fbpx
Connect with us

Macerata

Macerata, in corso manifestazione di Forza Nuova: manganellate e cariche della polizia

Pio Di Leonardo

Published

il

MACERATA – Nonostante si pensava che la manifestazione fosse saltata, Roberto Fiore e alcuni militanti di Forza Nuova sono arrivati a Macerata. Tensione e cariche della polizia dunque, tra le vie del centro di Macerata, per questa manifestazione che ha violato il divieto del Questore. Una quarantina in tutto gli attivisti del movimento di estrema destra che hanno cercato di entrare nella centralissima piazza della Libertà, ma sono stati intercettati e respinti dalla forze di polizia. Durante il contatto tra manifestanti e agenti sono volate anche delle manganellate e due militanti di Forza Nuova sono stati fermati e portati in Questura per essere identificati.

Fiore ha ribadito più volte che il delitto di Pamela Mastropietro richiama pratiche rituali tipiche della mafia nigeriana: “Macerata è stata sempre una città tranquilla, la conosco da quando ero bambino e venivo con i miei genitori alla Filarmonica: sta succedendo qualcosa che non capisco” – poi ha aggiunto – “questo non è il modo di tenere l’ordine ma di tenere il disordine. Quanto successo stasera è la prova che il potere non vuole accettare che l’opinione pubblica si stia spostando verso di noi”.

Ancona

Marche, da oggi il gasolio agricolo viene assegnato in anticipo direttamente dai distributori

Carlo Di Natale

Published

il

ANCONA – Da oggi, martedì 19 gennaio, gli agricoltori possono prelevare, presso i distributori abilitati, l’anticipo del gasolio agricolo.

Il Siar (Sistema informativo agricolo regionale) rende possibile l’erogazione automatica del 50 per cento massimo del quantitativo di carburante prelevato lo scorso anno, senza l’obbligo di presentare la richiesta. Lo prevede una delibera adottata dalla Giunta regionale, su proposta del vicepresidente Mirco Carloni, assessore all’Agricoltura. Introdotta a titolo sperimentale e poi confermata come misura di contenimento del Covid, evitando agli agricoltori di recarsi nei Centri di assistenza delle organizzazioni agricole o in Regione per la rendicontazione preventiva dei fabbisogni, la semplificazione amministrativa di assegnazione del gasolio fiscalmente agevolato è operativa anche nel 2021.

Mirco Carloni

‘Il permanere dello stato di emergenza suggerisce di continuare con l’anticipo al 50 per cento della quantità prelevata nel 2020. Questo per evitare assembramenti negli uffici e per garantire una misura di sostegno indiretta agli agricoltori, rappresentata dalla semplificazione delle procedure di assegnazione.

Un provvedimento caldeggiato dalle stesse organizzazioni agricole per l’immediatezza di esecuzione. Praticamente con una telefonata al proprio fornitore, l’agricoltore può ricevere la metà del gasolio stabilito dal Siar’, dichiara il vicepresidente Carloni nel comunicato stampa della Regione.

L’assegnazione annuale definitiva avverrà entro il 30 giugno. Dovrà essere preceduta dalla dichiarazione di avvenuto impiego del gasolio agevolato del 2020. L’agricoltore è tenuto a verificare che il proprio parco macchine e la situazione aziendale non abbiano subito, nell’anno precedente, variazioni tali da determinare una riduzione dei fabbisogni di carburante agevolato oltre il 30 per cento.

Continua a leggere

Macerata

Macerata: sistemazione dei cespugli del Monumento ai Caduti

i lavori si svolgeranno domani, lunedì 18 gennaio

Marco Capriotti

Published

il

Partiranno lunedì mattina, 18 gennaio, i lavori per procedere alla sistemazione dei cespugli – che sarebbero dovuti essere siepi, e che con l’incuria, nel tempo, sono diventati alberi – presso il Monumento ai Caduti.

Una situazione che, oltre a rappresentare un problema per il decoro urbano, favorisce purtroppo anche il proliferare di atti osceni in luogo pubblico. Molte segnalazioni da parte dei cittadini riferiscono anche che l’incuria ha favorito il verificarsi di altre e varie situazioni di degrado. Durante i lavori verranno anche eliminate tutte le erbacce intorno al Monumento ai Caduti.

«Un intervento necessario e non prorogabile per la manutenzione del patrimonio arboreo e per evitare che il Monumento ai Caduti diventi luogo di spaccio o di atti osceni – ha commentato l’assessore alla Sicurezza e al decoro Paolo Renna -. L’incuria, nel tempo, ha causato l’innalzamento dei cespugli e quindi abbiamo deciso immediatamente di procedere con i lavori di sistemazione».

La fine dei lavori, che saranno eseguiti dagli operai comunali, è prevista in giornata.

