Psr Marche. Piani di gestione forestale, Casini: ‘500 mila euro per gli investimenti nel cratere del sisma’

Il sostegno viene riconosciuto alle associazioni costituite con almeno due silvicoltori, titolari di superfici forestali non inferiori a 80 ettari

MARCHELa Giunta regionale ha approvato i criteri e le modalità del bando, di prossima emanazione, che assegna 500 mila euro per la stesura dei Piani di gestione forestale nei comuni del cratere sismico.

L’aiuto è previsto dal Programma di sviluppo rurale. Il sostegno viene riconosciuto alle associazioni costituite con almeno due silvicoltori, titolari di superfici forestali non inferiori a 80 ettari. L’associazione riguarda anche enti locali ed enti gestori di parchi e riserve. Le richieste andranno presentate tramite il Sistema informativo agricolo regionale (Siar).

Anna Casini, Vicepresidente e Assesore all’Agricoltura, ha dichiarato: ‘Gli interventi sono finalizzati a favorire una pianificazione forestale in linea con le esigenze di mitigazione climatica, salvaguardia ambientale, recupero dei boschi degradati, nuove modalità di gestione selvicolturare.

Favoriamo un uso multifunzionale delle superfici forestali, promuovendo rimboschimenti e la rinaturalizzazione di superfici altrimenti degradate. Con il bando sosterremo investimenti sul territorio, rilanciando l’area colpita dal sisma’.