fbpx
Connect with us

Abruzzo

Teramo, nuovo piano territoriale: il 14 marzo confronto con cittadini e mondi professionali

Pubblicato

il

TERAMO – Con la presentazione ai Comuni dell’area del Gran Sasso, che si è svolto a Tossicia, la Provincia ha chiuso il ciclo di incontri territoriali per illustrare le principali novità contenute nel nuovo piano territoriale. Dopo Pineto, Nereto e Tossicia il 14 marzo, alla sala polifunzionale della Provincia, a partire dalle ore 10.30, il Piano sarà condiviso con i portatori di interesse e, in particolare, con gli Ordini professionali.

Gli incontri sono stati molto partecipati, segno dei tempi, di una nuova attenzione rispetto alle problematiche connesse allo sfruttamento del territorio – dichiara il consigliere delegato Mario Nugnes che insieme al servizio Urbanistica della Provincia e al gruppo di progettisti ha relazionato sul Piano – noi parliamo di limitazione di consumo di suolo e di nuovi strumenti di pianificazione coordinata sovracomunale per ricucire il territorio. Va ricordato che la Provincia di Teramo è stato il primo ente in Abruzzo (prima deliberazione di adozione da parte del Consiglio provinciale maggio 2014 ndr) a dotarsi di uno strumento di attuazione della legge regionale sul Consumo di suolo e il primo ente territoriale a contemplare fra gli strumenti di attuazione il contratto di fiume e quello di paesaggio. Un risultato positivo che va ascritto ai precedenti amministratori e sul quale noi abbiamo continuato a lavorare riconoscendo la bontà dell’operato”.

Particolare attenzione da parte dei Comuni si è riscontrato sul Regolamento di Polizia rurale visto che la mancanza di cura dei terreni è fra le principali cause del dissesto di molti versanti e, di conseguenza, di frane e smottamenti sulle strade provinciali: un danno ambientale ed economico di notevoli dimensioni.

Cosa prevede il regolamento. Nel regolamento vengono definite le modalità per conservare e ripristinare condizioni di stabilità dei suoli agricoli; gli ambiti per le alberature e le siepi stradali; le tecniche di ingegneria naturalistica e le tipologie di intervento meno invasive; la disciplina del pascolo ma, soprattutto, si disciplina la regimentazione delle acque (gestione e deflusso di fossi, canali privati, corsi d’acqua minori) e l’obbligo di manutenzione dei terreni da parte dei proprietari.

Non solo un quadro di regole, nell’intenzione della Provincia, ma l’avvio di una fase di condivisione di obiettivi con il mondo rurale e con i Comuni.

Abruzzo

Fano Adriano assegnerà due cittadinanze onorarie: una, post mortem, al magistrato-eroe Girolamo Minervini e l’altra allo storico Sandro Galantini

Pubblicato

il

FANO ADRIANO – Il prossimo 30 luglio, alle ore 17, nel corso della seduta straordinaria del Consiglio Comunale, il Comune di Fano Adriano procederà a conferire due cittadinanze onorarie.

La prima, post mortem, è per Girolamo Minervini, il magistrato-eroe  nato a Teramo il 4 maggio 1919 ed assassinato il 18 marzo 1980 a Roma dalle Brigate Rosse a ventiquattr’ore dalla sua nomina a Direttore generale degli Istituti di prevenzione e pena. Fano Adriano si pone così come il primo Comune della provincia di Teramo, e l’unico in Abruzzo, a ricordare concretamente ed onorare adeguatamente un eroe  sinora ingenerosamente dimenticato. Nessuna via o piazza abruzzese reca infatti il suo nome. Solo Molfetta, la città pugliese di cui era originaria la famiglia, nel maggio 1980 dedicò a Minervini una via insignendolo della cittadinanza onoraria. A ricevere la pergamena direttamente dalle mani del sindaco di Fano Adriano Luigi Servi sarà la figlia Ambra. 

La seconda cittadinanza onoraria è per il giuliese Sandro Galantini, legato da quasi un ventennio a Fano Adriano, località che ha contribuito a far conoscere attraverso articoli ed iniziative. Galantini, notissimo storico ed apprezzato giornalista, per benemerenze culturali e chiara fama è stato insignito nel 2013 del titolo di Cavaliere e quindi, nel 2019, di quello di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. 

Il conferimento delle due cittadinanze onorarie verrà preceduto dalla consegna della pergamena relativa al Milite Ignoto al maggiore Luigi Vaglio, comandante della Compagnia carabinieri di Teramo, per la vicinanza dell’Arma al territorio.

Continua a leggere

Abruzzo

L’Abruzzese fuori sede al “Festival dei giovani dell’Appennino”

Pubblicato

il

TERAMO – “Ho accettato subito l’invito al “Festival dei giovani dell’Appennino” perché, fondamentalmente, ci vuole un bel coraggio ad invitare (addirittura come ospite) un inetto come me, tra l’altro con grosse difficoltà ad esprimersi oralmente, specialmente in pubblico.” Queste sono le parole di Gino Bucci , eppure non è questo il profilo che ci si aspetta da un ragazzo che con la sua inventiva è riuscito a trasportare l’Abruzzo fuori dai propri confini regionali, grazie ad un linguaggio semplice ed efficacie che unisce tradizione dialettale e comicità, senza dimenticare gli usi e i costumi secolari del posto. “L’abruzzese fuori sede”, è questo il nome della pagina social che conta circa 200mila seguaci e attraverso la quale Bucci ha espresso la sua felicità nel partecipare all’evento che si terrà il 3 agosto a Collarmele a Piazza dell’Orologio. Evento in cui 10 paesi dell’Abruzzo interno e non, si riuniranno per confrontarsi sul tema dello spopolamento e su come rivitalizzarne le potenzialità.  “Ci si aggrappa al passato pensando al futuro, vivendo il presente”. Forse è proprio questa la frase che meglio riassume l’intento dell’evento e Gino Bucci è riuscito a cogliere perfettamente la filosofia del Festival. Un passato da ricordare e da riscrivere, un futuro da scoprire e un presente da vivere con il Festival dei giovani dell’Appennino.  

Continua a leggere

Abruzzo

Nasce Abruzzo Information, il nuovo portale dedicato all’Abruzzo

Pubblicato

il

PESCARA – È interamente incentrato sull’Abruzzo il nuovo portale web Abruzzo Information (https://www.abruzzoinformation.com), una vera e propria guida online sull’Abruzzo per tutti coloro che sono alla ricerca di informazioni sulla storia, sul turismo, sull’enogastronomia o sulla cultura della regione.

Il sito nasce con lo scopo di promuovere, valorizzare e rinnovare il territorio abruzzese grazie al connubio perfetto tra tradizione, cultura, turismo e innovazione, e per soddisfare le esigenze di chiunque sia alla ricerca di informazioni interessantirelative ai diversi aspetti della regione Abruzzo.

Abruzzo Information si distingue e si fa apprezzare per la cura e la meticolosità con la quale sono redatte le guide. Una risorsa di informazioni selezionate da non perdere nel mare magnum della Rete, utile anche per scoprire le storie meno note, gli angoli più suggestivi e la tradizione culturale più antica di questa affascinante regione.

Con Abruzzo Information nasce una nuova risorsa per il turismo in Abruzzo, una nuova opportunità per promuovere le ricchezze di un territorio ancora poco conosciuto, che oltre ad una natura incontaminata offre anche scorci di storiaarte ecultura, oltre ad un importante tradizione enogastronomica.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy