Sogno spezzato per l’atleta teramana Gaia Sabbatini, troppo piccola per gareggiare agli Europei

TERAMO – Solo pochissimi giorni fa, domenica 26 novembre, ad Osimo, la stella nascente dell’atletica abruzzese aveva trionfato brillantemente nella gara nazionale di corsa campestre. Decisiva per approdare ai Campionati Europei del prossimo 10 dicembre in Slovacchia. Solo dopo si è giunti a conclusione che la Sabbatini, avendo 18 anni, è troppo giovane per partecipare agli Europei di corsa campestre. La mezzofondista della Gran Sasso Teramo, allenata da Marcello Vicerè, non potrà vestire la maglia azzurra in terra slovacca perché la staffetta 4x2km mista sarà bandita agli atleti under 20. Un dettaglio regolamentare di cui non era a conoscenza neanche la Federazione Italiana di Atletica Leggera. Sogni spezzati per la campionessa teramana, che aveva conquistato sul campo il pass europeo.