fbpx
Connect with us

Marche

Samb: il “Riviera” cambia “pelle”. Amichevole di lusso ad Agosto?

Pubblicato

il

Il “Riviera delle Palme” cambierà look e avrà una nuova e più bella “pelle”.

Il Comune sambenedettese ha già preso contatti con una ditta specializzata nella zollatura dei terreni di calcio.

Dopo le ingloriose giocate dello scorso inverno sull’attuale manto erboso dello stadio cittadino, ad ampi tratti fangoso e pieno di pozzanghere al limite della praticabilità, l’Amministrazione Comunale si è decisa di porre rimedio.

A fine mese dovrebbero iniziare i lavori.

Ci sarà da intervenire proprio sulla terra, scavando in alcuni tratti del campo anche mezzo metro di terreno.

Poi verranno applicate le zolle a rotoli dei famosi e “rispettati” manti erbosi anglosassoni, il top.

La durata dei lavori dovrebbe essere di circa trenta giorni, in tempo per un’ Amichevole di lusso che l’Amministrazione Comunale vorrebbe organizzare nel mese di Agosto, dopo il grande successo di pubblico (oltre 14 mila spettatori) avuto lo scorso 7 agosto 2017 per Inter-Villareal.

Sarà di nuovo l’Inter a tornare oppure ci saranno altre squadre??? (Juventus o Roma)

Secondo il mio parere, l’avversaria di questa “Grande Squadra” dovrebbe essere la nostra Sambenedettese Calcio.

Comunque, nuova “pelle” per il “Riviera”.

I pantani e gli acquitrini, biasimati nelle gare interne contro Triestina e Pordenone (a dicembre) e contro il Renate a marzo (ricordate?), non dovremmo più vederli.


ARTICOLI CORRELATI

La Samb raccoglie 3 punti nella “risaia” del Riviera. Battuto il Renate 2-0. Le reti nei minuti di recupero.

 

Ascoli Calcio

Ascoli-Benevento 0-2: le Streghe espugnano il Del Duca

Pubblicato

il

Foto Ascoli Calcio 1898

ASCOLI PICENO – Quarta giornata del torneo di serie B 2021/22.

Al “Del Duca” si affrontano i locali dell’Ascoli, tre vittorie su tre, a punteggio pieno e il Benevento di Fabio Caserta, 4 punti in graduatoria frutto di una vittoria, in casa contro l’Alessandria, un pareggio in casa contro il Lecce e una sconfitta a Parma.

L’Ascoli in casa è reduce da cinque vittorie di cui le ultime quattro senza subire reti: ultimo gol subito risale ad Ascoli-Vicenza 2-1 del 5 aprile scorso, autore Gori. Ultima squadra uscita indenne dal Del Duca è stata la Cremonese, lo scorso 19 marzo: 0-0.

Benevento senza gol da 215’: l’ultima rete delle streghe ad opera di Improta il 22 agosto scorso al “Vigorito” in Benevento – Alessandria 4-3. Mai a segno fuori casa.


IL TABELLINO

Ascoli Piceno – Stadio “Cino e Lillo Del Duca”

sabato 18 settembre 2021 – ore 14:00

4a giornata – Serie B

ASCOLI – BENEVENTO  0 – 2 (0 – 2)

Rete: 15pt Sau, 25pt Insigne

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Baschirotto (31’ st Castorani), Botteghin, Avlonitis, D’Orazio (19’ st Felicioli); Saric (19’ st Maistro), Buchel, Caligara (1’ st Collocolo); Fabbrini (1’ st Iliev); Dionisi, Bidaoui.

A disp.: Guarna, Tavcar, Quaranta, Donis, Spendlhofer, Eramo, De Paoli.

All. Sottil

BENEVENTO (4-3-3): Paleari; Letizia (9’ st Elia), Glik, Barba, Foulon; Ionita (26’ st Vokic), Calò, Acampora (14’ st Tello); Insigne (26’ st Brignola), Sau (26’ st Lapadula), Improta.

A disp.: Manfredini, Basit, Vogliacco, Di Serio, Moncini, Viviani, Talia, Brignola.

