fbpx
Connect with us

Abruzzo

Silvi, pesce senza tracciabilità nel ristorante: sequestri della Guardia Costiera

Pubblicato

il

SILVI – Nel corso della costante attività ispettiva lungo la filiera della pesca, i militari della Sezione Polizia Marittima e Difesa Costiera della Capitaneria di Porto di Pescara hanno rinvenuto all’interno della cucina e di uno scantinato attiguo di un ristorante di Silvi Marina un notevole quantitativo di pesce congelato di varie specie pregiate, privo di qualsiasi documento che ne attestasse la tracciabilità e quindi di dubbia provenienza e 60 chilogrammi di vongole (chamelea gallina), confezionati in sei sacchi, non tracciate da documentazione e prive del bollo sanitario.

Il prodotto, in particolare spiedini di pesce, triglie, scampi, tranci di tonno, gamberi, branzini, polpi, orate, preparati di pesce vari e pescato di altro genere, per un totale di circa 70 chilogrammi sono stati rivenuti congelati senza il rispetto delle normative vigenti e senza documentazione di provenienza, pertanto sono stati posti sotto sequestro e sigillati in coordinamento con i veterinari della ASL di Teramo per le successive verifiche igienico sanitarie generali da parte del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione, allertato in seguito alla riscontrata gravità delle violazioni.

All’interno del ristorante era presente, inoltre, un acquario che conteneva un astice vivo nella vasca principale e diversi tipi di molluschi bivalvi, quali ostriche, cozze e noci di mare in vasche secondarie, in precarie condizioni igieniche. Vigendo, in ogni caso, il divieto di immettere e detenere in acqua i molluschi, questi, circa 20 chilogrammi di prodotto, venivano rimossi e posti anch’essi sotto sequestro, unitamente ai sacchi di vongole.

Nel corso dell’ispezione i militari esaminavano i menù presenti in sala a disposizione degli avventori ed si procedeva nei confronti del titolare dell’esercizio commerciale ad una denuncia per “Frode nell’esercizio in commercio, ai sensi dell’art. 515 del Codice Penale, poiché non era riportata la dicitura per cui in assenza di prodotto ittico fresco può essere somministrato ai clienti del prodotto congelato. Dei reati riscontrati si informava l’autorità giudiziaria.

Anche nel porto di Giulianova continua l’azione di repressione alla pesca oltre i limiti consentiti fi molluschi bivalvi e di contrasto alla pesca illegale. In una settimana sono stati elevate 5 sanzioni amministrative, per un valore complessivo di €14.500 e sequestri di 900 mt di rete da posta da Imbrocco, 6 Nasse e 388 Kg di vongole, fa parte del personale militare di terra e di quello imbarcato dell’unità navale A77.

“L’attività di Polizia Marittima non conosce tregua -riferiscono dalla Direzione Marittima- e viene rafforzata nei giorni festivi o nei periodi di lunghi “ponti” quando si presuppone un aumento di richiesta di prodotto ittico, per garantire sempre un ottima qualità del pesce che viene consumato nei ristoranti o acquistato negli esercizi commerciali”.

L'Aquila

Resta in carcere uno dei palestinesi arrestati per terrorismo a L’Aquila, nuovo processo per gli altri due

Pubblicato

il

corte di cassazione

La Cassazione ha confermato la detenzione in carcere per Anan Yaeesh, uno dei palestinesi arrestati a L’Aquila con l’accusa di terrorismo. Negata l’estradizione in Israele: avrebbero subito «trattamenti disumani».

L’AUILA – La Cassazione ha confermato il carcere per Anan Yaeesh, mentre gli altri due palestinesi arrestati a L’Aquila lo scorso 29 gennaio con l’accusa di terrorismo, li Saji Rabhi Irar e Mansour Doghmosh, il Tribunale del Riesame valuterà la misura cautelare da applicare.

I tre resteranno in Italia, dopo che è stata negata l’estradizione in Israele dove la Corte ha riconosciuto che avrebbero ricevuto «trattamenti disumani».

I tre sono accusati a vario titolo di far parte del Gruppo di risposta rapida Brigate Tulkarem, parte delle Brigate dei martiri di Al-Aqsa, organizzazione che l’UE riconosce come terroristica.

Continue Reading

Pescara

Francavilla al Mare, a 8 mesi dal crollo riapre la galleria San Silvestro

Pubblicato

il

crollo-galleria-pescara-san-silvestro

Lo scorso novembre, a causa di una forte ondata di maltempo e piogge intense, nella galleria che collega Pescara e Francavilla si verificò un crollo.

PESCARA – Si trova sulla Strada Statale 714 “Tangenziale di Pescara”, ma ricade nel territorio comunale di Francavilla al Mare, la galleria San Silvestro che oggi è stata riaperta al traffico dopo quasi 8 mesi.

A Darne notizia, proprio la prima cittadina Luisa Russo che attraverso i propri canali social ha mostrato il transito delle prime auto: «Ce l’abbiamo fatta! Da oggi la galleria San Silvestro sarà finalmente riaperta al traffico».

La Galleria è stata chiuso al traffico dopo il crollo verificatosi lo scorso 22 novembre, a causa delle forti piogge. Quel giorno, un ammasso di detriti si staccò dalla volta della galleria proprio mentre stava passando un’auto. Fortunatamente nessuno rimase ferito nell’incidente, ma il collegamento è stato chiuso per pèermettere i lavori di restauro e messa in sicurezza.

Continue Reading

Teramo

Presa banda del bancomat di Cerignola: colpi anche a Martinsicuro e Alba Adriatica

Pubblicato

il

rapina ordigno postamat martinsicuro poste

Gli agenti della Questura di Foggia hanno arrestato una persona e sottoposto ad obbligo di dimora altre tre, perché ritenute membri della banda di Cerignola responsabile di diverse rapine con esplosivo ai danni di bancomat e casse automatiche. Tre i colpi a loro attribuiti quello alle Poste di Martinsicuro e quello tentato all’Unicredit di Alba Adriatica.

TERAMO – Sono quattro le misure cautelari applicate dagli agenti foggiani nei confronti dei presunti membri di una banda di Cerignola dedita alle rapine ai bancomat, mediante l’impiego di esplosivi. Uno è stato arrestato, mentre per gli altri è scattato il divetto di dimora. La banda avrebbe agito anche in Abruzzo, prima tentando un colpo all’Unicredit di Alba Adriatica e poi facendo saltare l’atm delle Poste di Martinsicuro.

Le accuse nei confronti degli indagati sono di associazione a delinquere, rapina, furto in esercizi commerciali, detenzione di armi e fabbricazione di manufatti artigianalmente.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro, Via Gabriele D'annunzio 37, Cap 64014 - Sede Operativa: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.