Ancona, “Il pane nostro” di Giorgio Mercuri. Mostra prorogata fino al 31 gennaio

Grande successo per la mostra del pittore marchigiano allestita allo Iat di Ancona (ex Magazzini del sale)

ANCONA – Lo abbiamo incontrato due mesi fa nella rubrica di arte e cultura ”M’Art”. Lo abbiamo conosciuto da vicino; ne abbiamo ricalcato la vita artistica strettamente legata alla sua amata terra, le Marche, tra ricordi ancestrali legati alla figura del nonno e nuove importanti collaborazioni ed esposizioni di età adulta. Ovviamente parliamo di Giorgio Mercuri e della sua mostra “Il pane nostro”, allestita allo Iat di Ancona (ex Magazzini del sale), e prorogata sino al 31 gennaio 2018.

Curatore della mostra: Andrea Carnevali. La forma autentica, la luce efficace, la rapidità gestuale e l’espressionismo del colore sono i tratti fondamentali dell’intera poetica del Mercuri, che disegna oggetti che riportano immediatamente al contesto agricolo e sociale della sua amata terra. Mediante espedienti artistici del tutto particolari e identificativi, riesce a descrivere suggestivamente la campagna marchigiana nei diversi periodi dell’anno. Il pittore idealizza mediante metafore significative e mai scontate il tema del gioco e dell’intrattenimento per i bambini: chiunque potrebbe salire sulla giostra del proprio ‘Io’ ed iniziare a fantasticare.

Se non l’avete già fatto, accorrete per visitarne le maestrali bellezze pittoriche ed evocative.