All. Caserta

ARBITRO: Eugenio ABBATTISTA della sezione di Molfetta

Assistenti: Luigi LANOTTE della sezione di BARLETTA (Ass. 1) e

Gaetano MASSARA della sezione di REGGIO CALABRIA (Ass. 2).

Quarto ufficiale: Claudio PETRELLA della sezione di VITERBO.

Var: Juan Luca Sacchi di Macerata

Avar: Francesco Fiore di Barletta. 

Espulsi:

Ammoniti: 23pt Acampora (B), 31pt Barba (B), 37pt Ionita (B); 1st Saric (A), 32st Buchel (A), 35st Vokic (B), 37st Dionisi (A), 40st Calò (B), 40st Tello (B), 48st Felicioli (A)

Angoli: 3 – 3 ( 2 – 0 )

Recupero: 3pt, 6st.

NOTE: Spettatori paganti 4545 di cui 234 tifosi del Benevento per un incasso lordo di € 60695,00 .

Prima della gara il Pres. Neri ha consegnato una targa ai famigliari del tifoso Mascitti. Ascoli in maglia a strisce verticali bianco-nere, pantaloncini neri, calzettoni rossi, portiere in Celeste con maniche gialle. Benevento in maglia a quadratini giallorossi, pantaloncini e calzettoni bianchi, portiere in Blu. Terna Arbitrale in divisa “Verde petrolio”. Calcio d’inizio Ascoli che attacca da sinistra a destra rispetto alla nostra postazione in Tribuna Stampa. Vento a tratti spocchioso dai quadranti meridionali. Cielo parzialmente nuvoloso. Giornata gradevole. Temperatura circa 28°C. Terreno in buone condizioni. 

CRONACA DELLA GARA

PRIMO TEMPO

ore 14:02 fischio d’inizio. Parte l’Ascoli che attacca da sinistra a destra rispetto alla nostra postazione in Tribuna Stampa

6 retropassaggio suicida di D’Orazio verso Leali intercettato dagli avanti giallorossi: Acampora in buona posizione centrale manca il colpo vincente. Sfera a lato sopra la traversa.

7 i bianconeri rispondono con un tiro di poco alto sopra la trasversale

10 Baschirotto affonda sulla destra. Deviazione in angolo, primo della gara

15 Benevento in vantaggio con Sau: il suo sinistro al limite dell’Off Side s’insacca nell’angolino basso alla destra di Leali. (consultato il VAR, la rete è regolare)

20 calcio di punizione dalla trequarti sinistra del Benevento. Il tiro di Calò sul secondo palo viene deviato a terra da Leali

23 ammonito Acampora del Benevento per fallo su Saric

24 Caligara su punizione dai 30 metri. Fuori alla sinistra di Paleari

25 Da Foulon sulla sinistra a Insigne al centro area che supera l’estremo difensore bianconero: il raddoppio delle Streghe

31 ammonito Barba del Benevento

33 gioco fermo per un leggero infortunio allo stesso Barba

37 gara dura, ancora un’ammonizione: sul taccuino di Abbattista il nome di Ionito

39 Bidaoui dal fondo sinistro centra in area ma non c’è nessuno a ribattere in rete

45 azione manovrata in area campana. La difesa avversaria spazza

45 tre minuti di recupero.

47 Avlonitis per l’Ascoli di testa sopra la traversa

48 finisce la prima frazione di gioco. Vantaggio delle streghe con le reti di Sau e Insigne. Portieri pressoché inoperosi, gara fino a questo momento dura

SECONDO TEMPO

15:07 inizia la ripresa. Calcio d’inizio per il Benevento, nell’Ascoli c’è l’esordio del neo acquisto Iliev, a segno nella nazionale bulgara contro l’Italia

1 ammonito Saric nell’Ascoli

7 Dionisi cade in area avversaria, l’arbitro lascia proseguire

12 Saric dal limite sinistro dell’area: alto sopra la traversa

18 azione Ascoli sulla fascia sinistra. Da Dionisi a Bidaoui che entra in area va sul fondo e rimette al centro . Iliev di mancino manda la sfera di poco alta sopra la traversa

20 ancora Ascoli: Baschirotto da fuori ci prova con un diagonale. Paleari devia in angolo