Continua a leggere

Cronaca Sportiva

Serie C: Imolese-Matelica 2-0

Luigi Tommolini

Published

il

IMOLA – Cade al Romeo Galli il Matelica, costretto ad arrendersi davanti alla fame di punti dell’Imolese, che interrompe la serie negativa di dieci sconfitte consecutive.
Aveva ben ammonito i suoi ragazzi mister Colavitto in settimana: i rossoblù di Catalano avevano assoluta urgenza di tornare al successo dopo che la loro marcia iniziata con il piede giusto si era interrotta lo scorso novembre.
Moduli speculari per i due tecnici, chiamati a riscattare entrambi due stop per mano di formazioni umbre. Fermati dal Gubbio i padroni di casa, superati dal Perugia gli ospiti.
Nell’Imolese appiedati dal giudice sportivo i difensori Boccardi (centrale) e Rondanini (terzino), oltre al pilastro Rinaldi, out a causa di un lungo infortunio. Recuperavano Ingrosso e Della Giovanna, subito in campo i nuovi arrivi Bentivegna e Piovanello.
Assente nelle fila del Matelica capitan De Santis squalificato (fascia al vice Bordo). Marchigiani con in difesa la coppia Magri-Cason, con Maurizii e Fracassini sugli esterni; in mediana fiducia a Pizzutelli dopo le ultime convincenti prestazioni; in attacco tridente classico composto da Volpicelli, Moretti e Leonetti.
Prima frazione equilibrata, dai ritmi non troppo elevati e accesa solo da sporadici guizzi personali. A Balestero e Leonetti, pochi minuti prima dell’intervallo, capitavano le occasioni migliori per sbloccare l’incontro, ma in entrambi i casi Siano e la difesa di casa riuscivano a sbrogliare. Sul fronte opposto era Piovanello il più pericoloso, ma anche in questo caso la retroguardia matelicese non correva troppi rischi.
Nella ripresa l’Imolese trovava però subito il varco giusto con Torrasi che al 5’ st riusciva a infilare Cardinali e portare i suoi in vantaggio.
Il Matelica provava a reagire e iniziava a spingere alla ricerca del pari, scoprendo il fianco a qualche break locale, ma rimanendo sempre in partita.
Mister Colavitto al 20’ st rivoluzionava la sua formazione cambiando quattro undicesimi e gettando nella mischia Di Renzo, Calcagni, Peroni e Barbarossa. In seguito trovava posto anche Alberti, ma non si concretizzava nessuna delle ripartenze abbozzate.
Il Matelica rischiava di subire un rigore beffa per un mani non commesso, l’assistente però correggeva giustamente la decisione del fischietto Ferrieri.
Nel finale in contropiede Piovanello siglava il definitivo 2-0.

La cronaca

Prima frazione
3’ pt la prima conclusione del match porta la firma di Volpicelli, poi ci prova anche l’Imolese dal limite
9’ pt provano a sgusciare Leonetti, Moretti e Volpicelli che si infilano nelle maglie della difesa avversaria
11’ pt a fil di palo la conclusione di Provenzano
13’ pt doppia conclusione ribattuta in area di casa
19’ pt punizione per il Matelica, smanaccia lontano Siano su Pizzutelli. Out di un soffio il successivo tentativo di Volpicelli
34’ pt pericoloso Piovanello
38’ pt ottima occasione per Balestrero dalla sinistra. Siani si accartoccia e sventa in corner
42’ pt Leonetti pericoloso dal cuore dell’area servito da Moretti

Seconda frazione
5’ st GOL!! Palla rubata al limite dell’area e Torrasi dalla sinistra infila Cardinali per il vantaggio locale
12’ st buon break e raddoppio Imolese sfiorato da Piovanello
34’ st l’arbitro decreta un rigore per l’Imolese che viene però annullato dall’assistente.
35’ st sfiora il pari il Matelica con il contropiede non finalizzato da Moretti e Peroni
38’ st atterrato Peroni in area
42’ st pericoloso Moretti
46’ st Bordo dalla distanza
50’ st GOL!! In contropiede Piovanello firmava il raddoppio

IL TABELLINO

IMOLESE – MATELICA 2-0

IMOLESE (4-3-3): 1 Siano; 27 Alboni (40’ st 6 Angeli), 13 Pilati, 26 Carini, 28 Della Giovanna (25’ st 3 Ingrosso); 25 Lombardi (31’ st 18 Marsala), 24 Torrasi, 8 Provenzano; 20 Piovanello, 9 Polidori (39’ st 10 Ventola), 11 Bentivegna (24’ st 17 Morachioli). A disposizione: 22 Rossi, 4 D’Alena, 7 Sall, 14 Mele, 16 Sabattini, 21 Tonetto, 23 Cerreti . Allenatore Pasquale Catalano.
MATELICA (4-3-3): 1 Cardinali; 2 Fracassini, 14 Cason, 18 Magri, 27 Maurizii (19’ st Di Renzo); 5 Bordo, 8 Pizzutelli (19’ st 6 Barbarossa), 11 Balestrero (19’ st 19 Calcagni); 7 Volpicelli (31’ st 29 Alberti), 17 Moretti, 10 Leonetti (19’ st 21 Peroni). A disposizione: 22 Martorel, 28 Puddu, 13 Santamarianova, 16 Baraboglia, 23 Franchi, 24 Masini, 26 Ruani. Allenatore Gianluca Colavitto.
ARBITRO: Sig.ra Maria Sole Ferrieri Caputi della sezione di Livorno.
ASSISTENTI: Sig.ri Stefano Galberti della sezione di Seregno e Davide Santarossa della sezione di Pordenone.
QUARTO UOMO: Sig. Matteo Canci della sezione di Carrara.
RETI: 5’ st Torrasi, 50’ st Piovanello.
NOTE: gara a porte chiuse; ospiti in divisa verde, pantaloncini e calzettoni verdi e portiere bianco; locali in divisa rossoblù, pantaloncini e calzettoni blu e portiere celeste; corner 3-2; ammoniti Angeli, Peroni, Provenzano, Cason, Alboni e Maurizii; recupero 1’pt, 5’ st.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy