fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Ascoli Piceno, si transita a fascie orarie sulle S.P. ‘Nursina’ e ‘Trisungo – ‘Tufo”

Carlo Di Natale

Published

il

ASCOLI PICENO – Disposto dall’Amministrazione provinciale, con propria ordinanza ed a partire da oggi (26 aprile) la riapertura al traffico leggero, ossia ai veicoli con massa complessiva non superiore alle 3,5 tonnellate, della S.P. n.129 nel tratto compreso tra il km 4+800 e il km 1+500 (svincolo SS 685 Uscita Pescara del Tronto – incrocio S.P. n. 64).

La Provincia di Ascoli Piceno, con il suo comunicato stampa, vuole evidenziare che la circolazione è permessa, con la massima attenzione e cautela ed a sensi unici alternati regolati con impianti semaforici, nelle seguenti fasce orarie: dalle ore 6 alle ore 8 e dalle 17.30 alle 19.30 nei giorni feriali e dalle ore 8 alle ore 11.30 e dalle 16.30 alle 19.30 nei giorni festivi.

Analogamente lo stesso prevedimento consente, in via eccezionale nelle medesime fasce orarie e sempre a sensi unici alternati regolati mediante semafori, il transito ai mezzi con massa complessiva non superiore alle 3,5 tonnellate nel tratto di S.P. n. 64 compreso tra il km.4 + 800 e il km. 0 + 000 (svincolo SS 685 uscita Forca Canapine – incrocio S.P. n. 129 bivio Tufo).

Il Presidente della Provincia di Ascoli Piceno, Paolo D’Erasmo, ha dichiarato che ‘grazie alle numerose opere di messa in sicurezza, alcune definitive e altre provvisionali, portate a compimento in queste settimane nell’ambito degli interventi di ripristino del primo e secondo stralcio del piano individuato dall’Amministrazione Provinciale con soggetto attuatore Anas è stato realizzato un bypass funzionale alla mobilità verso l’Umbria. La riapertura delle due strade provinciali consente infatti di raggiunge la S.S. 685 ‘Delle Tre Valli Umbre’ nel tratto marchigiano. Un segnale atteso ed importante che verrà rafforzato con la prossima apertura di nuovi cantieri su quelle arterie e l’avvio delle procedure di appalto per risolvere altri dissesti e criticità provocate dal sisma’.

‘Ringrazio – conclude D’Erasmo il Prefetto dott.ssa Stentella per il suo impegno e determinazione, l’Anas, la Regione Marche, il Comune di Arquata, i tecnici della Provincia e tutte le istituzioni in primis i Vigili del Fuoco, le Forze dell’Ordine e le Forze Armate, che stanno operando con grande sinergia e collaborazione nella complessa fase della ricostruzione’.

Ancona

Regione Marche. Rientri da Spagna, Croazia, Malta e Grecia

A seguito dell’ordinanza del Ministero della Salute

Published

il

L’ordinanza del Ministero della Salute n. 27007 dell’11 agosto 2020 ha previsto per i rientri da Grecia, Spagna, Croazia e Malta avvenuti dal 13 agosto in poi (esclusi quelli avvenuti precedentemente) l’obbligo del test molecolare o antigenico da effettuarsi con tampone entro 48 ore dall’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine e, in attesa, l’obbligo dell’isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora.

Le misure si applicano esclusivamente ai cittadini che provengono dai Paesi esteri sopra menzionati.

L’Azienda Sanitaria Unica Regionale, a seguito dell’ordinanza diramata stamane, ha già fornito ai propri territori e alle strutture interne ed esterne le indicazioni necessarie per predisporre percorsi chiari e di facile accesso ai cittadini.

Nello specifico, i cittadini che rientrano da questi Paesi potranno contattare telefonicamente e via email gli Uffici Relazioni con il Pubblico (U.R.P.) e i Dipartimenti di Prevenzione del proprio territorio di residenza, trovando  tutte le informazioni  sul sito www.asur.marche.it.

Continua a leggere

Ancona

Raddoppiano i positivi nelle Marche

Sono 32 oggi secondo il Gores

Published

il

Il Gores ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1280 tamponi: 681 nel percorso nuove diagnosi e 599 nel percorso guariti. I positivi sono 32 nel percorso nuove diagnosi: 19 in provincia di Pesaro Urbino, 6 in provincia di Ascoli Piceno, 4 in provincia di Ancona, uno in provincia di Macerata e 2 fuori regione. Questi casi comprendono rientri dall’estero, soggetti sintomatici, asintomatici contatti di casi positivi, contatti domestici e screening ospiti strutture residenziali.

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Ascoli Piceno: GdF sequestra di mascherine irregolari provenienti da Cina e Brasile

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

guardia di finanza

ASCOLI PICENO – Dopo una serie di controlli effettuati dalla  Guardia di Finanza di Ascoli Piceno, in materia di dispositivi di protezione antiCovid, due esercizi commerciali sono finiti nei guai.

Nel primo caso si tratterebbe di un ingrosso di articoli medicali ed ortopedici di Ascoli Piceno. Le Fiamme Gialle hanno posto sotto sequestro 40.000 dispositivi di protezione provenienti da due ditte, una di Shanghai (Cina) e l’altra, di Londrina (Brasile) per una somma totale che ammonterebbe a circa 90.000 euro.

Il secondo caso riguarda un’impresa di Spinetoli che avrebbe importato 9.500 mascherine per bambini non a norma, acquistate da una ditta di Shanghai (Cina). L’importo ammonterebbe a circa 12.000 euro.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone