fbpx
Connect with us

Teramo

Martinsicuro, il M5S chiede lumi sull’illuminazione pubblica

Pubblicato

il

MARTINSICURO – Resta critica la situazione dell’illuminazione pubblica nel comune truentino. Durante le ore notturne, alcune vie rimangono al buio o sono male illuminate. Già da tempo la popolazione ha imparato a convivere con disagi e disservizi verificatisi nei sistemi di illuminazione.

Oggi il Movimento 5 Stelle ha presentato al sindaco Vagnoni, un’interpellanza urgente, a firma del Consigliere Massetti, al fine di ottenere maggiori informazioni sullo stato attuale delle cose.

In sostanza si chiede al Comune come si stia evolvendo la questione con Hera Luce. La ditta ha in gestione gli impianti della provincia teramana. In base al contratto stipulato, nessun punto luce dovrebbe rimanere spento per più di 48 ore, a partire dalla segnalazione. Questo patto però è stato ripetutamente violato, tanto che già ad ottobre l’Amministrazione ha inviato alla ditta una lettera di diffida.

Successivamente però le cose non sono migliorate. Interruzioni e disservizi hanno continuato a verificarsi e nel documento vengono riportati gli esempi di via Silone e Via Leopardi. Anche la condizione di via Aldo Moro desta perplessità. Qui sono state sotituiti i fari dei lampioni. Tuttavia l’altezza troppo bassa dei pali, non permette un’adeguata illuminazione.

Per queste ragioni il Movimento 5 Stelle chiede al sindaco cosa si stia facendo per risolvere i problemi delle vie al buio e se è previsto un intervento anche in via Aldo Moro. In secondo luogo i pentastellati vorrebbero sapere se sono state applicate, da parte dell’Ufficio Tecnico, delle penali ad Hera Luce per le violazioni contrattuali. Infine, se è prevista da parte dell’Amministrazione, l’eventuale risoluzione del contratto, qualora si verificassero ulteriori disagi all’illuminazione pubblica.

 

 

Abruzzo

Teramo, Asl promuove indagine su livello di benessere dei cittadini e su grado di soddisfazione presso servizi sanitari

Pubblicato

il

ospedale flebo incidente

GIULIANOVA – L’Amministrazione comunale rende noto che, dallo scorso mese di dicembre,  la Asl ha avviato un’indagine, in collaborazione con l’ Università di Chieti- Pescara, per misurare il livello di benessere e soddisfazione dei cittadini della provincia di Teramo, anche alla luce dell’impatto che l’emergenza sanitaria causata dal Covid 19 ha avuto sull’economia, i servizi e gli equilibri sociali. Scopo dell’iniziativa, in sostanza, è ottenere un quadro dello stato di benessere dei cittadini teramani, individuando i punti di forza e le aree di miglioramento, specie per quanto concerne i servizi sanitari erogati dalla Asl. Gli utenti sono per questo invitati a collaborare, nello specifico compilando un questionario on line, raggiungibile al link https://disputer.eu.qualtrics.com/jfe/form/SV_eznVGBvhnupJot8?source=snd. La rilevazione terminerà il prossimo 31 Gennaio. Rispondere rappresenta un gesto concreto a servizio di tutta la comunità del territorio provinciale.

Continua a leggere

Abruzzo

Giulianova, centro del Lido trasformato nel segno della riqualificazione: al lavoro per la pedonalizzazione di via Sauro

Pubblicato

il

GIULIANOVA – Un’enorme piazza sul mare, arredata, attrezzata, l’ideale per passeggiare o  fermarsi, incontrarsi e parlare. Così la giunta comunale sta ripensando il centro del lido e l’intera area di ingresso al porto. Il progetto in itinere  muove da via Nazario Sauro che, pedonalizzata, sarà la direttrice naturale di un’area portuale allargata, parte integrante del tessuto urbano. ” La maggioranza – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Giampiero Di Candido – sta lavorando ad un progetto globale. Il primo passo sarà la pedonalizzazione di via Nazario Sauro. I lavori riguarderanno l’arredo, il verde, ma soprattutto la pavimentazione, visto che si conta di portare la carreggiata centrale a livello dei due marciapiedi. Invece delle vecchie transenne posticce, saranno dei cilindri a scomparsa a disciplinare la pedonalizzazione, mentre i tradizionali dissuasori limiteranno la velocità delle auto eventualmente in transito. Il nuovo piano di rigenerazione urbana coinvolgerà, dunque, questa grande area, che avrà dimensioni ancora maggiori quando sarà possibile includere il “Nautico”. L’assessore Di Candido sottolinea infatti come gli  uffici comunali abbiano già avanzato alla Regione Abruzzo la richiesta per acquisire la proprietà o la concessione dell’edificio che fronteggia piazza del Mare. ” La nuova piazza Dalmazia – spiega ancora Di Candido – non è che il primo tassello di un progetto ambizioso, che nei prossimi anni restituirà una porzione di città completamente trasformata. Giulianova avrà il suo vero cuore turistico, un ingresso al molo che non sarà un semplice snodo viario, ma un’area altamente godibile ed esteticamente all’altezza”. Il Sindaco Jwan Costantini conferma la  proposta progettuale. ” Credo – dice –  che piazza Dalmazia  abbia anticipato la nostra visione di città.  Questa amministrazione guarda lontano, non per sé ma per la città, che ha diritto ad una prospettiva di sviluppo che non miri ad accontentare il presente del singolo ma sia in grado di migliorare il futuro di tutti”.

