Terremoto, ad Arquata arrivano i militari a demolire e rimuovere le macerie

Arquata del Tronto. E’ cominciato dalla frazione di Tufo di Arquata del Tronto il lavoro dei circa 100 militari del Genio dell’Esercito assegnati alla provincia di Ascoli Piceno per le demolizioni nei comuni del cratere sismico e la rimozione delle macerie.

Come riporta l’Ansa, nei prossimi giorni i militari opereranno ad Arquata e in altri borghi. Il materiale rimosso viene trasportato nel sito di stoccaggio di Monteprandone. Il 14 agosto intanto a Piedilama verranno assegnate 16 casette, che si aggiungono a quelle allestite a Pescara del Tronto.