Ladri in reparti Lanciano-Vasto

CHIETI. Doppio furto ‘fotocopia’ negli ospedali di Lanciano e Vasto dove sono stati presi di mira i reparti di Gastroenterologia, “svuotati – rende noto la Asl – di tutti gli apparecchi per eseguire esami endoscopici, con annessi strumenti a corredo”. I furti sono avvenuti presumibilmente nella giornata o nella notte di domenica. A Lanciano sono stati sottratti sette apparecchi per colonscopia e sette per gastroscopia, mentre a Vasto sono spariti sei gastroscopi e due colonscopi, tutti di ultima generazione, acquistati nel 2015. In entrambi i casi, i ladri hanno portato via anche sterilizzatrici, carrelli e colonne video per la visualizzazione delle immagini. Insomma è stato portato via tutto quanto è necessario per eseguire le indagini diagnostiche, col risultato di paralizzare l’attività in entrambe i presidi. Danni stimati in circa 500 mila euro. La Direzione aziendale è impegnata in queste ore a trovare soluzioni organizzative che consentano la ripresa dell’attività, limitando, per quanto possibile, gli inevitabili disagi. Pertanto è stato disposto che le urgenze che approdano a Lanciano siano dirottate a Ortona e quelle di Vasto a Chieti; contestualmente, si provvede a dotare ciascun Servizio di due gastroscopi e due endoscopi, acquisiti in leasing e noleggio, in attesa di poter procedere all’acquisto di una strumentazione più completa per ripristinare le condizioni operative originarie