Ascoli Piceno, ‘Terre sospese’: mostra fotografica nello scenario del Museo Archeologico

Giovedì 7 dicembre, ore 17.30, ingresso libero

ASCOLI PICENO – Domani, giovedì 7 dicembre alle ore 17:30, si inaugurerà la mostra fotografica dal titolo ‘Terre Sospese: Omaggio alla montagna e alla sua bellezza‘ realizzata e curata da Pierluigi Giorgi e Mauro Buonocore.

Si terrà al Museo Archeologico di Ascoli Piceno sito in Piazza Arringo, protagonista sarà la montagna e la sua ermetica bellezza. Una mostra d’arte dove saranno esposti innumerevoli foto e testi, tutto per rendere visivo agli occhi della mente la imponente ricchezza e magnificenza del territorio del Piceno.

L’esposizione sarà gratuita e disposta nelle relative sale del Museo dove dialogheranno con la storia: con le meraviglie archeologiche del territorio. E, infine, suddivisa in due segmenti:

La prima sezione che è stata intitolata ‘Terra Vettore‘ si potranno ammirare raccolte di immagini (paesaggi e ritratti) corredate da testi: un omaggio alla montagna, con l’idea di metterla al centro dell’attenzione quale protagonista del nostro territorio, con uno sguardo che ne metta in evidenza la bellezza, la  sua capacità di metterne di tenere insieme tanti mondi diversi, il suo fascino unico, le sue potenzialità quale enorme patrimonio dal punto di vista ambientale e socio-economico.

La seconda, ‘L’eredità sospesa‘, sarà incentrata sul paesaggio indagato, ma attraverso il lavoro dell’archeologo. Negli scavi di realtà diverse del Mediterraneo, tra l’Italia, la Croazia, l’Egitto, l’occhio dell’artista documenta, interpreta e racconta la sospensione di chi ricerca qualcosa di nuovo che, nascosto nel paesaggio, riemerge dal passato. “L’eredità sospesa” è un lavoro promosso da Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna nel 2011 in occasione di Archeopolis, la celebrazione dei 130 anni del Museo Archeologico bolognese e dei 2200 anni dalla fondazione di Bologna romana.

Saranno presenti all’apertura della mostra, insieme ai curatori, il Direttore del Museo Archeologico Statale di Ascoli Piceno Nicoletta Frapiccini, Donatella Ferretti, Vice Sindaco Ascoli Piceno, Valentina Bellini, Vice Presidente della Provincia di Ascoli Piceno, Luigi Contisciani, Presidente BIM Tronto, Michele Franchi, Vice Sindaco di Arquata del Tronto, e Alessandro Zechini, Arte Contemporanea Picena e l’archeologa Carolina Ascari Raccagni, già funzionario del Polo Museale delle Marche presso il Museo Archeologico di Ascoli Piceno, che ha avviato il progetto di allestimento.

Tutto questo è stato possibile anche grazie alla collaborazione di Arte Contemporanea Picena, del Museo Archeologico Ascoli Piceno, del Bim Tronto – Bacino Imbrifero Montano del Tronto e dalla Sezione CAI Ascoli.