Continua a leggere

Abruzzo

Martinsicuro, Vagnoni: “Su via Colombo interventi per mettere in sicurezza sede stradale. Pini sostituiti con piante più idonee. Basta attacchi strumentali”

Pubblicato

il

MARTINSICURO – “Credo sia doveroso fare alcune precisazioni rispetto alla nota fatta dal Gruppo Regionale Abruzzo Mountain Wilderness riguardo al taglio effettuato su 8 pini in via Colombo” sottolinea il Sindaco di Martinsicuro Massimo Vagnoni. “Siamo infatti intervenuti su una delle arterie principali del nostro territorio che era diventata, ormai, pericolosa a causa delle radici delle piante che hanno generato diverse insidie al manto stradale e ai marciapiedi con numerose cunette che si sono formate. Inoltre, in diversi punti, la strada era così ammalorata da aver causato alcuni incidenti e danni ai mezzi di passaggio e ai pedoni”.

Precisato ciò, dopo relazione tecnica rimessa ai nostri uffici da consulenti esperti, abbiamo scelto di procedere con un intervento che fosse il meno invasivo possibile per gli alberi, predisponendo tagli minimi alle radici in modo da poter salvaguardare la stabilità della maggior parte delle alberature esistenti. Sono stati quindi tagliati 8 pini con una conseguente compensazione ambientale che prevederà la piantumazione di 18 nuove piante più idonee alla coabitazione con la sede stradale. Le nuove alberature andranno in parte a sostituire i pini tagliati e in parte ad occupare le diverse aiuole rimaste senza piante da tanti anni. Inoltre il taglio è stato eseguito solo per le piante con un rischio alto, caratterizzato da apparati radicali già sottoposti a sofferenze da precedenti interventi, non solo di manutenzione stradale ma anche di realizzazione di sottoservizi, e ora ancora più soggetti a pericolosità e rischio crollo. Così facendo siamo riusciti a ottenere un doppio risultato: via Colombo potrà avere un manto stradale non più dissestato e verrà preservato il viale alberato a cui la nostra collettività tanto tiene” spiega il primo cittadino martinsicurese. 

Quindi credo sia chiaro che non ci siamo mai limitati al semplice taglio dei pini, ma abbiamo sempre compensato gli abbattimenti delle piante ammalorate con nuove e più funzionali piantumazioni, seguendo le indicazioni degli esperti agronomi. I pini, purtroppo, stanno distruggendo, loro malgrado, diverse strade e sono diventati, in alcuni casi con le loro radici, delle vere e proprie “barriere architettoniche naturali”. Oltre a ciò, con questi interventi eseguiti, puntiamo a rendere marciapiedi e strade ancora più sicuri, salvaguardando, come nostro costume, il più possibile gli alberi esistenti. Dove questo non sarà possibile le sostituiremo con piante più adeguate, come indicatoci dai nostri tecnici” chiarisce Vagnoni.

Respingo quindi, con forte sdegno, certe accuse che ci vengono mosse, attacchi strumentali che si sarebbero potuti evitare se l’associazione ci avesse chiesto chiarimenti o se semplicemente avesse consultato gli atti comunali, cosa che evidentemente ha preferito non fare scegliendo invece di attaccarci con una nota pubblica senza senso” conclude il Sindaco Massimo Vagnoni. “Chiedo rispetto per chi lavora, ogni giorno, per il bene di Martinsicuro ed il suo territorio, per i nostri uffici, per i tecnici esterni e gli agronomi che svolgono il loro lavoro sempre e comunque nell’interesse della nostra comunità e nel pieno rispetto delle leggi. Non permetto a nessuno di fare insinuazioni e di trincerarsi dietro ad accuse vaghe e senza fondamento”.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via Metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.

Privacy Policy