21 Maistro dalla distanza: Paleari blocca a terra

23 Bidaoui atterrato in area, Abbattista lascia proseguire tra le proteste di giocatori e pubblico di casa

28 Iliev spara su Paleari che miracolosamente devia in angolo. L’azione comunque viene bloccata dal Fuorigioco

32 ammonito Buchel dell’Ascoli

35 ammonito Vokic del Benevento

36 Maistro ci prova su calcio di punizione dai trenta metri: tiro alto

37 ammonito Dionisi

40 ammoniti nel Benevento Calò e Tello

Gara estremamente nervosa

45 assegnati 6 minuti di recupero

48 ammonito Felicioli dell’Ascoli, decimo giallo della contesa…

51 finisce qui

Le Streghe battono l’Ascoli all’inglese, 2-0. Gara molto fisica e nervosa che il Benevento ha saputo giocare e vincere grazie alle reti nella prima parte della gara ad opera di Sau e Insigne. Molto veloci i campani, l’Ascoli ha cercato di contrastare l’avversario soprattutto all’inizio della ripresa. Ogni attacco però è stato vano. Per i bianconeri c’è la prima sconfitta della stagione e dopo oltre sei mesi, 2 marzo 2021 Ascoli Pisa 0-2, devono cedere tutta l’intera posta in palio al Del Duca. I giallorossi per la prima volta in questa stagione segnano e vincono in trasferta. Era dal 21 marzo scorso che i campani non tornavano corsari, a Torino contro la Juventus 0-1.



ARTICOLO CORRELATO

Ascoli-Benevento: i probabili schieramenti. 234 tifosi ospiti



Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Fermo

Fermo: spacciava droga in casa, arrestato

Pubblicato

il

FERMO – È stato già ricordato più volte ma le conferme quotidiane fornite dalle attività investigative della Squadra Mobile fermana rendono chiaramente le mutazioni che riguardano l’attività “commerciale” di spaccio di sostanze stupefacenti.

Celerità nella consegna e Sicurezza nella conservazione sono le parole chiave che contraddistinguono la più recente operazione antidroga degli investigatori della Polizia di Stato.

La consegna delle dosi con l’autovettura risente delle condizioni del traffico e dei controlli su strada con le unità cinofile della Guardia di Finanza, quella a piedi è più rischiosa per la possibilità di essere intercettati in itinere dalle Forze di polizia, soprattutto se il cedente è soggetto già “schedato”, quella in bicicletta, ancora molto utilizzata, non è molto apprezzata dagli spacciatori più giovani.

E se da un po’ di tempo la mobilità sostenibile ha puntato molto oltre che sulle bici anche sui monopattini, elettrici o meno, questi ultimi mezzi consentono anche agli spacciatori sia la consegna più rapida sia di poter percorrere zone della città inaccessibili ai veicoli, anche a quelli della Polizia, svicolando dai controlli e dileguandosi in caso di inseguimenti.

Ultima conferma di questi mutamenti nella mattina di ieri, nel corso di uno dei costanti servizi per il contrasto allo spaccio e quindi all’utilizzo di sostanze stupefacenti svolte dai segugi della Squadra Mobile.

Tutto nasce da appostamenti degli investigatori nei pressi del centro cittadino di Porto Sant’Elpidio per individuare cessioni di droga; un trentenne della zona, seduto per una decina di minuti nella propria autovettura come in attesa di qualcuno; uno scambio di messaggi con il cellulare e poi ancora attesa; l’arrivo di un quasi ventenne su un monopattino elettrico; una stretta di mano tra il guidatore ed il giovane che si allontana subito dopo; l’autovettura che riparte.

Sono fotogrammi di una cessione di droga, ormai noti agli investigatori ma che consentono di individuare i due “attori” e di procedere all’azione di contrasto.

I poliziotti hanno seguito per qualche centinaio di metri il sospetto acquirente che è stato fermato e controllato. Sulla vettura è stata subito trovata la bustina contenente sostanza stupefacente che i tecnici della Polizia Scientifica fermana hanno individuato essere cocaina per un peso di 1,2 grammi, acquisita con la stessa stretta di mano con la quale erano stati consegnati i soldi per il pagamento.

Droga sequestrata e conducente segnalato alla Prefettura.

