Samb: il 7° sigillo di Miracoli vale la 1^vittoria di Bergamo

Decisive l'entrata in campo di Esposito, febbricitante e l'intervento di Pegorin al 91°

8 dicembre 2017. AlbinoLeffe-Samb 0-1. Luca Miracoli. (Foto da Fb).

E’ il settimo sigillo stagionale di Luca Miracoli a firmare la prima, storica vittoria nell’impianto orobico dove i rossoblù, in nove incontri, avevano collezionato soltanto 4 pareggi (tutti 0-0) e cinque sconfitte.

Al di là della rete decisiva siglata a dieci minuti dal termine, i meriti di questa sesta vittoria corsara stagionale e terza esterna consecutiva nella gestione Capuano, vanno divisi anche tra l’estremo difensore Fabio Pegorin e il capitano di giornata “the wall” Diego Conson.

In effetti dopo le varie defezioni della settimana, con Di Massimo e Bacinovic appiedati dal Giudice Sportivo e le assenze di Aridità e Vittorio Esposito febbricitante, la trasferta di Bergamo contro l’AlbinoLeffe di Massimiliano Alvini sembrava una gara già persa…

Mister Capuano ripropone il 3-4-3 con Diego Conson, Miceli e Patti in difesa, Rapisarda, Bove, Gelonese (al rientro dopo la squalifica) e Tomi nella zona nevralgica del campo, Vallocchia, Miracoli e Valente in avanti; Vittorio Esposito resta in panchina.

Gli avversari, reduci da due sconfitte consecutive si dispongono con il 3-5-2 e schierano in avanti Kouko e Colombi, scuola Inter.

Il tempo a Bergamo è quasi proibitivo, freddo e umidità avvolgono il terreno di gioco e gli spalti, occupati anche da oltre 120 irriducibili tifosi rossoblù.

La gara si presenta subito molto tattica e “bloccata”.
Tra le azioni degne di nota soltanto un tiro centrale di Colombi che Fabio Pegorin para d’istinto.

La ripresa vede la Samb schierare subito Di Cecco al posto di Vallocchia con i rossoblù, quindi, che passano al 3-5-2.

E’ l’entrata del “Messi del Molise”-Vittorio Esposito (22° del secondo tempo) che, come spesso accade, fa cambiare in meglio la gara.
Già dopo un minuto, a seguito di uno schema, su punizione calciata dal “baby” Bove, capitan Conson, di testa, colpisce clamorosamente (a rimbalzo) la traversa.

I seriani reagiscono con i tiri di Agnello e Colombi che si perdono sul fondo.

Il gol vittoria matura a dieci minuti dal termine quando dai piedi di Esposito parte un passaggio a Bove che va sul fondo, parte destra della zona d’attacco. Il baby rimette la sfera sul secondo palo dove Miracoli colpisce di testa; il portiere locale compie un miracolo deviando sulla linea proprio sui piedi dell’attaccante rossoblù che stavolta insacca: Samb 1, AlbinoLeffe 0, settimo sigillo per Miracoli che ritrova il gol su azione dopo oltre due mesi (4 ottobre, a Portogruaro contro il Mestre).

E’ il quarto gol nella storia della Samb siglato all’ex-“Brumana” di Bergamo, dopo quelli di Paolo Faccini, Vincenzo Attrice e l’autorete di Andrea Icardi.

La parola fine, però, ce la mette Fabio Pegorin che al primo dei quattro minuti di recupero compie un autentico miracolo deviando con un colpo di reni in angolo una velenosa palla degli avversari diretta sotto la traversa.

La Samb, dunque, vince a Bergamo e si conferma “Regina di Trasferta”, assestandosi momentaneamente al secondo posto.
Ora c’è da espugnare il “Riviera”: sabato 16 arrivano gli alabardati della Triestina.


IL TABELLINO COMPLETO

ALBINOLEFFE (3-5-2): Coser 6; Zaffagnini 6 (16’ st Gusu sv), Gavazzi 6, Scrosta 6; Gonzi 5,5, Agnello 6,5, Sbaffo 6 (33’ st Cortellini sv), Giorgione 6,5, Gelli 6 (33’ st Nichetti sv); Colombi 5,5 (22’ st Montella 6), Kouko 5,5. A disp. Chiriac, Mondonico, Sibilli, Ravasco, Coppola, Di Ceglie, Zucchetti. All. Alvini 6

SAMB (3-4-3): Pegorin 7; Conson 6,5, Miceli 6,5, Patti 6,5; Rapisarda 6,5 (41’ st Mattia sv), Bove 7, Gelonese 6 (44’ st Ceka sv), Tomi 6; Valente 6 (22’ st Esposito 7), Miracoli 7,5, Vallocchia 5, 5 (1’ st Di Cecco 6). A disp. Raccichini, Ceka, Mattia, Esposito, Troianiello, Di Pasquale, Demofonti, Trillò. All. Capuano 6,5

ARBITRO: Viotti di Tivoli (Badoer-Tribellli).

RETE: 35’ st Miracoli

AMMONITI: 43pt Sbaffo.

ANGOLI: 5-8.

RECUPERO: 0pt; 4st.

NOTE: Serata fredda e leggera foschia. Terreno di gioco in ottime condizioni. Samb in completo grigio con inserti rossoblù, Albinoleffe in completo rosso.

Spettatori: 300 di cui quasi la metà provenienti da San Benedetto del Tronto.


ARTICOLI CORRELATI

Samb: i convocati per Bergamo contro l’AlbinoLeffe, reduce da due sconfitte consecutive. Il cammino dei lombardi.