fbpx
Connect with us

Abruzzo

Controguerra, al via con successo la terza edizione di “Vignaioli in Borgo” [FOTO]

Pio Di Leonardo

Published

il

CONTROGUERRA – Ha preso il via ieri sera la terza edizione di “Vignaioli in Borgo”, la rassegna nata da un’idea del vicesindaco con delega alla cultura, Fabrizio Di Bonaventura, e organizzata dall’associazione “I Vignaioli di Controguerra”. Il presidente della nuova associazione, Massimiliano Cori, assieme al sindaco Franco Carletta, ha inaugurato l’evento con il taglio del nastro in via Roma, nel cuore del centro storico del paesino vibratiano.

E proprio nelle pittoresche vie del centro di Controguerra, i Vignaioli hanno allestito i loro Banchi di Assaggio dove hanno servito personalmente ai turisti e ai visitatori i loro vini. Presenti: Santori Andrea per Cantina Cirrià, Corrado De Angelis Corvi per De Angelis Corvi, Fiore Pietro per Podere San Biagio, Claudio Cappellacci per Azienda Illuminati, Luigi Olivieri per Lidia e Amato Viticoltori, Giulio Maurizi per Azienda Maurizi, Emilia Monti per Azienda Monti, Massimiliano Cori per Tenuta Torretta e Cantine Montori.

Spazio anche per il buon cibo con la possibilità di degustare piatti della gastronomia tradizionale del territorio come “La Pasta del Vignaiolo”, una ricetta sviluppata dallo Chef Francesco Germani di “IDEA 18 Boutique Hotel” di Controguerra, i Bocconcini di Capra della “Gastronomia Val Vibrata” di Francesco Fortunato di Nereto e infine la Pizza Dogg’, tradizionale dolce teramano.

Spazio anche per l’arte e l’intrattenimento: in Enoteca è stata infatti inaugurata “Kostabeat”, la mostra collettiva di Mark Kostabi, Paul Kostabi e Tony Esposito mentre piazza Garibaldi si è animata tramite l’intrattenimento musicale dei “Jam Session”, formazione composta da Matteo De Angelis, chitarra; Marco Ferrante, basso; Andrea Ottavini, cori e tastiere; Maurizio Ginaldi, batteria; Letizia Scaringella, voce.

Appuntamento con la rassegna anche stasera e domani. La serata di oggi, che avrà inizio alle ore 20:00 con apertura dei Banchi di assaggio, propone alle ore 21:00 un esecuzione dal titolo “Vinarelli per Agave prima Performance” nella quale gli artisti Tony Esposito, Marino Melarangelo, Mark Kostabi, Paul Kostabi, Giuseppe Stampone, Francesco Perilli e Pino Procopio realizzeranno delle opere che verranno esposte in Enoteca nella rassegna dal titolo “I Vinarelli”. La serata di sabato verrà poi animata dai “Kostabeat”: Tony Esposito – Mark & Paul Kostabi in concerto – Guests: Massimo Di Matteo, Laura Nasini, Giorgia Marrucco e Riccardo Ginestra.

Domani alle ore 18:00 presso l’Enoteca comunale avrà luogo un Talk Show dal titolo “Colline Teramane DOCG, un Brand del Territorio” che sarà presentato dal responsabile della didattica Nazionale della Fondazione Italiana Sommelier la Docente Daniela Scrobogna nella quale saranno parte attiva i produttori delle Colline Teramane. Alle ore 20:00 la consueta apertura dei Banchi di assaggio ed a seguire “I Pepper & The Jellies” in concerto una formazione composta da Ilenia Appicciafuoco, Bruno Marcozzi, Marco Galiffa e Emiliano Macrini.

Ancora una volta “Vignaioli in Borgo” si riconferma un’importante rassegna, con lo scopo di valorizzare il vasto patrimonio culturale e ambientale della Val Vibrata e in particolare di Controguerra. Un evento capace di attirare visitatori anche stranieri, affascinati dalla cultura del vino e dalla bontà dei piatti della tradizione gastronomica locale. Un’edizione che sicuramente confermerà il successo registrato gli anni precedenti e che esalterà ancor di più il cosiddetto “Turismo Esperienzale”, nel quale il Comune di Controguerra, da tempo, ha scelto di puntare.

Abruzzo

Città Attiva:delibera sulla rinegoziazione dei mutui

Comunicato Stampa di Città Attiva di Martinsicuro

Published

il

Città Attiva:delibera sulla rinegoziazione dei mutui. Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo consiliare di Martinsicuro.

Altro che risparmio! Come logico e scontato, la rinegoziazione dei mutui del Comune ci costerà, e assai.
Quanto? in termini economici, circa 760.000 euro di maggiori interessi passivi; in termini debitori, il
fatto di dover pagare pesanti rate, che porteremo sul groppone noi e, quel che è peggio, i nostri figli,
fino al 2043!
Concittadini di Martinsicuro volete sapere cosa è successo?
L’amministrazione ha pensato bene di rinegoziare tutti i mutui dell’Ente, spostando la scadenza al 2043.
Quando scriviamo tutti, lo scriviamo perchè sono stati rinegoziati anche mutui che avremmo estinto tra
cinque anni ad un tasso dello 0,97%, spostando la scadenza al famigerato 2043 con un tasso più che
raddoppiato!
Incredibile vero? La metà dei mutui è stata rinegoziata ad un tasso maggiore! Proprio come si addice
al buon padre di famiglia!
La Giunta ha escogitato lo stratagemma dell’allungamento della durata per liberare liquidità
nell’immediato, senza curarsi di quanto questo potesse costare alle generazioni future. Gravissimo. E,
peggio ancora, la si vuol far passare come un’operazione con cui l’Ente addirittura risparmierebbe un
milione di euro.
Riassumendo, con questa mossa l’Ente ha allungato il proprio indebitamento fino al 2043 e pagherà per
questo circa 760 mila euro in più di interessi e qualcuno pensa anche di autopromuoversi con foto ed
articoli a 4 colonne.
A proposito di proclami “controversi”, vogliamo chiedere all’Assessore Tommolini se ci conferma il
titolo a quattro colonne di qualche tempo fa “sospese le tasse in scadenza da marzo a giugno” super
pubblicizzato e condiviso su social e quotidiani. Assessore, possiamo stare tranquilli quindi? L’ IMU a
Martinsicuro non si paga il 16 giugno?
Abbiamo il presentimento che anche qui… si è predicato bene ma razzolato male.

Come sempre il nostro giornale è a disposizione di tutti gli interessati alla discussione.

Info su Città Attiva: https://martinsicurocittattiva.it/

Continua a leggere

Abruzzo

Viaggi tra regioni, ok dal 3 giugno

Marco Capriotti

Published

il

viaggio tra regioni

Viaggi tra regioni, ok dal 3 giugno. Finalmente è arrivata la data che , salvo ulteriori sorprese, ci darà la possibilità di viaggiare per tutta Italia, isole comprese.

“Il decreto legge vigente prevede dal 3 giugno la ripresa degli spostamenti infraregionali. Al momento non ci sono ragioni per rivedere la programmata riapertura degli spostamenti. Monitoreremo ancora nelle prossime ore l’andamento della curva”.

Con questa dichiarazione di poco fa il Ministro della Salute Roberto Speranza ha dato il suo placet per i viaggi tra regioni dal 3 giugno prossimo.

Inoltre dal 1 giugno riapriranno palestre, piscine, circoli culturali e ricreativi in Lombardia, come comunicato dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

Il buon risultato dei dati in possesso, in tutte le Regioni gli indici di trasmissibilità Rt sono al di sotto di 1 e il trend dei nuovi caso è in diminuzione, ha agevolato questa possibilità che per molti vuol dire tornare dai parenti oppure andare nelle seconde case.

Comunque come ci ricordano”si raccomanda cautela specialmente nel momento in cui dovesse aumentare per frequenza ed entità il movimento di persone sul territorio nazionale”. L’emergenza coronavirus non è finita.

Questa è la situazione fino al 3 giugno: https://www.ilmartino.it/2020/05/spostamenti-abruzzo-marche-il-sindaco-truentino-chiarisce/

Gli spostamenti saranno ricordiamo dopo il 3 giugno.

Per info: http://www.salute.gov.it/portale/ministro/p4_3.jsp?lingua=italiano&label=ministro

Continua a leggere

Abruzzo

Coronavirus, ottima notizia dall’Abruzzo: zero nuovi contagi su un totale di 1603 tamponi analizzati

Del totale dei casi positivi, 246 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 820 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 1517 alla Asl di Pescara e 654 alla Asl di Teramo. Il prossimo report dettagliato sarà inviato mercoledì 3 giugno (per la giornata festiva del 2 giugno). Successivamente sarà trasmesso ogni martedì e venerdì

Valentina Fagnani

Published

il

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità: in Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3237 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall’Università di Chieti e dal laboratorio dell’ospedale dell’Aquila.

Rispetto a ieri si registra un aumento di 0 nuovi casi, su un totale di 1603 tamponi analizzati.

Nella giornata di ieri (28 maggio) i positivi erano stati 4 su 1521 tamponi analizzati (0.3 per cento). 122 pazienti (-6 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (9 in provincia dell’Aquila, 54 in provincia di Chieti, 48 in provincia di Pescara e 11 in provincia di Teramo), 3 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva (0 in provincia dell’Aquila, 0 in provincia di Chieti, 2 in provincia di Pescara e 1 in provincia di Teramo), mentre gli altri 645 (-48 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (16 in provincia dell’Aquila, 130 in provincia di Chieti, 440 in provincia di Pescara e 59 in provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 404 pazienti deceduti (+2 rispetto a ieri). I nuovi decessi riguardano una 92enne di Montenerodomo e un 92enne di Casoli; 2063 dimessi/guariti (+52 rispetto a ieri, di cui 177 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 1886 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 770, con una diminuzione di 54 unità rispetto a ieri. Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 73301 test, di cui 66896 sono risultati negativi. La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso.

Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti.

Il prossimo report dettagliato sarà inviato mercoledì 3 giugno (per la giornata festiva del 2 giugno). Successivamente sarà trasmesso ogni martedì e venerdì.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone