fbpx
Connect with us

Abruzzo

Tortoreto, allontanato dai carabinieri compagno geloso e violento

Pubblicato

il

TORTORETO – I Carabinieri delle Stazioni di Giulianova e Tortoreto hanno notificato ad un 40enne di Giulianova l’ordinanza applicativa della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla moglie ed alla casa familiare emesso dal GIP del Tribunale di Teramo – Dott. Marco Procaccini – su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica – Dott.ssa Laura Colica.

L’uomo, destinatario del provvedimento, si era reso responsabile in più occasioni di maltrattamenti in famiglia nei confronti della convivente, offendendola, minacciandola ed usando violenza quali percosse, calci e schiaffi per futili motivi, causandole in talune circostanze lesioni. Il marito geloso e possessivo assillava quotidianamente la moglie ingiuriandola, minacciandola e percuotendola per gelosia arrivando ad impedirle di uscire di casa. Alla donna veniva anche impedito di vedere i figli avuti dal precedente matrimonio, di frequentare la propria famiglie e le sue amicizie e di uscire senza di lui. Più che compagno era un “padrone” che disponeva a proprio piacere della povera vittima, non rinunciando a percuotere la donna anche quando era incinta, la quale si vedeva costretta a scappare da casa per rifugiarsi da parenti e amici, anche per diversi periodi.

In alcune circostanze a causa delle botte aveva riportato ecchimosi in varie parti del corpo medicate dai sanitari del Pronto Soccorso di Sant’Omero. Questo stato di cose violento ed insostenibile si protraeva dal oltre un anno e mezzo, sino a quando la donna aveva preso coraggio, temendo per la propria incolumità, e si era rivolta ai Carabinieri di Tortoreto che avevano raccolta la denuncia. Espletati tutti gli accertamenti in materia era stata inoltrata alla Procura della Repubblica una meticolosa informativa di reato con tutti i particolari riscontrati che ha determinato successivamente l’emissione del provvedimento in disamina. Per tale ragione il compagno violento è stato allontanato con l’obbligo di non avvicinarsi alla parte offesa ed all’abitazione ed ai luoghi frequentati della compagna, mantenendo una distanza minima di 1 km.

Teramo

Teramo: maltrattava lex moglie, denunciato 59enne

Pubblicato

il

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

TERAMO – Un 59enne, residente a Pineto, è stato denunciato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Da quanto si apprende pare che l’uomo maltrattasse la sua ex moglie di 50 anni che aveva presentato denuncia nei confronti dell’ex coniuge presso la Stazione Carabinieri di Pineto. Nel trasmettere la denuncia, avevano anche chiesto un provvedimento di tutela per la persona offesa e dunque è stata data esecuzione all’ordinanza di misura cautelare personale del divieto di avvicinamento emesso dal Gip di Teramo.  

Continua a leggere

Teramo

Tortoreto: rubano le bici a 16enni, tre 20enne denunciati

Pubblicato

il

TORTORETO – Prosegue senza soluzione di continuità l’impegno dei Carabinieri della
Compagnia di Alba Adriatica
per garantire la sicurezza di residenti e turisti nella stagione
stiva.

Erano circa le 2.30 del 31 luglio quando tre ragazzi sedicenni, tutti teramani in
vacanza a Tortoreto, dopo aver trascorso la serata presso un noto “chalet” della zona,
stavano facendo rientro al residence dove alloggiano, percorrendo la pista ciclabile sul
lungomare della Sirena a bordo delle loro biciclette.

Ad un tratto i tre ragazzi sono stati però bloccati da tre ventenni i quali, dopo aver
minacciato di picchiarli, gli hanno sottratto le biciclette dandosi poi alla fuga a bordo delle
stesse. I tre sedicenni, sebbene ancora terrorizzati per quanto accaduto, hanno tuttavia contattato
subito il “112” ed hanno chiesto aiuto ai Carabinieri.

Da quel momento ha avuto inizio una tempestiva ed intensa attività investigativa da parte
dei Carabinieri della Stazione di Tortoreto che, dopo aver raccolto la denuncia delle vittime
ed acquisito una sommaria descrizione degli autori della rapina, hanno vagliato con
attenzione le immagini di videosorveglianza pubbliche e private presenti sul lungomare.

Acquisita la fisionomia dei rapinatori sono quindi iniziate incessanti le loro ricerche fino a
che, nella mattinata odierna, i tre sono stati notati da una pattuglia mentre sostavano davanti
ad un bar di Tortoreto, non distante dal luogo dove era stata perpetrata la rapina.

I tre, tutti ventenni di origini pugliesi, anche loro in vacanza a Tortoreto, sono stati quindi
bloccati ed identificati. Poco dopo le biciclette oggetto della rapina sono state recuperate dai
Carabinieri nel cortile dell’albergo dove i tre alloggiavano. Le biciclette sono state quindi
restituite ai tre sedicenni che, ancora increduli, alla presenza dei loro genitori, hanno
ringraziato i Carabinieri per il loro operato.

Al termine delle operazioni i tre rapinatori sono stati deferiti alla procura di Teramo.

Continua a leggere

Teramo

L’Abruzzo brucia, intervento dei pompieri nel teramano

Pubblicato

il

TERAMO – Brucia l’Abruzzo. Nella giornata di ieri, domenica 1 agosto, i Vigili del Fuoco sono intervenuti in varie zone del teramano per incendi che si sarebbero sviluppati interessando boschi e sterpaglie. Il primo ha interessato la zona compresa tra il campo sportivo di Fontanelle di Atri. A Mosciano Sant’Angelo, le fiamme hanno minacciato alcuni fabbricati e la linea ferroviaria Teramo-Giulianova. A Alta Villa, nel Comune di Montorio al Vomano, l’incendio di un bosco ha reso necessaria l’evacuazione di 60 persone. Le fiamme hanno interessato anche distese di strepaglie a Sant’Omero, nelle frazioni di Sardinara e Villa Ripa di Teramo e sulla Bonifica del Salinello.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy