Teramo Calcio, Zichella: “Fin qui abbiamo scherzato, con la Fermana partita vera”

TERAMO – Finalmente si parte, è tempo di cominciare la nuova stagione. Il Teramo Calcio, alla vigilia del primo ufficiale appuntamento stagionale in Coppa Italia contro la Fermana, ha affidato a mister Giovanni Zichella le parole in conferenza stampa. Queste sono le sue dichiarazioni:

«Nelle amichevoli abbiamo fatto abbastanza bene, ma questa con la Fermana è una partita vera, dove dovremo giocare al massimo e far bene, dando tutto quello che abbiamo: se dobbiamo dare la classica mentalità vincente, si deve andar forte sempre. Non sono un mago, dopo venti giorni di ritiro non ho ancora in mente una formazione tipo, dipende da come staranno i ragazzi. L’infortunio di Gomis? Per il momento c’è Lewandowski, da lui mi aspetto molto e sono sicuro che farà la sua degna figura. Con la società abbiamo fatto un grande lavoro tra giugno e luglio, raggiungendo il 90% degli obiettivi prefissatici sul mercato: siamo a buon punto perchè abbiamo cominciato il ritiro con gran parte della rosa già formata. Cosa manca? Ho bisogno di un centrocampista under e di un difensore esterno: Fiordaliso sarebbe perfetto perchè l’ho visto diverse volte ed è un jolly difensivo con caratteristiche che potrebbero darci una mano. Ma in Serie C soprattutto ci sono due classifiche da guardare: quella a punti e quella economica e se non sbaglio con la seconda il Teramo, la stagione scorsa, è riuscita a salvarsi. La Fermana? Tatticamente sono impostati sul 4-4-2, ma in questo momento preferiamo non guardare oltre noi stessi: la mia squadra deve sapere cosa fare in campo, uscendo con la maglia sudata e con la coscienza a posto, senza rimpianti, poi guarderemo il risultato».