La Samb raccoglie 3 punti nella “risaia” del Riviera. Battuto il Renate 2-0. Le reti nei minuti di recupero.

3 marzo 2018. Samb-Renate 2-0. 91°: Francesco Stanco realizza il gol del vantaggio. (Foto Matteo Bianchini).

In un Riviera al limite della praticabilità la Samb conquista la prima vittoria del 2018 davanti ai suoi beniamini.

I ragazzi di mister Eziolino Capuano bissano il successo di 8 giorni fa in Romagna e rosicchiano 3 punti al Padova, sconfitto a domicilio dal Teramo di Ottavio Palladini.

Ora i punti di distacco dalla vetta scendono a otto.


Dopo una settimana gelida, di nevischio e pioggia, il terreno del “Riviera delle Palme” si presenta molto pesante anche per via di Giove Pluvio che sin dalle prime ore del mattino imperversa sulla città sambenedettese con una leggera ma continua pioviggine.

Mister Capuano schiera il 3-4-3 con il rientro dalla squalifica di Nicola Bellomo; Luca Miracoli è preferito a Francesco Stanco in avanti: in difesa il trio Conson, Miceli, Patti, nella mediana Rapisarda e Tomi esterni con Gelonese e Marchi al centro, in attacco Bellomo e Valente ai fianchi di Miracoli.

La Samb cerca la prima vittoria in casa del 2018, il Renate almeno il primo punto dell’anno (tra le 98 squadre professionistiche è l’unica a non aver ancora conquistato un punto).

La gara è per “gente tosta”: la sfera trova spesso attrito sulle diverse pozzanghere presenti e lo spettacolo ne risente, di tiri in porta non se ne vedono.

Alla mezzora del primo tempo l’arbitro Daniele Viotti di Tivoli si consulta con i capitani che decidono di voler continuare a giocare.

Al 40° Conson manda sopra la traversa della porta lombarda e 5 minuti dopo il tiro di Palma dalla sinistra trova la risposta in angolo di Pietro Perina.

Nella ripresa, doppia occasione rossoblù a cavallo del 10° minuto quando da due angoli sfiorano il gol di testa sia Miracoli (grande intervento del portiere avversario) che “The Wall”-Capitan Conson che manda la sfera a fil di palo.

E’ il quarto d’ora e Capuano manda in campo Stanco, Esposito e Di Massimo al posto di Miracoli, Bellomo e Valente: a posteriori sarà questa la svolta della gara.

L’incontro vive di un sussulto alla mezzora quando la punizione dal limite calciata dal sinistro potente di Tomi viene neutralizzata miracolosamente da Di Gregorio.

Il finale è… TRILLING:

al 43° il neo entrato del Renate, Fietta, colpisce una clamorosa traversa a portiere battuto.

Tre minuti dopo, il primo dei quattro di recupero, un’azione impostata dalla sinistra di Di Massimo porta ad un passaggio in area per Stanco.

La sfera di cuoio s’impantana ai cinque metri e mezzo dalla porta lombarda, spiazzando l’intervento di portiere e difensore: Francesco Stanco anticipa entrambi e infila nel sacco: Samb 1 Renate 0 e primo gol in rossoblu per l’ ex Cremonese.

IL RIVIERA DELLE PALME ESPLODE e mister Capuano corre tutto inzuppato fin sotto la Curva a raccogliere il giubilo della “Cioffi”.

Trascorrono tre minuti e un rinvio maldestro di Di Gregorio viene intercettato da Vittorio Esposito che tira nell’angolo basso alla sinistra del portiere neroazzurro: l’estremo difensore avversario, preso in contro tempo, si tuffa e abbranca la sfera che trascina oltre la linea bianca di porta, planando sull’acqua fangosa. Samb 2 Renate 0.

Primo gol rossoblù in Casa di Vittorio Esposito, terzo in campionato.

IL RIVIERA, FINALMENTE ESPUGNATO, DIVENTA UNA BOLGIA.

Triplice fischio e i giocatori portano in trionfo mister Capuano, autodefinitosi in conferenza stampa “Allenatore con palle ottagonali”.

Samb in festa, seconda in classifica, a otto lunghezze dalla battistrada Padova, caduta rovinosamente in casa contro il Teramo di Ottavio Palladini.

Il prossimo turno i rossoblù riposeranno.

Appuntamento al “Mancini” di Fano domenica 18 marzo alle ore 16:30


SAMB-RENATE 2-0

Reti: 46st Francesco Stanco, 49st Vittorio Esposito.

SAMBENEDETTESE: Perina, Conson ©, Miceli, Gelonese, Bellomo (59’ Esposito), Rapisarda, Marchi (93’ Bacinovic), Valente (59’ Di Massimo), Miracoli (59’ Stanco), Tomi, Patti.
A disposizione:
Pegorin, Ceka, Mattia, Di Pasquale, Candellori.
Allenatore
Ezio Capuano

RENATE: Di Gregorio, Pavan, Teso, Anghileri, Simonetti (87’ Fietta), Gomez, Palma (77’ De Micheli), Lunetta (83’ Malgrati), Di Gennaro, Vannucchi, Finocchio (83’ De Luca).
A disposizione:
Cincilla, Piscopo, Mattioli, Ferri, Ungaro, Scaccabarozzi.
Allenatore
Roberto Cevoli

Arbitro: Daniele Viotti di Tivoli

Assistenti: Pietro Guglielmi e Daniele Colizzi di Albano Laziale

Recupero: 1pt; 4st.

Note: Sambenedettese – Renate, Stadio “Riviera delle Palme”, Ore 16.30, pioggia. Sambenedettese in completo rossoblù con pantaloncini blu, Renate in completo bianco. Spettatori: 2900 circa.


ARTICOLI CORRELATI

Samb-Renate è gara inedita. I 20 convocati per espugnare il “Riviera”. Il cammino dei lombardi. Numeri e Curiosità