Il séguito naturale dell’operazione riguarda lo spacciatore, giovane già noto agli operatori della Polizia di Stato, che è stato bloccato da altro personale poco prima che tornasse nella sua abitazione. La sua perquisizione non ha consentito di trovare altra sostanza, solo i soldi provenienti dalla cessione, ma anche questo era stato previsto dagli investigatori che hanno immediatamente proceduto al controllo del suo appartamento. 

Nei locali sono stati rinvenute sostanze per ogni richiesta, hashish, cocaina ed eroina conservati in un contenitore in cucina.

La droga sequestrata al termine dell’operazione consiste in tre panetti ancora sigillati di hashish ed un involucro già aperto per il confezionamento delle dosi, peso complessivo di 400 grammi; una confezione già aperta di cocaina del peso di più di 40 grammi ed un involucro contenente eroina per un peso superiore a 10 grammi.

Oltre alle sostanze, un bilancino di precisione per la suddivisione della droga, il materiale per il confezionamento delle dosi e la somma di circa 200 euro in banconote di piccolo taglio, presumibilmente provento dell’attività di vendita.

Il giovane, al termine della repertazione e sequestro della droga, del materiale di lavorazione e delle banconote, è stato tratto in arresto, convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Si è accennato anche alla Sicurezza del deposito della sostanza; infatti l’abitazione dell’arrestato era dotata di un impianto di videosorveglianza esterna, costituito da quattro telecamere ad infrarossi e dalle apparecchiature per la visione e gestione delle immagini, che consentiva allo spacciatore di monitorare costantemente i quattro lati dell’edificio nel caso di arrivo delle Forze di polizia per permettergli di scappare o. almeno, disfarsi delle sostanze illecite.

Un altro importante colpo messo a segno dalla Squadra Mobile della Questura per la repressione della diffusione dello spaccio di sostanze stupefacente nel comune di Porto Sant’Elpidio.

Continua a leggere

Ascoli Calcio

Ascoli-Benevento: i probabili schieramenti. 234 tifosi ospiti

Pubblicato

il

ASCOLI PICENO – Quarto turno di andata nel torneo di serie B.

Ascoli e Benevento si sfideranno al Del Duca con fischio d’inizio alle ore 14:00.

Ascoli a punteggio pieno, tre vittorie su tre di cui due in trasferta.

I bianconeri vengono da cinque vittorie consecutive in casa e non subiscono reti al Del Duca da quattro turni.

Il Benevento di Fabio Caserta ha collezionato quattro punti, una vittoria, un pareggio e una sconfitta.

Non segna da 215 minuti (quasi due gare e mezzo, gol di Riccardo Improta il 22 agosto scorso in Benevento-Alessandria).

INDISPONIBILI ASCOLI: Petrelli e Sabiri.

INDISPONIBILI BENEVENTO: Masciangelo e Pastina.

DATO DEFINITIVO TAGLIANDI VENDUTI SETTORE OSPITI:  234.

PROBABILI SCHIERAMENTI

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Salvi, Botteghin, Avlonitis, D’Orazio; Saric, Buchel, Caligara; Fabbrini; Bidaoui, Dionisi.

A disposizione: Guarna, Baschirotto, Quaranta, Felicioli, Spendlhofer, Collocolo, Castorani, Donis, Eramo, Maistro, De Paoli, Iliev.

Allenatore: Sottil

BENEVENTO (4-3-3): Paleari; Letizia, Glik, Barba, Foulon; Ionita, Calò, Improta; R. Insigne, Lapadula, Elia.

A disposizione: Manfredini, Vogliacco, Acampora, Basit, Talia, Tello, Viviani, Vokic, Sau, Moncini, Brignola, Di Serio.

Allenatore: Caserta

ARBITRO: Eugenio ABBATTISTA della sezione di Molfetta

Assistenti: Luigi LANOTTE della sezione di BARLETTA (Ass. 1) e

Gaetano MASSARA della sezione di REGGIO CALABRIA (Ass. 2).

Quarto ufficiale: Claudio PETRELLA della sezione di VITERBO.

Var: Juan Luca Sacchi di Macerata

Avar: Francesco Fiore di Barletta. 


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy