fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

San Benedetto, aggressione alla stazione nella notte del 15 aprile, 2 arresti

Pubblicato

il

SAN BENEDETTO – Si sono concluse con due arresti le indagini della Polizia sul brutale episodio di violenza avvenuto nei pressi della stazione, il 15 aprile scorso.

Intorno alle 22:30, un uomo fu aggredito da due persone, che lo lasciarono steso in terra sanguinante, dopo averlo colpito con una bottiglia. Tutti e tre i protagonisti sono di origine marocchina.

Tra di essi nacque un acceso diverbio per futili motivi, che rapidamente degenerò in rissa. La vittima fu poi soccorsa da alcuni passanti, tra i quali alcuni tifosi della Samb di ritorno dopo la trasferta a Modena, che allertarono i soccorsi.

L’uomo fu ricoverato in ospedale a causa delle ferite riportate. Grazie ai resoconti dei testimoni che assistettero alla scena ed ai filmati delle telecamere di sorveglianza, la Polizia ha potuto rintracciare i responsabili.

Si tratta di due marocchini già noti alla giustizia, irregolari e senza fissa dimora. Quest’ultimo fatto ha evidentemente rallentato l’attività investigativa, che comunque è stata in grado anche di ricostruire le causa dello scontro.

L’acceso scambio di battute nacque in seguito alla richiesta, da parte della vittima, di restituzione di un telefono, che nei giorni precedenti uno dei due aggressori gli aveva sottratto. Tutti e 3 oltretutto, agivano sotto gli effetti dell’alcol e ciò non ha certo favorito uno sviluppo pacifico della vicenda. L’uomo fu selvaggiamente assalito dai 2 e investito da una moltitudine di calci e pugni. Infine, quando era già a terra, gli hanno spaccato una bottiglia di vetro sul viso. L’uomo porterà a vita i segni di questo gesto.

I due aggressori sono stati trasferiti nel carcere di Marino del Tronto con le accuse di furto, ricettazioni e lesioni aggravate.

 

 

Ascoli Piceno

I Vigili del fuoco salvano due cani precipitati in un dirupo

Pubblicato

il

i vigili del fuoco salvano due cani precipitati

ASCOLI PICENO – Complicata operazione dei i vigili del Fuoco che nonostante le condizioni impervie salvano due cani. Le fiamme gialle questa sera hanno infatti effettuato un intervento di salvataggio di due cani, precipitati da un dirupo di circa 20 metri. Il fatto è avvenuto intorno alle 17 in zona Casalena.

Si tratta di due cani da caccia che probabilmente sono caduti mentre fiutavano una preda durante una battuta. I proprietari, cacciatori, hanno subito valutato la pericolosità del recupero e hanno capito che da soli non ce l’avrebbero fatta. Pertanto hanno allertato le fiamme gialle ascolane che sono giunte in fretta sul posto.

La zona particolarmente impervia e scivolosa ha reso complicate le operazioni di recupero e salvataggio. Ad aumentare il coefficiente di difficoltà, le condizioni climatiche, non propriamente ideali. I Vigili del Fuoco hanno fatto ricorso alle tecniche SAF (Speleo Alpino Fluviale) e si sono calati con le corde nel precipizio.

Una volta raggiunti i due animali, li hanno issati e riportati in cima uno alla volta. Infreddoliti, impauriti e leggermente feriti, i due sfortunati quadrupedi tutto sommato stanno bene. Felici i cacciatori che hanno ringraziato i Vigili del Fuoco ascolani per il loro intervento che ha permesso di salvare e riabbracciare i due cani precipitati.

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Porto d’Ascoli: ubriaco al volante a dà in escandescenze al ritiro della patente

Pubblicato

il

PORTO D’ASCOLI – Il fatto è accaduto lungo la salaria in via Torino. La Polizia ha fermato un’auto che sbandava visibilmente. L’uomo, sottoporlo all’alcool test, è risultato positivo. Al ritiro della patente, l’automobilista, avrebbe cominciato a dare in escandescenze. Ad evitargli guai ben più seri sono arrivati i suoi familiari, che hanno provveduto ad allontanarlo.

Continua a leggere

Ascoli Piceno

San Benedetto del Tronto: possesso e consumo di droga, due persone denunciate

Pubblicato

il

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un 21enne sambenedettese è stato sottoposto all’obbligo firma ed al divieto di allontanamento dal comune di residenza per spaccio di sostanze stupefacenti mentre un suo coetaneo, anch’egli di San Benedetto del Tronto, è stato segnalato alla Prefettura ascolana per uso personale di stupefacenti essendo trovato in possesso di circa grammi 5 di marijuana.

Non sono poi mancati episodi di vulnerabilità umana cui l’Arma ha saputo dare immediata risposta come accaduto in un piccolo centro ascolano dove i Carabinieri della locale Stazione, unitamente all’Aliquota Radiomobile della Compagnia di San Benedetto del Tronto, hanno rintracciato in buono stato di salute un uomo che, dopo una pesante lite in famiglia, aveva minacciato di togliersi la vita.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy