Ufficializzato ad Arquata il progetto della ‘Filiera del Legno e dell’economia sostenibile montana’

Un'iniziativa promossa dal Bacino Imbrifero Montano (Bim) del Fiume Tronto

ARQUATA DEL TRONTO – Nella nuova sede del Comune di Arquata è stato ufficializzato il progetto della ‘Filiera del Legno e dell’economia sostenibile montana’, e sottoscritto il Protocollo d’intesa tra i partner pubblici e privati come la Federforeste, la Fondazione Symbola, la FederlegnoArredo, la Regione Marche, i comuni di Acquasanta Terme e Arquata del Tronto, le Comunanze Agrarie, gli studi di progettazione e imprese.

Un’iniziativa promossa dal Bacino Imbrifero Montano (Bim) del Fiume Tronto, nata, secondo i soci, per promuovere ‘un modello territoriale attivo e dinamico che sia il propulsore economico e sociale della rinascita delle aree montane drammaticamente colpite dal sisma’.

Saranno coinvolti oltre 150 occupati, in un progetto radicato in un complesso processo di certificazione; un sistema di tracciabilità utilizzato in tutte le fasi di lavorazione e distribuzione del legno con una gestione forestale intelligente.