Martinsicuro, grande successo per il “Mistero della torre”

MARTINSICURO – Grande successo per la prima della rappresentazione teatrale “Il mistero della torre” portata in scena sabato sera dalla giovanissima compagnia teatrale “Tra Palco e Realtà”. Nell’incantevole cornice della torre Carlo V di Martinsicuro, 18 bravissimi attori, di età compresa tra i 10 e 13 anni, sono riusciti a stupire il numeroso pubblico.
Presenti tantissime autorità con il sindaco Massimo Vagnoni e l’assessore alla cultura Pinuccia Camaioni che, prima dello spettacolo, hanno incoraggiato i ragazzi i quali hanno tenuto poi la scena come dei veri attori professionisti sotto la guida attenta di Sara Palladini e Alessandra Bucci. Le due insegnanti li hanno seguiti in questo entusiasmante percorso dallo scorso novembre:  lunghi mesi di lavoro, dunque, per questi attori, supportati da tutti i componenti dell’associazione Martinbook e dai propri genitori che hanno collaborato sempre in maniera impeccabile.
Non sono voluti mancare a questo importante appuntamento nemmeno il presidente del consiglio comunale, Emma Zarroli, e l’assessore al Bilancio, Alduino Tommolini.
“Il valore della cultura è un bene inestimabile – le parole di Tommolini – un plauso a questi bravissimi ragazzi e ai loro insegnanti che con la loro opera di volontariato contribuiscono a formare le generazioni di domani, quelle, che trovandosi ad amministrare potranno così applicare i valori dell’umanesimo, della cultura, rendendo più umana e responsabile l’economia dei tempi a venire. A loro tutto il mio personale sostegno e vicinanza”.
“Sono eventi come questi che ti danno la forza di continuare a lavorare in questo ambito – le parole di Matteo Bianchini, presidente dell’associazione Martinbook – Vedere quanta passione per il teatro sono riuscite a trasmettere a questi ragazzi Sara Palladini e Alessandra Bucci ha dell’incredibile. Non smetterò mai di ringraziarle, così come vanno i miei ringraziamenti a Mimmo Iurlaro per l’impagabile  supporto tecnico, a Vilalba Cistola, a Gaia Santori e alle new entries dell’associazione Laura Leone e Pietro Laera. Un grazie poi al giornale online Il Martino per il piccolo ma prezioso contributo economico che ci ha permesso di fare questo percorso. Abbiamo intenzione di continuare con queste attività: i ragazzi sono entusiasti e vogliono andare avanti, altri hanno già chiesto di entrare e i genitori sono pronti a mettersi al nostro fianco. Qualcuno di loro ci ha chiesto di poter contribuire economicamente, ma credo che sia compito delle istituzioni fornire i fondi necessari per dare la possibilità a questi ragazzi di svolgere attività di alto valore culturale, come queste, senza però gravare sulle proprie famiglie: loro sono il nostro futuro e se già dimostrano interesse per queste iniziative, vanno supportati a 360 gradi. Sono convinto, quindi, che il nostro sindaco, Massimo Vagnoni, che è un bravo attore di teatro anche lui, si adopererà da subito così come faranno anche gli assessori Pinuccia Camaioni e Alduino Tommolini. Noi, da volontari, continueremo a metterci a disposizione di questi giovani”.
“Abbiamo condiviso molte esperienze di questo tipo, ma quella di sabato sera è stata quella che in assoluto ha dato i massimi risultati – concludono Alessandra Bucci e Sara Palladini – proprio perchè organizzata all’interno della nostra associazione, il Martinbook, e soprattutto perchè abbiamo poi avuto la fortuna di trovare un gruppo coeso è altamente motivato che ha recepito al meglio i nostri consigli arricchendoli con la propria spontaneità e i propri personali colori. Anche i genitori sono stati molto d’aiuto, contribuendo alla riuscita di questa bellissima esperienza che resterà per sempre nei nostri cuori”.