Vasto, violenza sessuale di gruppo: identificati tutti i giovani

VASTO-  Dopo mesi di indagini i carabinieri di Vasto sono riusciti ad identificare gli altri giovani che insieme al fidanzatino di una minorenne hanno ricattato per mesi la studentessa. I 4 giovani, anche loro minorenni, sono stati arrestati . Erano convinti di avere in mano un’”arma” che li rendeva invincibile. Ora ad accusarli è proprio quell’”arma”: le foto. Le immagini degli incontri che imponevano a lei e poi la riprendevano, sono state recuperate dai carabinieri dagli smartphone degli accusati. Sono immagini che raccontano l’inferno vissuto dalla ragazzina per due anni. L’ex fidanzatino divenuto aguzzino è in carcere da due mesi . La posizione dei 4 giovani è delicata. Un decreto legge ha introdotto nel 2009 l’obbligatorietà della custodia cautelare in carcere per i delitti di prostituzione minorile, pornografia minorile, violenza sessuale, atti sessuali con minorenne e violenza sessuale di gruppo, e ciò in presenza di gravi indizi di colpevolezza a carico del presunto autore del reato.