fbpx
Connect with us

Abruzzo

Acqua del Gran Sasso: oggi pomeriggio a Teramo l’assemblea contro il “gioco del silenzio”

Pubblicato

il

TERAMO – L’assemblea contro il “gioco del silenzio”. Così è stata definita dal Presidente Provinciale Arci Teramo, Giorgio Giannella, motivando: ”L’assordante silenzio e comportamento del Presidente della Regione esprime benissimo il concetto di gestione delle cosa pubblica e di utilizzo dell’autorità con una particolare visione ottocentesca della personificazione del potere.”

Che continua: ”Ad oggi non solo non è dato sapere su cosa stia dibattendo la Commissione regionale sull’emergenza del Gran Sasso ma da informazioni raccolte da alcuni “fortunati” partecipanti si è appreso che è stato presentato da parte del Prof. Roberto Guercio, già consulente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e della Strada dei Parchi, ieri del Commissario Balducci durante la stagione commissariale, un progetto di massima che prevederebbe la captazione di acqua da un altro punto della falda del Gran Sasso così da bypassare i punti di interferenza con i Laboratori dell’INFN e le gallerie autostradali.

Di più non è dato sapere perchè pare che il progetto presentato non sia stato lasciato in visione neppure ai partecipanti alla Commissione e non si comprende come possano gli Enti coinvolti esprimere giudizi su progetti così complessi da una semplice illustrazione durante una riunione.

Non si comprendono realmente le ragioni di tanta segretezza. E non si comprende perché la Regione non abbia incaricato un tecnico al di sopra delle parti da affiancare al tecnico incaricato dalle due strutture che rappresentano le cause principali del problema.

Non si comprendono le ragioni ma si percepisce benissimo la volontà ormai dichiarata di fare della questione del Gran Sasso un affare privato dove le stesse istituzioni carenti ed assenti in tutti questi anni d’imperio si riprendono un ruolo legittimo ma escludente e non partecipativo.”

L’acqua del Gran Sasso e tutto ciò che ruota attorno ad essa, sono da sempre temi importantissimi per l’Abruzzo. A due mesi dalla Manifestazione per l’Acqua Trasparente che si è svolta lo scorso 11 novembre, e a 9 dall’emergenza idrica che ha colpito l’intera provincia di Teramo, l’unico incontro pubblico sul tema si terrà in una assemblea  organizzata dall’Osservatorio Indipendente sull’Acqua del Gran Sasso. All’incontro saranno presenti i rappresentanti delle Associazioni promotrici dell’Osservatorio. L’Osservatorio è promosso dalle associazioni WWF, Legambiente, Mountain Wilderness, ARCI, ProNatura, Cittadinanzattiva, Guardie Ambientali d’Italia, FIAB, CAI, Italia Nostra e FAI.

Appuntamento quindi oggi 13 gennaio dalle ore 16.30  presso il circolo Arci Officine Indipendenti in Via Vezzola n°7/9 a Teramo.

Abruzzo

Martinsicuro: avviso chiusura al pubblico Polizia Locale

Comunicazione dal sito del Comune vibratiano

Pubblicato

il

Foto IL MARTINO

Il sito del Comune di Martinsicuro avvisa della chiusura del Comando della Polizia Locale. Ecco il testo.

Si informa la cittadinanza che la sede del Comando di Polizia Locale del Comune di Martinsicuro sita in Via Tordino rimarrà chiusa al pubblico dal 21 gennaio al 25 gennaio 2022.

Contatti:
Centralino Polizia Locale 0861 / 79551
Fax 0861 / 795529
e-mail poliziamunicipale@comune.martinsicuro.te.it
Posta elettronica certificata poliziamunicipale@pec.comune.martinsicuro.te.it

Continua a leggere

Abruzzo

Alba Adriatica: morto l’imprenditore Moscardelli

Candidato Sindaco a Martinsicuro nel 2007

Pubblicato

il

Qualche giorno fa si è spento l’imprenditore vibratiano Angelo Moscardelli.

A 79 anni lascia la moglie e quattro figli.

Nel 2007 è stato candidato alla carica di sindaco a Martinsicuro. Elezioni vinte dal centro-destra di Abramo Di Salvatore, davanti a Città Attiva di Paolo Camaioni e alle due liste di Centro-Sinistra capeggiate rispettivamente da Mauro Paci ed Ignazio Caputi.

Moscardelli prese 160 voti.

Continua a leggere

Abruzzo

Abruzzo zona Arancione: ecco le (poche) cose che cambieranno

Pubblicato

il

L’AQUILA – L’Abruzzo, da lunedì, torna a tingersi di arancione. Per la zona arancione, adesso, le restrizioni sono differenti rispetto al passato e non riguardano chi possiede il super Green pass (vaccinazione o avvenuta guarigione), bensì soltanto i soggetti non vaccinati.

Per chi non ha il green pass, gli spostamenti con mezzo proprio verso altri comuni della stessa Regione o verso altre Regioni/P.A. sono consentiti solo per lavoro, necessità, salute o per servizi che non siano disponibili nel proprio comune (ed è necessaria in questi caso l’autocertificazione). Restano consentiti invece gli spostamenti dai comuni con un massimo di 5.000 abitanti, verso altri comuni entro i 30 km, tranne che verso il capoluogo di provincia. È vietato l’accesso ai negozi presenti nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi (tranne alimentari, edicole, librerie, farmacie, tabacchi).

A chi ha il green pass base, che si ottiene con tampone negativo, è vietato l’accesso ai negozi presenti nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi (eccetto alimentari, edicole, librerie, farmacie, tabacchi), l’effettuazione di corsi di formazione in presenza e la pratica di sport di contatto all’aperto.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via Metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.

Privacy Policy