Alba Adriatica, accende inconsapevolmente un petardo: 30enne perde la mano

ALBA ADRIATICA – Un grave incidente domestico si è verificato ieri sera in una palazzina di Alba Adriatica. La vittima è un cittadino albanese di 30 anni che era andato a casa del fratello per una grigliata. Il giovane ha estratto dalla tasca quello che riteneva essere un razzo illuminante anche se, in realtà, si trattava di un petardo.

Il petardo gli è quindi scoppiato in mano. Il 30enne è stato immediatamente soccorso ed accompagnato all’ospedale di Sant’Omero con l’arto dilaniato dallo scoppio. La mano destra è stata in parte amputata, mentre il giovane si trova ancora ricoverato in prognosi riservata. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della locale stazione per i rilievi del caso.