fbpx
Connect with us

Abruzzo

I Comuni di Pineto e Crognaleto tra i beneficiari dell’avviso pubblico “Comunicare per proteggere”

Pubblicato

il

PINETO – I Comuni di Pineto e di Crognaleto sono tra i beneficiari dell’avviso pubblico “Comunicare per proteggere” che ha come obiettivo il rendere più efficaci i modelli comunicativi e informativi in materia di protezione civile.

I due enti, guidati rispettivamente dai sindaci Robert Verrocchio e Giuseppe D’Alonzo, hanno partecipato in maniera associata e hanno ottenuto congiuntamente 100mila euro nell’ambito dei fondi del POR FSE Abruzzo 2014-2020. Una esigenza, quella di snellire la rete della comunicazione in fasi emergenziali, emersa a seguito delle numerose calamità che hanno colpito il centro Italia: dal sisma, con le preoccupazioni per la diga di Campotosto e per altri bacini, passando per le alluvioni, le frane e molto altro. Il progetto, seguito dall’Agenzia per lo sviluppo locale Itaca, nasce dai piani di emergenza comunali di Pineto e Crognaleto realizzati dalla struttura Di.Val Srls e prevede strumenti e tecnologie che pongono attenzione sul monitoraggio alle acque del fiume Vomano, un sistema di controllo semaforico sui viadotti che lo attraversano e un sistema in radio frequenza che pone fine alla questione dell’isolamento che tanti comuni hanno vissuto durante la tempesta perfetta dello scorso anno. Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato tra gli altri l’assessore del Comune di Pineto, Claudio Mongia, l’assessore regionale alla Protezione Civile, Mario Mazzocca, che ha sottolineato l’importanza di lavorare in maniera sinergica soprattutto nel settore della gestione e prevenzione delle emergenze:

“Si tratta di un risultato importante per la nostra comunità – commenta il primo cittadino di Pineto Robert Verrocchio – che ci consentirà di poter gestire al meglio emergenze di vario tipo. La scelta di partecipare in maniera congiunta con Crognaleto è dovuta al nesso che c’è tra le due realtà del teramano: in quel territorio si trova una diga che alimenta il fiume Vomano e il cui percorso termina a Pineto. I fondi ci aiuteranno a gestire meglio la comunicazione delle emergenze non solo legate alle piene e eventuali esondazioni, ma anche emergenze di qualunque altro tipo, dalle nevicate che potrebbero creare maggiori problemi a Crognaleto, ma anche emergenze che già in passato hanno messo a dura prova il nostro territorio. Migliorare la comunicazione in questo ambito significa puntare alla sicurezza: verranno messi in campo strumenti in grado di snellire il sistema di allerta e intervento”.

“Questi fondi – aggiunge il sindaco di Crognaleto, Giuseppe D’Alonzo – rappresentano un elemento importante per guardare in prospettiva alle esigenze del territorio. Poter comunicare in maniera efficace e rapida con quanti gestiscono l’emergenza, dalla Protezione Civile alle forze dell’ordine, garantire una maggiore sicurezza ai cittadini. Il nostro comune, che è nell’interno, lavorerà sinergicamente con il comune costiero di Pineto con l’obiettivo di snellire molti passaggi, garantire l’efficacia e l’efficienza degli interventi, a tutto vantaggio della sicurezza, come dico sempre le sinergie tra Enti anche questa volta ha prodotto risultato. Un contributo importante che le strutture pubbliche Regione Abruzzo, comune di Pineto e comune di Crognaleto mettono a sistema per la salvaguardia della pubblica e privata incolumità. Si recita spesso la salvaguardia e la tutela dei cittadini in tempo di pace, Pineto e Crognaleto lo hanno fatto!”.

A margine dell’incontro il sindaco Verrocchio ha espresso l’auspicio che il suo Comune possa entrare a far parte del Consorzio Bim attraverso la riperimetrazione del bacino imbrifero montano Vomano-Tordino da parte del Ministero competente.

L'Aquila

Omicidio Aliona Oleinic: ergastolo per il muratore che la uccise

Pubblicato

il

Confermata la condanna all’ergastolo per Roland Bushi. Il muratore 30enne che sferrò 11 coltellate ad Aliona Oleinic.

FRANCAVLLA AL MARE – Per l’omicidio di Aliona Oleinic, 33enne moldava, è finalmente giunta giustizia. La Corte d’Assise d’appello dell’Aquila ha condannato Roland Bushi, il 30enne albanese all’ergastolo.

Il difensore dell’imputato, l’avvocato Antonello D’Alosio, ha chiesto la concessione delle attenuati generiche per far meno aggravante i futili motivi. Roland Bushi, il 3 Settembre del 2019, sferrò undici coltellate alla donna per un rifiuto e dopo aver perso la testa la uccise.

L’uomo, accusato dell‘omicidio di Aliona Oleinic ha ribadito il suo pentimento e di non aver agito con l’intenzione di ucciderla. Il difensore valuterà se presentare ricorso in Cassazione. Il deposito delle motivazioni è atteso per il 15 aprile 2022.

Continua a leggere

Abruzzo

Martinsicuro: avviso chiusura al pubblico Polizia Locale

Comunicazione dal sito del Comune vibratiano

Pubblicato

il

Foto IL MARTINO

Il sito del Comune di Martinsicuro avvisa della chiusura del Comando della Polizia Locale. Ecco il testo.

Si informa la cittadinanza che la sede del Comando di Polizia Locale del Comune di Martinsicuro sita in Via Tordino rimarrà chiusa al pubblico dal 21 gennaio al 25 gennaio 2022.

Contatti:
Centralino Polizia Locale 0861 / 79551
Fax 0861 / 795529
e-mail poliziamunicipale@comune.martinsicuro.te.it
Posta elettronica certificata poliziamunicipale@pec.comune.martinsicuro.te.it

Continua a leggere

Abruzzo

Alba Adriatica: morto l’imprenditore Moscardelli

Candidato Sindaco a Martinsicuro nel 2007

Pubblicato

il

Qualche giorno fa si è spento l’imprenditore vibratiano Angelo Moscardelli.

A 79 anni lascia la moglie e quattro figli.

Nel 2007 è stato candidato alla carica di sindaco a Martinsicuro. Elezioni vinte dal centro-destra di Abramo Di Salvatore, davanti a Città Attiva di Paolo Camaioni e alle due liste di Centro-Sinistra capeggiate rispettivamente da Mauro Paci ed Ignazio Caputi.

Moscardelli prese 160 voti.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via Metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.

Privacy Policy