraina.

14 gli arresti eseguiti in Italia e all’estero per “Associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope” e “Produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope”. Le misure cautelari nei confronti dei presunti responsabili dello spaccio internazionale sono state emessa dai GIP dei Tribunali de L’Aquila e Teramo, su richiesta rispettivamente della DDA di L’Aquila e della Procura Ordinaria di Teramo.

In base alle prime ricostruzioni trapelate, i destinatari delle misure cautelari odierne appartenenti e contigui ad una organizzazione operante nel territorio nazionale, in Germania e in Spagna, con ulteriori contatti in Belgio e in Ucraina. Le indagini sono state portate avanti dai militari del ROS, sotto il coordinamento della DDA di L’aquila.

I Carabinieri hanno documentato l’esistenza di una struttura organizzata dedita al traffico internazionale di stupefacenti.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.